BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

INCONTRO NAZIONALE

Informiamo che il progettato incontro a Firenze per fine maggio non avrà luogo per scarsità di adesioni.


PUBBLICAZIONE DELLE OPERE

Si informa che è stato introdotto il nuovo sistema di presentazione delle opere. Gli autori che hanno contribuito finora con il versamento minimo di 15 euro potranno presentare un’opera ogni 2 giorni. Il sito verrà comunque mantenuto gratuito con un limite di presentazione di un'opera ogni 5 giorni per gli autori che non sostengono il sito.

Il sistema ha due obiettivi precisi: evitare che qualche autore pubblichi, come avvenuto finora, opere senza il rispetto dei tempi previsti e introdurre un sistema che premi l’apporto economico degli autori che sostengono il sito attraverso le contribuzioni.

Abbiamo voluto mantenere popolare la quota di contribuzione di 15 euro, per dar modo ad un gran numero di autori di iscriversi e nel contempo di sostenerci. Gli autori che l’hanno fatto, attraverso il versamento di cui sopra o altre forme, sono circa una cinquantina su 2.350 che risultano registrati. Il che è tutto dire.

Non cerchiamo di certo fondi con finalità lucrative ma per rendere migliori servizi agli autori attraverso interventi tecnici al sito e per avviare altre iniziative progettate (incontri, premiazioni ed altro). Non è nel nostro stile insistere su tale punto per cui non rivolgeremo altri appelli visto che situazione ed obiettivi sono ora noti a tutti.

CONTRIBUZIONI

La contribuzione minima è di 15,00 euro che può avvenire secondo le modalità più sotto descritte. Come già detto chi ha già versato un contributo di sostegno nel 2017 è esentato dal pagamento per il 2018.

I vantaggi per gli autori che effettuano la contribuzione saranno: mantenimento dell'attuale ritmo di pubblicazione, riduzione delle spese in caso di incontri nazionali o regionali, partecipazione riservata ad altre iniziative.

Due le modalità opzionali di pagamento:

- ricarica carta POSTEPAY n. 4023 6009 4149 8935 (intestata a Martini Adriano MRTDRN38E06L424N). E' l'operazione meno onerosa perchè si può fare in posta esibendo carta d'identità e codice fiscale (costa 1 euro) oppure presso qualsiasi ricevitoria (costo 2 euro). SI DEVE IN QUESTO CASO COMUNICARE IL PAGAMENTO tramite messaggistica alla redazione o via mail a redazione@oggiscrivo.it PERCHE' DALL'ESTRATTO CONTO non ricaviamo il nome del versante,

OPPURE

- bonifico nel conto intestato a Martini Adriano IBAN IWBANK: IT67V 0308 301605 0000 0001 5662 che già funziona come conto del sito, sia per gli introiti che per i pagamenti. Come causale si può inserire qualsiasi dicitura (ad esempio contribuzione sito oggiscrivo). Il bonifico per chi ha un conto on line è in genere gratuito o quasi ma è più caro nelle ricevitorie on line. Il bonifico presso la propria banca costa in relazione alle condizioni pattuite. Abbiamo sempre la visibilità di chi effettua il pagamento per cui non occorrono in questo caso ricevute (le segnalazioni sono facoltative).

--------------------------------------
Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)

Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.

La Redazione

 
     
     
 

Le migliori opere del mese di MARZO 2018 sono risultate le seguenti:

(Nota) Modalità procedurali: i migliori racconti (tra un centinaio circa pubblicati) e le scritture creative (tra 20 / 30 circa pubblicate) vengono scelti dalla Redazione. La Redazione seleziona poi 20 tra le 650 / 700 poesie di ogni mese e le sottopone al voto di una giuria esterna integrata da alcuni autori resisi disponibili e da due esponenti della redazione che indicano cinque preferenze. Gli scrittori sono di numero inferiore rispetto ai poeti con la conseguenza che si ritrovano frequentemente gli stessi nominativi.

