Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

AMICI VI APRO IL MIO...
Non ci riesco...
Rinascita...
Passi!...
UNA STORIA PERVERSA...
Una faccia di cera...
L'indefinito...
VORREI SCRIVERE...
Animo inquieto...
Il respiro del cuore...
ORME...
Escherichia coli...
Ciò che vedo...
RICORDI...
Il fare dell'amore...
Tenebre...
Le mie contraddizion...
Rosa tenue...
Essere...
per sempre...
Inganni...
Ti ho amato...
sola...
Sai......
SolLeone...
Nella fioca luce...
Fare il merlo...
ER VERBO (satira)...
L'inquietudine...
SILENZIO...
Sudore...
Solo amore...
Piccole emozioni...
PENSIERI IN VOLO...
Il Tacchino indovino...
Eco infinito...
Nell'attimo del gior...
L'ultimo tram...
Stato...
IO SONO LA BAMBINA D...
Privilegiare il rapp...
L'anima che vola...
Il cucciolo di orso ...
Il gallo e il bue...
Sei tornata sui tuoi...
Terremoto...
La politica...
Una Donna molto brut...
Le parole che (non) ...
Le mani nella terra...
Foglie morte...
BRICIOLE DI LUCE...
La mia piccola casa ...
MUSICA PER L' AN...
Quando!...
Mamma abbracciami...
Il brusio del mare...
OMETTI E VOLPI...
Un suonatore...
Delitto zia Marini...
È il cuore che ti vu...
Vorrei parole...
Ti ritrovo...
Devi essere più fort...
Galoppo...
Flash back...
PASSI...
Non riusciamo a sfr...
A mio figlio...
Acqua di mare...
Speranze a terra...
OMBRE SENZA ETA'...
Il premio per chi s...
Girasole...
Strane forme......
ER RITORNO DE GESU\'...
Il piccolo porto...
Piccole dosi d'amore...
Due parole per Franc...
Non Voglio più amare...
LA SENTENZA DEI GIOR...
SCRIVO PER TE...
Il mare è calmissimo...
Ahmed e Trabelsi...
UNA STUPIDITA'? O UN...
Il richiamo...
La Puzzola eccitata...
Abbandonato dalle ci...
Dritto da te...
Saporiti......
Non spegnere la luce...
Il credo di un poeta...
Nella Vita noi siamo...
LA PERSONA CHE AVREI...
CHE AFA...
SOLSTIZIO D\'ESTATE...
Chissà se verrà......
La vita può regalar...
Manifestazione d\'am...
La mia estate...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NOTE STONATE

Vivaldi e le quattro stagioni
scomparse e mai più riviste
le note dolci delle cascatelle
il muto assoluto di un suolo asciutto
 
il mito eterno della velocità
il fascino etereo della lentezza
il silenzio eloquente di un telefonino
le note di colore lanciate da una radio
 
l’insostenibile leggerezza di un grattacielo andato in fumo
la terra ballerina, una scossa è la rovina
il silenzio assordante negli stadi, sui ponti e nelle vie
del cuore di chi muore
 
l’Europa, questa illustre ancora sconosciuta
la caduta di un muro
la rinascita di un uomo sempre più insicuro
note stonate


Share |


Poesia scritta il 18/06/2017 - 10:41
Da Paolo Delladio
Letta n.115 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Bellissima! Amo le contraddizioni e questa poesia ne presenta moltissime. Siamo tutte note stonate, il mondo è una grandissima nota stonata, ma in qualche modo funzioniamo insieme. Interessante il tuo modo di scrivere "musicale"

Dalita Cacace 21/06/2017 - 01:31

--------------------------------------

UN RIFLESSIVO ET... ESAUSTIVO BERSEGGIO ACUTAMENTE FORGIATO.
LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 19/06/2017 - 09:10

--------------------------------------

Le note stonate di un mondo che va in declino...sempre più!
Vera, intensa e reale...condivido e apprezzo la tua splendida poesia per riflettere ora e subito...

margherita pisano 18/06/2017 - 23:16

--------------------------------------

L'essenza caduca della vita magistralmente descritta.

Jean Charles 18/06/2017 - 19:52

--------------------------------------

Non ho ancora ben chiara la direzione in cui si muove il mio futuro, di certo di note stonate se ascoltano tantissime già nel presente ed il domani non si prospetta meglio. Complimenti, bellissima poesia che induce a riflettere.

Ken Hutchinson 18/06/2017 - 13:51

--------------------------------------

Bella, vera, riflessiva. complimenti 5*

donato mineccia 18/06/2017 - 12:38

--------------------------------------

Bella questa tua poesia, coll'elenco di vari suoni della nostra civiltà e un finale triste nel ricordo del palazzo bruciato in Inghilterra. Buona la prima. Giulio Soro

Giulio Soro 18/06/2017 - 12:31

--------------------------------------

Note stonate d'un tempo senza regole, dove tutto si rovescia, triste verità nei tuoi versi, bravissimo

genoveffa frau 18/06/2017 - 11:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?