BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

Comunicato del 6 luglio 2016 (variazione regolamento del sito)
Si informa che è stato modificato il regolamento del sito con il seguente inserimento:
"E’ consentita la registrazione con pseudonimi ma nei limiti del decoro e della serietà. La Redazione si riserva pertanto di cancellare coloro che si registrano con dizioni che, a insindacabile giudizio della Redazione stessa, possono squalificare il sito. Questo, previo invito inascoltato a rifare la registrazione in modo corretto".

Comunicato del 4 maggio 2016 (valutazioni delle opere):
Anche se riteniamo che l’attribuzione del voto mediante stelline sia del tutto relativa (contano maggiormente i commenti), dobbiamo tener conto di recenti segnalazioni, da parte di alcuni autori, di valutazioni negative avvenute a quanto pare in malafede. Abbiamo compreso il loro disappunto e li abbiamo già informati che, sempre nel rispetto della privacy e dei giudizi, indagheremo su questi episodi attraverso l’individuazione dei malintenzionati con ricerche dei dati memorizzati nel sistema e che, in caso di comprovata irregolarità, adotteremo gli opportuni provvedimenti.
Non è una ricerca agevole ed è delicata perché è giusto rispettare la segretezza del voto e di giudizio ma è altrettanto giusto proteggere gli autori da persone che utilizzano lo strumento del voto in modo improprio. Così il nostro intervento sarà limitato ai casi in cui ravviseremo la lamentata malafede.
Il sistema adottato dobbiamo peraltro mantenerlo soprattutto per la scelta delle opere del mese perché ci consente da un lato di tener conto in qualche modo del parere degli autori e dall’altro ci evita di dover rileggere le opere pubblicate (cosa questa impossibile visto il gran numero delle opere pervenute).

Comunicato del 29 aprile 2016 (commenti):
Portiamo rispetto per tutti gli autori ma non possiamo più tollerare interventi diretti sui commenti in modo anche aggressivo, a ragione o meno, quando esistono modi diversi di dissenso attraverso l’uso di altri canali (mail alla redazione, messaggistica interna alla redazione o al titolare del sito).
Abbiamo quindi deciso di intervenire sul regolamento prevedendo come infrazione l'intervento diretto sui commenti in modo improprio. Preciseremo inoltre che al ripetersi di tale infrazione la redazione sarà costretta ad adottare provvedimenti adeguati nei confronti dell'autore interessato.

Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)
Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire agli autori di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.


La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Quando guardi il cielo

Quando guardi il cielo
ti chiedi se una luce
può porre rimedio
se una stagione c'è
a riempire un vuoto
con la dolcezza di un'infinita
carezza dove brilla la stella
più luminosa. Tornerà l'estat... (continua)

MARIA ANGELA CAROSIA 20/06/2018 - 23:31
commenti 3 - Numero letture:47

Voto:
su 2 votanti



Campidano

Su e giù della rocca antica
tra i ruderi si vede Siliqua.
Tra i vecchi muri le ginestre
Che sporgono dalle finestre.
Mentre a sud si vede il mare
con le scogliere da ammirare.
Dal lato oppo... (continua)

Francesco Cau 20/06/2018 - 23:24
commenti 8 - Numero letture:81

Voto:
su 7 votanti



lei temeva il buio

lei temeva il buio
e si specchiava negli occhi dei viandanti
cercando quelli raggianti ed illuminanti
lì solo, poteva riflettersi
temeva le tenebre

e di notte
lasciava la luce accesa
per smus... (continua)


laisa azzurra 20/06/2018 - 20:07
commenti 16 - Numero letture:196

Voto:
su 9 votanti


Un esempio da... non seguire

E così, nell’ormai lontano 1971, dopo aver ottenuto la licenza media a pieni voti (ottimo, più un altro ottimo a latino, materia opzionale), corroborato da un giudizio lusinghiero che mi diceva idoneo per qualunque scuola superiore, decido di iscrivermi al Classico.