POESIE (elencazione casuale)

Gli amori perduti di Mimmi Due
Adesso il tuo sorriso è più splendente di Romeo Cantoni
Ascoltami di Girovago di periferia
No di Teresa Peluso
Sui fiori del ciliegio di Francesco Gentile
Cerco felicità di Ernest Eden

RACCONTI (elencazione casuale)

Se avessi ancora un sogno di Lucia Malenga
Racconti del mare tra sogno e realta' di Paolo Perrone
Il pescatore di Anna Rossi

SCRITTURE CREATIVE (elencazione casuale)

All'ombra degli oleandri di Millina Spina
Uno strano incidente di Marirosa Tomaselli
Il baule di Savino Spina

ATTESTATI: A coloro che lo richiedano, e questo vale sia per le poesie che per i racconti e scritture, spediremo un ATTESTATO del riconoscimento ottenuto. Gli interessati dovranno comunicarci nome, cognome ed indirizzo tramite mail a redazione@oggiscrivo.it o tramite messaggistica alla redazione.

Non necessariamente quelle elencate sono le opere migliori in senso assoluto perché non sono state considerate quelle degli autori già selezionati negli ultimi mesi.

TEMA DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove proposte per stimolare gli autori a partecipare al nostro LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA che abbiamo istituito perché siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di APRILE 2018 il tema di scrittura creativa è il seguente: INCIPIT E FINE DI UNA LETTERA. Scrivi una lettera ad un’amica (in cui racconti la tua vita) che inizi e termini così: (Inizio) Cara Margherita, come stai? Prima di tutto Buon Natale e buon Anno Nuovo. Qualche giorno fa ho parlato con mia madre che mi ha detto che alla fine sei andata all’Università a Bologna. Glielo ha detto tua madre. Hai studiato qualcosa che c’entra con il cinema, vero? Quindi niente più economia e commercio? Hai fatto bene ad insistere in casa. Uno deve fare le cose che vuole. Anch’io ho fatto quello che volevo, ora te lo dico….................................... (Fine) Mia madre mi ha detto anche che sei sempre bellissima ma io lo sapevo. Quando eravamo piccoli ero sicuro che saresti diventata Miss Italia. Ti bacio. Pietro. P. S preparati, perché quando passo da Bologna ti prendo e ti porto via

La Redazione

 
     
     
 

INFORMAZIONI IN EVIDENZA

TEMPISTICA APPROVAZIONE OPERE

Poiché abbiamo notato che molti autori hanno la tendenza ad inserire le opere in tarda serata riproponiamo quelli che sono attualmente le fasce orarie di esame ed approvazione:
- ore 8 antimeridiane - ore 14 pomeridiane ed ore 20 serali. Da ciò si evince che tutte le opere che arriveranno dopo le ore 20 saranno visionate e pubblicate il mattino successivo.

APPARTENENZA DELLE OPERE

Per quanto superfluo si raccomanda di pubblicare opere proprie. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che l'opera è stata copiata avviseremo l'autore e quindi elimineremo d'opera in questione. Al ripetersi dell'infrazione l'autore sarà allontanato dal sito.

VIRGOLETTE NEL TITOLO

Non inserire nel titolo le virgolette o apici e tanto meno altri simboli perché il programma li utilizza nelle codificazioni. La conseguenza è quella che sparisce completamente la visibilità del testo dell'opera. Questo avviene più frequentemente negli aforismi

PUBBLICAZIONE GIORNALIERA DELLE OPERE

Nell'interesse degli autori il sistema inibisce la pubblicazione di più di un’opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti. Qualcuno riesce tuttavia a vanificare il blocco inserito nel programma ed a proporre più di un'opera. In questi casi approviamo una sola opera e respingiamo le restanti

La Redazione

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Artista

Ciò che io chiamo poesia,
Ciò che io chiamo dipinto,
Ciò che io chiamo arte,
Ciò che io chiamo passione e la vita,
Non sono altro che menzogne,
Nascoste dietro una facciata distorta.
Questa facc... (continua)

Michaela Patricie Zaludova 23/04/2018 - 06:34
commenti 2 - Numero letture:42

Voto:
su 1 votanti



La dieta 2

Ma cos'è tutta questa fretta.
Mi ricordo il cotechino
che faceva mio babbino.
Per non parlare poi del pane
fato in casa di mia madre
poco d'olio e anche sale.
Quelle belle spaghettate
con ragù ... (continua)

