Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



AMBIZIONE

Le nostre strade si sono incrociate
Una, due e tre volte
Io non ti ho nemmeno vista
L'ho capito al mio risveglio
Di averti avuta al mio fianco
Il tuo abbraccio è stato amorevole
Per questo non ho avuto paura.
Ti ho chiamata io,
Sono stato io ad attrarre la tua attenzione.
Sei stata prontissima a rispondermi.
Ma non Sei come ti descrivono.
Con me sei stata attenta
Mi hai persino rimboccato le coperte
Dietro di te non ho scorto alcuna luce
E nemmeno le tenebre,
Non sei stata ammaliante,
Niente voci o dolci richiami.
Non mi hai invitato a seguirti,
Hai controllato che i tempi fossero maturi
E la mia penna è l'evidenza contraria.
Ma non Sei come ti descrivono.
Hai fatto spallucce,
Sei andata via,
Non eri arrabbiata,
Si, ti avevo inutilmente scomodata,
Ma solo per dovere ti eri allertata.
Ti racconto con rispetto
Perché Sei nel mio destino
Perché Sei il mio limite
Perché Sei inesplorata,
Perché Sei la mia fine.
Ti racconto con speranza,
Perché potresti essere l'eternità alla quale ambisco.



P.s.
Durante la mia vita sono stato vittima, senza conseguenze, di tre episodi che mi hanno avvicinato alla morte. In queste mie parole, la protagonista è appunto la morte. Detto così può apparire tutto un po' truce, tuttavia benché privo della fede necessaria per considerarla la porta sulla vita eterna e dopo averla difatto conosciuta, vivo con l'ambizione che la mia esistenza possa proseguire anche dopo, appunto, la morte.



Share |


Poesia scritta il 16/06/2017 - 15:50
Da Ken Hutchinson
Letta n.301 volte.
Voto:
su 12 votanti


Commenti


Complimenti per il meritato riconoscimento.

Teresa Peluso 07/07/2017 - 10:49

--------------------------------------

Ken, tanti auguri per questo riconoscimento mensile e per il tema da te trattato. Lodi e complimenti infiniti.Buona giornata.

Paolo Ciraolo 07/07/2017 - 08:53

--------------------------------------

Ambire all'eternità non è poco. Parlare con lei significa esorcizzarla,aiuta a non temerla, un gran bel testo, bravissimo

genoveffa frau 18/06/2017 - 00:36

--------------------------------------

Maria, i tuoi commenti sono sempre dolcissimi e stimolanti, hai spirito combattente invidiabile.
Grazie Ilaria, sono felice che ti sia giunta nel modo in cui desideravo che giungesse.
Grazie Alfonso, contraendo la mia poesia e le mie considerazioni in due parole, viene fuori "crescita interiore".
Grazie Adriano per il tuo intervento, sono felice di vederti tra le mie righe.
Grazie a tutti proprio tutti.

Ken Hutchinson 17/06/2017 - 14:13

--------------------------------------

Bella poesia,argomento ostico per la paura che incute a tutti noi...
La speranza che tu abbia ragione...

marco cugnata 17/06/2017 - 13:54

--------------------------------------

La vita è un lungo percorso, che non può essere ridotto al fatalismo o al destino. Io credo che quelle soste ti abbiano arricchito di qualcosa, ti hanno portato dentro sentimenti e sensazioni speciali.
Forse qualcosa che l'universo voleva comunicare a TE e a te soltanto.
Questo vedo come positiva scelta per una crescita interiore.

ALFONSO BORDONARO 17/06/2017 - 11:20

--------------------------------------

ken la terza volta la respingiamo te sei rimasto a due quindi nella norma

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 17/06/2017 - 01:29

--------------------------------------

Ciao Ken conosco benissimo questa sensazione so cosa si prova


ti dico solo una cosa lotto tutti i giorni per la vita che nonostante i se
e i ma...adoro..


Ciao caro....


Ps. vedo che anche qui è passato il grande capo bene sono contenta.


A te caro ken un abbraccio ciao caro


Maria Cimino 17/06/2017 - 00:09

--------------------------------------

Io ho capito alla seconda riga di cosa stavi parlando e sono rimasta a bocca aperta. L'hai descritta minuziosamente e in un'ottica diversa da come siamo abituati a vederla! Sei davvero perspicace e originale...sempre! 5* e grazie!

Ilaria Romiti 16/06/2017 - 23:32

--------------------------------------

Bella in ogni caso e comunque.
Ciao.

francesco la mantia 16/06/2017 - 22:36

--------------------------------------

Esperienze di questo genere lasciano certamente il segno e sei stato abile a rappresentare poeticamente l'accaduto.
Osservo che più di qualcuno, forse non interpretando correttamente quanto riportato in bacheca, si scusa quando rilascia qualche commento in più. Nel tuo caso le osservazioni che hai fatto era giusto farle. Noi abbiamo invitato gli autori a non trasformare l'ambiente commenti in una chat, con un continuo botta e risposta. Avevamo notato dei casi in cui l'autore ringraziava ogni volta che riceveva un commento o che faceva salotto con i commentatori con il risultato che su 20 commenti 10 erano i suoi. Abbiamo quindi raccomandato la sobrietà e la correttezza perchè chi legge lo fa talvolta stimolato dai commenti ed è quindi giusto che questi appartengano in gran parte agli altri autori e non viceversa. Peggio ancora è chi riceve anche solo un commento e non ringrazia ma qui subentra la buona educazione che non dobbiamo essere noi a raccomandare.
Buona serata.