È luogo comune che questo corso di studi sia molto impegnativo: può essere vero, certo, ma io ricordo quei cinque anni con molta g... (continua)


andrea guidi 20/06/2018 - 19:26
commenti 4 - Numero letture:63

Voto:
su 2 votanti


Domani è un altro giorno

D’ermesino
la sua nera pelle
com’è la notte atavica
orbata
senza stelle.

Dallo Sri Lanca ad Itaca
fino alle coste Sicule
ai piè consunte scarpe
cagion d’irsute papule.

Pendulo in su la ... (continua)


Francesco Scolaro 20/06/2018 - 18:21
commenti 8 - Numero letture:118

Voto:
su 7 votanti



C'è chi dipinge la propria m...

C'è chi dipinge la propria maschera cambiando spesso colore, e chi utilizza lo stesso colore per tutta la vita.... (continua)

Angela Randisi 20/06/2018 - 15:55
commenti 6 - Numero letture:88

Voto:
su 7 votanti


Non hanno età

Non hanno età; come le nuvole assumono forme differenti talvolta spinte via dal vento, il giorno si aprono per lasciar posto al sole o cambiano espressione ad accompagnare la rabbia dei tuoni e le l... (continua)

Antonella Bertino 20/06/2018 - 12:46
commenti 1 - Numero letture:37

Voto:
su 1 votanti



PIOVE SUR BAGNATO (1) di Enio 2 acrostico rimato endecasillabe doppio maggio 2018

P erchè me chiedo, è maggio e piove ancora
I ntanto ormai ce semo abbituvati
O rtre che l'ossa cià pure fregati
V erso er midollo. -Acqua de la malora-
E a noi ce toccherà mori' affogati?

S arà... (continua)


enio2 orsuni 20/06/2018 - 11:59
commenti 8 - Numero letture:78

Voto:
su 6 votanti


Dolce Carezza

Tiranno è il tempo,
quando il lume
si spegne senza scampo
e ingialliscono le piume
e l’abisso crepitando freme;
le mani in alto tese,
a cercar conforto
e poi menando a vuoto,
per le tante ric... (continua)

Riccardo Piunti 20/06/2018 - 11:29
commenti 1 - Numero letture:38

Voto:
su 1 votanti


Spensieratezza

Ti tiro per la manica:
-Aspetta, stai a guardare,
due colombi sono intenti
a tubare...
Girano su sé stessi,
stan facendo la ruota...
Volano via,
Verso la pineta.-
Ed io mi sento piccola
ed ho... (continua)

Teresa Peluso 20/06/2018 - 10:52
commenti 8 - Numero letture:79

Voto:
su 6 votanti


Come un subacqueo

Indosso una tuta
Per proteggermi dal freddo
Dei rapporti superficiali
E dalla pressione di quelli seri.
Attraverso un boccaglio
Respiro la coerenza
Dalla bombola lacera della mia coscienza
In... (continua)

Silenzio Umano 20/06/2018 - 10:30
commenti 1 - Numero letture:29

Voto:
su 1 votanti


HAIKU

la bella Sun Lai
profumo fra i capelli
presto svanirà... (continua)

Man Hold 20/06/2018 - 10:15
commenti 0 - Numero letture:24

Voto:
su 1 votanti



E' oggi il giorno migli...

E' oggi il giorno migliore: archivia il passato, afferra l'istante e tutto può accadere.... (continua)

PAOLA SALZANO 20/06/2018 - 09:53
commenti 10 - Numero letture:100

Voto:
su 8 votanti


Sconosciuto

Un nessuno vivente trasandato negli anni,
Un nessuno che appare tra la folla di nani.
Egli, trasportato dagli venti ed illuminato dal sole,
Ripara i buchi nelle suole.

