Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...
la giustizia e' co...
Aetas sine spe...
il momento giusto...
AMORE INTENSO...
Lo sguardo della Ver...
La porta della felic...
Come musica che si p...
MISTERO...
E' PRIMAVERA...
Il bacio che mi lega...
Madre...
Trova il bambino che...
La danza dell'asetti...
Il principe cercava ...
Il canto del sole na...
Je suis le monde...
Un Sogno!...
Sei...
Errabondo vagare...
Quando in tv cantava...
Impulso...
Frasi d'amore al ven...
Abisso...
Mai più male...
Profumo di tiglio...
Chiedimi......
Pallida Luna...
Dopo una delusione, ...
TU IL MIO AMO...
Stelo e corolla...
E penso al mare...
RISPARMIO D'ENERGIA ...
Mia cara pittrice....
Medusa...
SILENZIO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NOTE STONATE

Vivaldi e le quattro stagioni
scomparse e mai più riviste
le note dolci delle cascatelle
il muto assoluto di un suolo asciutto
 
il mito eterno della velocità
il fascino etereo della lentezza
il silenzio eloquente di un telefonino
le note di colore lanciate da una radio
 
l’insostenibile leggerezza di un grattacielo andato in fumo
la terra ballerina, una scossa è la rovina
il silenzio assordante negli stadi, sui ponti e nelle vie
del cuore di chi muore
 
l’Europa, questa illustre ancora sconosciuta
la caduta di un muro
la rinascita di un uomo sempre più insicuro
note stonate


Share |


Poesia scritta il 18/06/2017 - 10:41
Da Paolo Delladio
Letta n.326 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Bellissima! Amo le contraddizioni e questa poesia ne presenta moltissime. Siamo tutte note stonate, il mondo è una grandissima nota stonata, ma in qualche modo funzioniamo insieme. Interessante il tuo modo di scrivere "musicale"

Dalita Cacace 21/06/2017 - 01:31

--------------------------------------

UN RIFLESSIVO ET... ESAUSTIVO BERSEGGIO ACUTAMENTE FORGIATO.
LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 19/06/2017 - 09:10

--------------------------------------

Le note stonate di un mondo che va in declino...sempre più!
Vera, intensa e reale...condivido e apprezzo la tua splendida poesia per riflettere ora e subito...

margherita pisano 18/06/2017 - 23:16

--------------------------------------

L'essenza caduca della vita magistralmente descritta.

Jean Charles 18/06/2017 - 19:52

--------------------------------------

Non ho ancora ben chiara la direzione in cui si muove il mio futuro, di certo di note stonate se ascoltano tantissime già nel presente ed il domani non si prospetta meglio. Complimenti, bellissima poesia che induce a riflettere.

Ken Hutchinson 18/06/2017 - 13:51

--------------------------------------

Bella, vera, riflessiva. complimenti 5*

donato mineccia 18/06/2017 - 12:38

--------------------------------------

Bella questa tua poesia, coll'elenco di vari suoni della nostra civiltà e un finale triste nel ricordo del palazzo bruciato in Inghilterra. Buona la prima. Giulio Soro

Giulio Soro 18/06/2017 - 12:31

--------------------------------------

Note stonate d'un tempo senza regole, dove tutto si rovescia, triste verità nei tuoi versi, bravissimo

genoveffa frau 18/06/2017 - 11:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?