Adriano Martini 16/06/2017 - 22:17

--------------------------------------

Le tue sono sempre poesie insolite e, proprio per questo, affascinanti. Credere o non credere nell'aldila'? Credo che ci sia una vita dell'anima, oltre quella del corpo, che si esaurisce su questa terra.
I morti mi hanno dato ad intendere che ci sia un posto in cui ci incontreremo...ma è questione di fede. Anche questo è un dubbio Amletico, che fa riflettere molto.

Teresa Peluso 16/06/2017 - 20:03

--------------------------------------

Scusatemi tutti, ho fatto un gran casino. Solo dopo averla pubblicata mi sono reso conto che era completamente fuorviante, tanto il titolo quanto il contenuto, perché per pudore, non ho mai nominato la parola "morte". Mea colpa, e vi prego, accettate le mie scuse. Ringrazio sin d'ora gli eventuali ulteriori lettori e non abuserò oltre della pazienza della redazione.

Ken Hutchinson 16/06/2017 - 19:52

--------------------------------------

KEN...perdonami tu, non avevo letto la nota alla fine. Mi sono attenuta al titolo è stata una mia disattenzione e la fretta. Bè per rimediare è una ambizione che abbiamo un po tutti, che ci sia un altra vita dopo la morte........Ciao

mirella narducci 16/06/2017 - 18:52

--------------------------------------

Scusami tanto Ken! Ho letto solo adesso la nota a fine poesia e dunque ho pensato parlassi di una lei...Tanto appassionato era il tuo modo di raccontare... Mi spiace tanto aver frainteso! Sono all'aperto e lo schermo è invaso dal sole così che vedevo a malapena il testo.....

E comunque hai davvero consegnato a noi questa tua particolare esperienza di vita con versi, ribadisco, insoliti, attraenti e sicuramente unici! C'è molta maturata speranza in essi...Belli davvero!


Alessia Torres 16/06/2017 - 18:39

--------------------------------------

Immagino che dopo questi "incontri" il tuo amore per la vita sia ancora più grande!!
Originale come sempre, mai scontato...

Mimmi Due 16/06/2017 - 18:27

--------------------------------------

Non tutto ciò che vediamo è così come appare... e solo conoscendolo più fondo potremo avere la certezza che sia o non sia come immaginiamo.
Ma se senti queste cose per lei vuol dire che la strada va percorsa, con la dovuta " ambizione"!
Molto belli questi versi che raccontano di insoliti incontri di vita!

Alessia Torres 16/06/2017 - 18:10

--------------------------------------

molto bella come sempre sei bravo e originale a 360 gradi

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 16/06/2017 - 17:52

--------------------------------------

E' giusto avere quella giusta ambizione che ci accompagni nella vita, nella giusta misura ci aiuta ad andare avanti con energia, ma attenzione a non abusarne perché può fuorviarci dal giusto cammino.
Complimenti! Un saluto.

Grazia Denaro 16/06/2017 - 17:16

--------------------------------------

Originale...stupenda. Complimenti 5*

Rosi Rosi 16/06/2017 - 17:10

--------------------------------------

Ciao Mirella, ciao Paolo, i vostri commenti mi lasciano intendere che tanto il titolo quanto la poesia così come scritta siano fuorvianti. Durante la mia vita sono stato vittima, senza conseguenze, di tre episodi che mi hanno avvicinato alla morte. In queste mie parole, la protagonista è appunto la morte. Detto così può apparire tutto un po' truce, tuttavia benché privo della fede necessaria per considerarla la porta sulla vita eterna e dopo averla difatto conosciuta, vivo con la speranza che la mia esistenza possa proseguire anche dopo il suo avvento. Siete stupendi e vi abbraccio con affetto.

Ken Hutchinson 16/06/2017 - 17:06

--------------------------------------

KEN...guai se non c'è l'ambizione, finirebbe di girare il mondo.Per fortuna ha dormito con te....non gli chiedere nulla tienila li vicino a te, in un momento potrebbe cambiare la tua vita.Un consiglio usala con il contagocce perche a volte è nociva. A tale proposito ti metto una citazione "La mia unica ambizione è quella di non essere nessuno, mi sembra la soluzione più sensata."
(Charles Bukowski) Ciao poeta

mirella narducci 16/06/2017 - 16:53

--------------------------------------

Una eternità da tenere stretta, fai bene ad ambirla ... Bravissimo come sempre Ken, trovo sempre originalità nei tuoi scritti!

Paolo Ciraolo 16/06/2017 - 16:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?