Francesco Cau 22/04/2018 - 23:40
commenti 0 - Numero letture:12

Voto:
su 0 votanti


Il merlo

Vorrei essere il canto
di quel merlo che
incurante
dei pensieri miei
e
del mondo intero,
ruppe per breve attimo
ogni dolore e gioia.
Complice
il suo
libero andare.
Testimone sornione,
l'... (continua)

Piccolo Fiore 22/04/2018 - 20:56
commenti 1 - Numero letture:22

Voto:
su 2 votanti



QUANDO DORMI

Quando dormi,
dolce amore mio,
i miei occhi incontrano veli,
le tue labbra smuovono sogni,
la notte ti veste di luna,
L 'alba é una bimba impaziente.

Quando dormi,
temeraria ragazza,
s' anne... (continua)


Damiano Gasperini 22/04/2018 - 15:22
commenti 5 - Numero letture:68

Voto:
su 3 votanti



Gli occhi guardano lontano e n...

Gli occhi guardano lontano e non vedono ciò che c'è vicino.... (continua)

Angela Randisi 22/04/2018 - 09:02
commenti 1 - Numero letture:51

Voto:
su 3 votanti



Mi lascio trasportar

Io, la mia chitarra,
un foglio bianco e la penna
col vento che scompiglia i pensieri
nei ricordi d'infanzia tra musica e profumi.

Attimi di pace sulla sabbia rovente,
trasportato dalla mente... (continua)


Marco Giuseppe Vito 22/04/2018 - 05:35
commenti 2 - Numero letture:48

Voto:
su 2 votanti


Sofferenza e amore

Pensando,
lacrime scendono
di gioia
sul viso
mio
pallido e caloroso.

Destino,
il futuro
modifica.
Allora
amarezza
sul viso
mio
arrossato e freddo.

Di sottofondo
nei miei pensie... (continua)


Eleonora Marangoni 21/04/2018 - 22:48
commenti 2 - Numero letture:61

Voto:
su 3 votanti



PROIETTILE VAGANTE

Puntate contro di me
come mille pistole,
le tue parole...
A 3000 chilometri all'ora,
una volta ancora, e ancora...

Sparasti contro il mio amore,
in un colpo solamente,
Forse, non so, acciden... (continua)


Antonella Cimaglia 21/04/2018 - 21:10
commenti 1 - Numero letture:46

Voto:
su 1 votanti


PUNTINI PUNTINI

C’è chi mette i puntini sulle i
in un mondo pieno di punti di domanda
questione di punti di vista

da nord a sud e da est a ovest
i punti sono detti cardinali
ma non servono una messa a punto
... (continua)


Paolo Delladio 21/04/2018 - 17:42
commenti 2 - Numero letture:75

Voto:
su 2 votanti


Acqua e ricordi

L’acqua argentina di quel ridente ruscelletto era una meraviglia, ti veniva voglia di tuffarci le mani e berne un sorso, tanto era limpida ed invitante, soprattutto in estate. In primavera vi si passava accanto per andare a raccogliere le viole selvatiche che crescevano nelle crepe del vecchio ponte coperto della ferrovia. Più avanti, il ruscello si confondeva nelle placide acque di un fosso che s... (continua)

Ivana Piazza 21/04/2018 - 16:46
commenti 1 - Numero letture:35

Voto:
su 1 votanti


È nella quiete dello spirito e...

È nella quiete dello spirito e della mente in cui percepiamo il senso delle cose, in armonia e in pienezza.... (continua)

Michele Acanfora 21/04/2018 - 15:56
commenti 1 - Numero letture:32

Voto:
su 2 votanti


Ed è subito sera

Felice trascorre il tempo
nell'entusiasmo della gioventu'.
Imprevedibile il momento
in cui quella felicità
non senti più.
Le lacrime ti rigano
le gote...
Vorresti cacciarle indietro
ma son vuo... (continua)

Teresa Peluso 21/04/2018 - 15:54
commenti 7 - Numero letture:74

Voto:
su 3 votanti



Corruzione nel creato.

D'un tratto mi ritrovai
nella natura più rigogliosa
ascoltando suoni
assaporando sapori
in questo magnifico creato.