Un nessuno che ama con se... (continua)


Michaela Patricie Zaludova 20/06/2018 - 09:39
commenti 0 - Numero letture:24

Voto:
su 0 votanti


Dietro i tuoi occhi

Mi sforzo di guardare oltre,
oltre il rammarico di non avere altro
da donarti, se non un respiro
e quattro parole di vita comune.
Mi siedo di fronte a te,
che sei inebriata da una meraviglia stat... (continua)

Giuseppe Centamore 20/06/2018 - 09:24
commenti 0 - Numero letture:25

Voto:
su 0 votanti



Aquila

Da mesi ho imparato a spiccare il volo grazie a delle necessarie esperienze negative, volare per non guardare in basso e la bassezza di certa gente, volare sinonimo di progredire, volare senza che nessuno mi tappi le ali.
Giorno dopo giorno volteggio sempre più in alto, a volte sento degli spari, alcuni vorrebbero colpirmi e farmi capitolare a terra. Bah! Poveri illusi, non ci lascerò le penne ta... (continua)

Giuseppe Scilipoti 20/06/2018 - 07:57
commenti 0 - Numero letture:20

Voto:
su 1 votanti



Curriculum Vitae

Una nota Azienda farmaceutica, cerca personale per un nuovo insediamento nel basso Lazio; il responsabile assunzioni personale effettua una ricerca su Linkedin e si sofferma sul C.V. di Savino Spina
Nato a Napoli, il 02/06/1958
Residente in via Appia Collecedro, 13 03044 Cervaro (FR)
Cellulare: 329 175 0907 - 338 604 3842
E-mail: spina.savino@libero.it spinasavino58@gmail.com spinasavino58@out... (continua)

Savino Spina 20/06/2018 - 05:35
commenti 0 - Numero letture:54

Voto:
su 3 votanti


Il treno

Un sole di sale

e canne chinate al tramonto

lo stridio del ferro,

un ruggito di latta

sulla linea tenue che taglia

la terra

e la separa dal cielo,

guardo il riflesso

sul vetro... (continua)


Matih Bobek 19/06/2018 - 23:20
commenti 0 - Numero letture:31

Voto:
su 0 votanti


Vestiti

Se poi guardassi di me
i vestiti
nella sera
rimasti.
Troverei la maglia
mezze maniche
blu
con farfalle rosse
a volar su domani
da scoprire
Troverei giubbotto
Jeans e spille colorate
chi... (continua)

Piccolo Fiore 19/06/2018 - 22:53
commenti 1 - Numero letture:31

Voto:
su 1 votanti


SARO' DI TE

Mi fai sentire leggero
Quel tuo sguardo
Libera in quell’ istante ogni pensiero
Quando ti bacio o mi accarezzi
mi sento fiero
Non te lo so spiegare…

Ma il cuore batte
Ed il respiro sento man... (continua)


Alessandro Faccini 19/06/2018 - 22:24
commenti 0 - Numero letture:18

Voto:
su 0 votanti


Risveglio

Ogni mattina

Malgrado tutto

Con un vestito strapazzato qua e là

Con un odore antico

Con un ciuffo di capelli alla rinfusa

Con l'ombra tinta sotto gli occhi

Con le colonie di pensieri... (continua)


D DF 19/06/2018 - 21:47
commenti 0 - Numero letture:27

Voto:
su 0 votanti


VIAGGI DIVERSI

Nati dalla parte sbagliata
brutti, sporchi e cattivi
protagonisti di una storia sbagliata
disperati, perseguitati
dal torrido deserto al gelido mare
inghiottiti da fameliche onde
carrozze della ... (continua)

Paolo Delladio 19/06/2018 - 20:53
commenti 0 - Numero letture:69

Voto:
su 1 votanti



Cavalco le onde della vita

Porto con me i segni del tempo, senza rimpianti
cavalco le onde della vita
come la prua di una barca che tocca
il cielo e poi giù senza perdere mai il sorriso.

