Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Nei tuoi pensieri...
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...
L'uomo l'unico ess...
Goccia dopo goccia...
SUONA CAMPANA...
Non ho...
Fa male...
Un riposo insonne...
L\'amore per la lett...
L'ultima roccia...
Mascolinità...
nella stanza del pad...
Lo Scrittore D'Oro....
Poli difformi...
Immensità...
SAN MARTINO (11 nov....
Ti sarà capitato...
E ANCORA, ANCORA, AN...
AL ROGO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



NOI LA VITA

Morire è triste.
Ma uccidere è ancora più triste.
Non siamo particelle temporanee
in cammino in questo mondo indifferente.
Siamo vita, l’energia di questo pianeta.
Non scompariremo in silenzio
con le ombre della notte,
necessario momento di transizione e cambiamento.
Dobbiamo abbracciare la luce.
In essa ritroviamo noi stessi.
Le radici del nostro essere,
le ragioni del nostro esistere.
La vita siamo noi,
non quello che sta intorno a noi.
Quando il dubbio ci assale,
quando dimentichiamo chi siamo,
il perché del nostro vivere,
anime, non umili viandanti senza meta
dobbiamo guardare al nostro cuore,
il luogo dove le preghiere
vengono sempre ascoltate e a volte esaudite.


Share |


Poesia scritta il 20/08/2017 - 09:50
Da ALFONSO BORDONARO
Letta n.189 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


guardare al nostro cuore è vero!
non c'è maggior dolore che chiudere la porta al proprio cuore!
un saluto Giuliana

giuliana marinetti 22/08/2017 - 21:18

--------------------------------------

tanta verità in questa tua stupenda peccato che a molti piacciono le bugie,cari saluti.

andrea sergi 21/08/2017 - 18:26

--------------------------------------

Vera, intensa, emozionante come la vita è come il nostro cuore che sente e palpita vivido ogni momento! Che bello ritrovarti! 5* e un caro saluto!

Ilaria Romiti 21/08/2017 - 16:54

--------------------------------------

tutto cominciò da Caino. l'uomo continuerà ad uccidere i propri fratelli animato da false religioni. dal tempo dei tempi ha fatto più morti la religione che tutte le guerre fino ai nostri giorni. Alfonso 5* meritate

enio2 orsuni 21/08/2017 - 12:13

--------------------------------------

IN UN MONDO INDIFFERENTE MORIRE E' TRISTE... E' LA VITA CHE E' VOLATA INUTILMENTE.
ARGUTI VERSI.
LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 21/08/2017 - 09:22

--------------------------------------

L'esterno non è che un mondo distrutto...ma dentro il nostro cuore sorge quella luce che diffonde amore e speranza per poter cambiare... e si parte solo da noi per trasformare a piccole gocce anche l'esterno che ci avvolge.
Profondamente bella e intensa.

margherita pisano 20/08/2017 - 23:53

--------------------------------------

E' una bella poesia Alfonso.. un piccolo argine, e ci vorrebbero tanti argini di sentimento autentico e condiviso, in questo tempo.. dove tutto sembra disgregarsi in un fiume di odio

Francesco Gentile 20/08/2017 - 19:45

--------------------------------------

Oltretutto bella chiusura Alfonso.
come sempre bravo complimenti.

Salvatore Rastelli 20/08/2017 - 18:09

--------------------------------------

si Alfonso
il nostro cuore
il custode di tutte le nostre emozioni...dette o non dette
a volte, di taluni, indurito dalla vita....
ma chissà, mi piace pensare che le anime buone riescano a sciogliere anche i cuori più duri

laisa azzurra 20/08/2017 - 17:20

--------------------------------------

La storia dell'umanità è costellata di guerre e di morte. Il cuore vorrebbe che fossimo circondati di pace, ma è così difficile mettere d'accordo le menti dei governanti, che inseguono l'oro, il petrolio, la droga.... cosicché diventa facile uccidere...o lasciar morire di fame tanta gente ,che non ha nulla da dare in cambio, per essere salvata.....
Così si lascia morire lavora, l'unica cosa per cui vale la pena vivere!

Teresa Peluso 20/08/2017 - 15:06

--------------------------------------

Versi molto significativi.
Eppure per troppi è così facile uccidere e chissà se provano tristezza o soddisfazione! E la vita se ne va in silenzio, in un piccolo breve istante!

Giulia Bellucci 20/08/2017 - 13:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?