Fu lì che lo vidi
appoggiato sopra un ramo
un magnifico pettirosso
che si... (continua)


Emanuele Cilenti 21/04/2018 - 14:12
commenti 2 - Numero letture:47

Voto:
su 2 votanti


Il vuoto

Per chi l'astuzia del falso perdono
labile quanto i riccioli di fumo
soffiati sul bicchiere,
per chi mai sopita una carezza
tra i feroci rancori d'occasione,
per quali occhi adombrati
d'incertez... (continua)

Barbara Loy 21/04/2018 - 13:19
commenti 3 - Numero letture:55

Voto:
su 3 votanti



SIAMO PIRATI

Siamo pirati non abbiamo paura
sotto il pallore della luna
scivola la nave nella notte.
Issiamo le vele gonfie di vento
seguiamo la rotta
ormai da millenni segnata.
Al tuo fianco come sempre
co... (continua)

mirella narducci 21/04/2018 - 13:02
commenti 3 - Numero letture:65

Voto:
su 4 votanti


tic toc

Sono le 12:34.
Una combinazione di numeri esatta, precisa, che scandisce in maniera ordinata lo scorrere del tempo.
Uno, due, tre e quattro.
Come le pagine di un diario, il tempo è il nostro diario più prezioso.
Eppure di questi diari dalle pagine bianche e le lancette severe, ne ho riempite di pagine, parole e parole
e ancora parole che descrivono azioni, riflessioni, storie immaginarie, ma ... (continua)

Bruno Gais 21/04/2018 - 12:20
commenti 1 - Numero letture:35

Voto:
su 1 votanti



L'albero della vita

Onirico mosaico di flashes incastonati
di ancestrale cultura egizia e bizantina
dentro circonvolute nipponiche spirali
dove tutto si unisce e si confonde
nel simbolismo evocativo del reale
mentre... (continua)

andrea guidi 21/04/2018 - 11:39
commenti 4 - Numero letture:64

Voto:
su 1 votanti


Non è stata una vera vita

Non è stata una vera vita
Ho raccolto qua e là qualche emozione
Qualcuna l’ho disseminata
Come si fa coi semi
Ma non è stata una vera vita.
Ci sono dei momenti che vorrei rivivere
Perché mi è s... (continua)

Atrebor Atrebor 21/04/2018 - 11:10
commenti 4 - Numero letture:66

Voto:
su 2 votanti



La nuova Alba

Nel silenzio
le onde si perdono
nel dolce rullio
della risacca
e incantano l’anima mia
Scorrono confini
di candida purezza
lei è lì che aspetta
con gli occhi assonnati
dal torpore della notte... (continua)

Margherita Pisano 21/04/2018 - 10:45
commenti 7 - Numero letture:142

Voto:
su 6 votanti



Una musa per noi

Fu la prima a volere di più, si chiamava Eva. Accettò di partorire con dolore.Poi fu l'angelo del focolare, madre orgogliosa, sposa che in attesa dell'eroe tesseva la tela.Fu anche guerriera e dea dell'amore, proclamò lo sciopero delle donne in difesa della pace.
Stasera sono con noi Vesta e Cornelia, Penelope e Minerva, Venere e Lisistrata. Anche tu, per i risultati raggiunti e per quelli che st... (continua)

GIOVANNI PIGNALOSA 21/04/2018 - 10:32
commenti 1 - Numero letture:27

Voto:
su 1 votanti


Per amore

Camminando sugli anni sono giunto
a questa età decorsa,
erano dolci l’onde del pensiero
offrivano profumo,
il cuore si animò di leggiadria
trovò tutto l’ardore delle stelle,
tappai la bocca... (continua)

mare blu 21/04/2018 - 10:27
commenti 1 - Numero letture:35

Voto:
su 1 votanti


Alienazione di un poeta

Fosco è il mio sguardo
sul mondo che non aspetta

troppe nubi s'addensano
nell'orizzonte algido e compatto

un vortice d'insensatezza
colora le mie giornate in crosta
di pane

paesaggi spett... (continua)


