Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



LA DONNA DEL BOSS

Tu mio boss…
dietro un grigio fumo
di sigaretta
arde rossa brace
il tuo desiderio.
Finita la sera
inizia la notte.
Zucchero le mie labbra
si muovono caramellose
invitano ai baci.
Non hai bisogno di chiamare.
Baby è il mio nome
la bambola del “Blus Noir”.
Si accendono le luci
oscillo sui tacchi.
Nel silenzio…
occhi vogliosi mi cercano.
Raggiungo il contrabbasso
e l’uomo alla batteria
mi fa l’occhiolino.
Tu mio Boss…
mi spingi fra tavoli colmi
di bottiglie vuote
e sogni infranti.
Ti piace dividermi
con sguardi sconosciuti
assetati solo di un corpo.
Yes boss….
Solo questo so fare…
Dolce, perversa pantera
tra compratori di fumo
respiro quell’aria bastarda
che ti piace tanto.
La notte è ancora giovane
quando sarà l’alba
in un letto troppo grande
vedrò quel tuo sguardo
bambino…
E vicino al tuo corpo di uomo
mi sentirò piccola donna.



Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 17/06/2017 - 12:01
Da mirella narducci
Letta n.301 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


ESPRESSIVAMENTE MAGISTRALE. UN FORGIATO CHE LASCIA RIFLETTERE...
LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 19/06/2017 - 10:05

--------------------------------------

Quella donna, è donna la sera girando fra i tavoli o al mattino quando solo una persona la osserva ???
Durante la notte sembra protagonista, ma è solo vittima, perchè spogliata dagli sguardi degli altri.
E' donna al mattino quando finalmente ritrova se stessa.
ma la notte è lunga e forse troppo breve il mattino.

ALFONSO BORDONARO 18/06/2017 - 15:43

--------------------------------------

AMICI...Il concetto era questo "Piccola donna perche l'uomo che la domina, quando al mattino si sveglia assume un'aria da bambino e lei che gli è vicina riscopre l'ingenuità di quando era piccola".Non so se è arrivato il messaggio, ma la donna che ho descritto mi ha suscitato molta tristezza. Un grazie a tutti che pazientemente mi hanno letta, felice domenica.


mirella narducci 18/06/2017 - 12:22

--------------------------------------

se sa solo civettare è un corpo in vendita, o meglio, in affitto
grande Mirella ogni volta ti superi

enio2 orsuni 18/06/2017 - 11:59

--------------------------------------

Il ritmo incalzante lascia senza fiato ..stupenda! 5*

Rosi Rosi 18/06/2017 - 11:19

--------------------------------------

Altamente accattivante e sensuale Baby, bravissima Mirella

genoveffa frau 17/06/2017 - 23:53

--------------------------------------

Hai capito le donnine dei boss


Affascinanti e molto eccitanti wow


Interpretazione la tua con i fiocchi

Ciao Mirella cara


Maria Cimino 17/06/2017 - 20:58

--------------------------------------

Davvero un notevole testo, di pregio il ritmo dei versi nel loro incedere armonioso e di spessore. Piaciuta molto, complimenti!

Grazia Denaro 17/06/2017 - 20:52

--------------------------------------

Wooowww, che ritmo Mirella, incalzante e sensuale. Troppo forte, bellissima, woooowwww

Ken Hutchinson 17/06/2017 - 14:21

--------------------------------------

che bella beby gira tra i tavoli mostrati mi eccita saper che sei desiderata molto bella

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 17/06/2017 - 12:43

--------------------------------------

Sembra viverla questa scena tipica degli ambienti loschi ove abita l'ambiguità, ove c'è chi si atteggia ad onnipotente forte del suo "potere" e della pecunia con la quale tutto può comprare.......e poi c'è chi ci sta, che si sa perfettamente muovere in quell'ambiente e sta al giuoco mettendo per contro il suo potere di seduzione e quando la notte sarà meno giovane il piacere avrà il suo epilogo. Un bellissiomo lavoro, una bellissima interpretazione. I miei complimenti.

Francesco Scolaro 17/06/2017 - 12:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?