Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...
Mareggiata...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Urlo

Urlo e non mi muovo
Urlo e non mi sento
Urlo ed è se come tutto il mondo fosse appannato
E anche la mia voce così come i miei pensieri lo fossero insieme
Urlo per farmi sentire dal mondo
Ma in realtà urlo per me stessa
Urlo perché la crisi ti fa salire una rabbia che non puoi fermare
Urlo perché il domani é incerto e ho paura
Urlo quando non ho speranza
Quando non voglio cadere nel vuoto
Urlo a volte perché mi sento sola
E vorrei che qualcuno mi sentisse e venisse ad aiutarmi
Urlo certe volte anche di gioia
Perché voglio esprimere quanto sia presa da un momento in particolare
Da quel momento
Urlo nella melodia
Urlo nel silenzio
Urlo con i colori
Urlo con le parole
Urlo con la consapevolezza che se non urlassi scoppierei


Share |


Poesia scritta il 16/06/2017 - 11:27
Da Dalita Cacace
Letta n.218 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Hahaha grazie ragazzi per i commenti! Sono contenta che voi mi abbiate sentito, vuol dire che lo scopo è andato a buon fine
Per quanto riguarda i vicini, o meglio il palazzo, se ne sono fatti una ragione ormai O:- )
Comunque si, sfogarsi in modo costruttivo è sempre la soluzione soprattutto se in campo poetico.

Dalita Cacace 21/06/2017 - 01:53

--------------------------------------

...a volte poi c'è solo eco ...se potessimo vedere e sentire davvero quanta rabbia..abbiamo dentro..quante volte la soffochiamo....quindi brava urla piu che puoi....si può urlare anche senza voce...prendi carta e penna e sfogati cosi...rileggendoti vedrai prenderai coscienza ...

michaela gabriele 16/06/2017 - 23:32

--------------------------------------

DALITA ohiiii ti ho sentito anch'io!!!
Ci fai diventare tutti sordi! Mi sono unita a Maria per sdrammatizzare la tua urlante poesia dove i toni bassi sono vietati...Bè finche ti rimane la voce urla amica mia perche a questo mondo non ti sente nessuno se non alzi la voce. Simpatica poesia e originale tra l'altro.....Ciao

mirella narducci 16/06/2017 - 23:05

--------------------------------------

Dalita guarda che noi ti abbiamo sentito


L'intero sito ha udito
il tuo forte urlo


Scherzi a parte dare sfogo a ciò che soffochiamo non può che farci bene.

ma una piccola raccomandazione
non svegliare il vicinato che magari
a quest'ora dorme...altrimenti saranno poi botte dai tuoi vicini

Ciao cara scusami ma
è cosi carina la tua poesia che un
po' di ironia non guasta.


ciao


Maria Cimino 16/06/2017 - 22:56

--------------------------------------

urla urli su tutto e i vicini cosa dicono? scherzo bella poesia

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 16/06/2017 - 18:07

--------------------------------------

urlare è scaricare la tensione che opprime i sensi brava Dalita

enio2 orsuni 16/06/2017 - 12:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?