Vincent Corbo 21/04/2018 - 09:05
commenti 2 - Numero letture:33

Voto:
su 3 votanti


Sciopero a singhiozzo

L'eclettismo geografico ovalizzante
depaupera significativamente l'osmosi cattredratica longitudinale del mitocondrio anglosassone,
procurando inevitabilmente una incresciosa coagulazione osteoporosica nella purea di patate americane vendute nei discount periferici dell'Alta Savoia dopo la data di scadenza.
In sintesi, si evince che la radicalizzazione cacofonica gutturale, pregna di concrezi... (continua)

Ferruccio Frontini 21/04/2018 - 07:29
commenti 0 - Numero letture:30

Voto:
su 0 votanti


Notte

Adoro la notte
La calma che si percepisce
Relax per la mente e per l’anima
Libera di volare dove più gli pare
Dove più le appartiene
Si intrecciano i pensieri, le speranze e le ansie
E fremo i... (continua)

Jenny 👋🏻 21/04/2018 - 01:17
commenti 4 - Numero letture:79

Voto:
su 3 votanti



Francesco Papa

Papa Francesco

Sei salito sul pontificio soglio,

di dottrina, fede ed umiltà sarai votato,

tu che giungesti dal continente sudamericano,

hai portato nella santa romana chiesa
qualcosa di ... (continua)


Francesco Cau 20/04/2018 - 23:31
commenti 5 - Numero letture:50

Voto:
su 4 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  No

No

No
Non voglio essere
il tuo gioco, il tuo trastullo..
Ho anch'io un cervello,
che non nascondo sotto un cappello
Bella, docile, delicata
Ho anch'io le mie ire..
ho Delle speranze..
Perci... (continua)


Teresa Peluso 10/03/2018 - 19:01
commenti 9 - Numero letture:198

Voto:
su 6 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Racconti del mare tra sogno e realtà.

Era notte fonda, il tempo era rigido, il cielo divenne cupo, non c’era neanche una stella ed anche la luna si andò a coricare.
D’improvviso rimasi con l’auto in panne, la zona era senza copertura di segnale telefonico, optai d’inoltrarmi a piedi per la via in cerca di aiuto, quando mi ritrovai ad un tratto dinanzi al mare.
Decisi di adagiarmi su uno scoglio per riposarmi un attimo, ascoltando le dolci note dell’eco del mare, quando dal cielo iniziarono a farsi largo fulmini e saette oltre a una leggera pioggerellina.
Mi alzai per andar via, alla ricerca di un riparo ma persi l’equilibrio precipitando negli abissi.
Le onde sussurravano dolci melodie e mi cullavano come una dolce ninna nanna, facendomi sentire una sensazione di liberazione, come stessi staccando la spina dal mondo.
La voce era sempre più ammaliatrice fino a diventare incantatrice, mormorando un suono prolungato, ma gradevole per poi manifestarsi in una figura molto sensuale, sembrava una sirena, anzi di più direi, u... (continua)

Paolo Perrone 16/03/2018 - 12:05
commenti 10 - Numero letture:293

Voto:
su 6 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  UNO STRANO INCIDENTE

II telefono suonò poco prima della mezzanotte. Il dottor Davide Mari e sua moglie Claudia stavano dormendo. Aveva cominciato a soffiare un vento teso, freddo, piovigginava. La donna dormiva sdraiata sul fianco sinistro. Ci vollero tre squilli prima che aprisse gli occhi. Suo marito russava. Si mise a sedere sui cuscini. Ancora assonnata, allungò una mano verso il comodino, cercando a tentoni la cornetta, la stanza era immersa nel buio. Con l'altra mano, cercava di scrollare il marito, acché si svegliasse.
«P-pronto?» Rispose con la voce impastata.
«Signora, chiamo dall'ospedale, suo marito è lì? C'è stata un emergenza...» Claudia, continuava a scuotere il marito, che aprì un occhio.
«Sì..sì...eccolo...» Gli porse la cornetta, senza troppi riguardi. Malgrado gli anni passati insieme, non si era abituata alla professione del marito, e le pesava essere svegliata di notte. Lo vide, annuire e impallidire, mentre passava da una specie di dormiveglia, ad uno stato di allerta. Scostò le cop... (continua)

Marirosa Tomaselli 29/03/2018 - 12:43
commenti 2 - Numero letture:115

Voto:
su 2 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -