Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



PAURA

M: devo parlarti!!
K: ora non posso!
M: ho detto che ho bisogno di parlarti!!
K: non insistere, sono impegnato, sto scrivendo...
M: proprio di questo volevo parlarti!
K: vieni in pace?
M: tranquillo, è una visita privata, ufficiosa!
K: cosa vuoi allora?
M: ho letto ciò che hai scritto di me... non mi piace essere lusingata in questo modo!
K: ma non ti ho mica lusingata, sai, non mi piaci molto, anzi, non mi piaci per niente!
M: ma non ti faccio paura?
K: no, per niente!
M: ahahahahahaha, che ridere!
K: non ho paura, tu sei un mio obiettivo..
M: ahahahaha, anche tu, ahahahah!!




K:Ken
M:Morte



Share |


Poesia scritta il 19/06/2017 - 15:34
Da Ken Hutchinson
Letta n.265 volte.
Voto:
su 13 votanti


Commenti


Ciao Ken,
hai affrontato un tema importantissimo, con la tua solita leggerezza, figlia di un'intelligente ironia: la morte come fine della vita di ognuno di noi. Non credo che sia poi così spavantosa comunque, probabilmente è più difficile e quindi ci fa più paura, vivere ogni giorno fino in fondo, con tenacia e speranza, senza lasciarsi morire
Bravissimo e simpaticissimo!
Nicol
*****

Nicol Marcier 23/06/2017 - 18:42

--------------------------------------

Quando non riesco a dedicarmi come vorrei alla scrittura ed alla vostra lettura, provo pena per me stesso. Attraverso le vostre poesie ed i vostri commenti alle mie, ho imparato a conoscervi e non frequentarvi con assiduità mi crea disagio. Vi voglio bene, tutti voi costituite uno dei punti fermi del mio stesso vivere.

Ken Hutchinson 23/06/2017 - 02:06

--------------------------------------

ecco, lo sapevo
nn dovevo leggerla a quest'ora

la incontreremo tutti ma nn è che proprio sia un mio obiettivo eh
acuto e geniale come sempre

laisa azzurra 21/06/2017 - 22:10

--------------------------------------

Molto bello questo dialogo che rendere quest'opera grandiosa,complimenti 5*

Paolo Perrone 21/06/2017 - 09:59

--------------------------------------

Un dialogo molto bello e simpatico... che solo chi comprende che la morte fa parte della vita, può affrontare cosi in questo modo poetico il dialogo.
Vita e morte sono inseparabili e corrono sullo stesso binario...perché vivere e anche un po morire ogni giorno!
Complimenti Ken

margherita pisano 20/06/2017 - 19:23

--------------------------------------

STRAORDINARIO QUANTO ORIGINALE COME SEMPRE.
LIETA GIORNATA.
*****

Rocco Michele LETTINI 20/06/2017 - 08:57

--------------------------------------

Davvero bravo...molto bella5*

Rosi Rosi 20/06/2017 - 00:16

--------------------------------------

Sei coraggioso a creare un dialogo così spassoso su un concetto per nulla bello ma forse è il solo modo per alleggerire la tematica e sdrammatizzare tutto per rendere la cosa cupa di quanto normalmente lo sia....Questa potrebbe sembrare la continuazione della poesia della volta scorsa...sullo stesso tema...
Originale e sempre particolare nelle tematiche e nella loro trattazione!

Alessia Torres 19/06/2017 - 23:43

--------------------------------------

Obiettivi comuni si studiano a vicenda ,bellissimo dialogo

genoveffa frau 19/06/2017 - 19:41

--------------------------------------

Uno scontro frontale che è meglio glissare, conviene blandire la signora e tenerla alla larga il più lontano possibile: ma credo che con determinazione ci riuscirai. Bravo, un saluto!

Grazia Denaro 19/06/2017 - 18:45

--------------------------------------

Bella
complimenti
Un abbraccio.

Bruno Abbondandolo 19/06/2017 - 18:28

--------------------------------------

Interessante conversazione, in fin dei conti con la morte dobbiamo imparare a conviverci dalla nascita....

ANNA BAGLIONI 19/06/2017 - 18:19

--------------------------------------

Ridere in faccia alla morte è un buon esercizio per esorcizzarla. Originale composizione, molto bella. Giulio Soro

Giulio Soro 19/06/2017 - 17:27

--------------------------------------

Poesia originale come sempre, la paura della morte può non far paura neanche se viene a trovarci!Lodi Ken!

Paolo Ciraolo 19/06/2017 - 16:44

--------------------------------------

Ci vuole coraggio a ridere della morte ma tu lo fai in maniera splendida come fosse un'amica.Veramente bella.

antonio girardi 19/06/2017 - 16:41

--------------------------------------

KEN....Chi ci libererà dalla schiavitù globale, forse sarà proprio la morte! Ken "Quando ci siamo noi la morte non c'è, quando c'è lei non ci siamo noi, perchè averne paura?" Certo non è un pensiero allegro, poi non sappiamo se con la morte finisce tutto o no. Dammi retta non parlare più con lei si dovesse innamorare di te mmmmmm sono guai, fatti una bella chiacchierata con una donna affascinante e pensa a goderti la vita. Ciao dolcissimo poeta

mirella narducci 19/06/2017 - 16:22

--------------------------------------

È proprio così... Quando questa vita si sarà conclusa, avremo raggiunto l'obiettivo ultimo e Lei avrà la sua contropartita.
Signori, qui non si scherza!!!
Molto sentita, perché ognuno di noi combatte la sua battaglia con la morte.

Teresa Peluso 19/06/2017 - 16:16

--------------------------------------

bellissima Ken neppure la morte ti smuove prima di scoprire che era la morte pensavo alla mente bella

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 19/06/2017 - 15:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?