Anche se Il vento soffia contr... (continua)


donato mineccia 19/06/2018 - 19:35
commenti 4 - Numero letture:66

Voto:
su 4 votanti


Alba marina

In quest'alba
di rosa vestita,
sto sull'orlo
d'un azzurro mare.
Come l'onde,
dal ritmo
della risacca,
mi lascio cullare.
Mentre un sole
ancora acerbo
timidamente germoglia
sull'orizzonte. ... (continua)

Loris Marcato 19/06/2018 - 19:22
commenti 4 - Numero letture:66

Voto:
su 2 votanti


L'ira di Lorenza

Seguito di “Martino e Lucilla nel luogo del misfatto”
Ogni mattina s'impegnava nella corsa e ne guadagnava in salute, un tonico dalle membra affaticate, ritornava in casa e irrorata aveva la mente di maggior brillantezza: sì che lo spirito di Lorenza era pien di fervore per tutta la giornata. Lei pure fu mia ( di Martino n.d.a.) compagna di classe, sempre, dalle elementari al liceo, e ammetto ... (continua)

Franco Tommaso 19/06/2018 - 19:21
commenti 0 - Numero letture:19

Voto:
su 0 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Piccola me

Voci di bambini impietosi, parole che graffiavano l'anima,
sguardi umilianti, specchi feroci.
Vergogna e voglia di sparire,
riempire di stoltezze voragini interne
 per poi vomitarle negando la ... (continua)

Antonella Bertino 04/05/2018 - 19:43
commenti 11 - Numero letture:229

Voto:
su 10 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  La valle incantata

La valle incantata

Tanti e tanti anni fa, viveva nella città di Caran ,un giovane ottomano di nome Aral. La sua era una vita serena e dedita all’agricoltura. La sua terra era governata da un sovrano, che non era mai contento di ciò che possedeva e ben presto iniziò la conquista dei territori vicini.
In seguito alle Crociate Cristiane, si combatterono “guerre per la fede” , contro gli infedeli. Allora molti musulmani e nomadi turchi , si arruolarono nell’esercito ottomano.
Anche Aral fu chiamato a combattere, perché, nella sua terra, tutti gli uomini erano Guerrieri. Furono guerre cruenti e Aral, mite di carattere, dovette assistere allo sterminio di intere popolazioni.
Intanto l’esercito turco, per conquistare l’occidente, sbarcò a Gallipoli.
Il posto era bello ed Aral stanco di tutte le crudeltà che aveva visto e subito. In una notte senza luna, riempite le bisacce dei suoi pochi averi, decise di tentare la fuga per la libertà. Scivolò attraverso l’accampamento e cammin... (continua)


Teresa Peluso 29/05/2018 - 11:47
commenti 4 - Numero letture:128

Voto:
su 1 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  Quando in tv cantavano Domenica è sempre domenica

Questa storia comincia di domenica e non poteva cominciare in un altro giorno. Credo che i migliori propositi si facciano di domenica. Credo che le guerre finiscano di domenica. Credo che Ulisse sia tornato di domenica.Domenica per me è sempre stata una giornata particolare.
La sveglia suona, non è squillo di tromba di chiamata al lavoro, è il suono che annuncia "oggi è domenica".
La stanza è in penombra, la luce filtra con discrezione, fa immaginare prati in fiore e cieli celesti.
Il pensiero, insieme al corpo, si lascia andare. Il tempo sembra fermarsi, l'istante non si ripete.Sorrido pensando che il tempo è solo mio.
All'improvviso, senza un perché, ho sussurrato "Domenica è sempre domenica". Il suono di queste parole ha avuto l'effetto della madeleine di Proust.La memoria involontaria ha evocato un ricordo lontano.Mi è sembrato di vedere Mario Riva, volto sorridente e mano destra tesa verso gli spettatori, mentre canta "domenica è sempre domenica",... (continua)

GIOVANNI PIGNALOSA 19/05/2018 - 10:11
commenti 6 - Numero letture:154

Voto:
su 4 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -