Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
Cuore: Edmondo De A...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Gli abeti nella sera...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...
L'uomo l'unico ess...
Goccia dopo goccia...
SUONA CAMPANA...
Non ho...
Fa male...
Un riposo insonne...
L\'amore per la lett...
L'ultima roccia...
Mascolinità...
nella stanza del pad...
Lo Scrittore D'Oro....
Poli difformi...
Immensità...
SAN MARTINO (11 nov....
Ti sarà capitato...
E ANCORA, ANCORA, AN...
AL ROGO...
Come Peter Pan...
The end...
La folle corsa......
Novembre...
COSPIRAZIONE...
PALESTRE di VITA (pr...
L\'attimo...
C'è un cadavere nell...
Gocce...
Come gocciola la neb...
Le pentole quando bo...
L' ORA DELLA POE...
La città sepolta...
Un dono speciale...
Tempesta...
Pensiero...
BOLLA DI SAPONE...
Dove finisce il mare...
C'ERAVAMO PERSI...
che sei luna...
Doloroso ricordo... ...
LA MERAVIGLIA DELL'A...
L’orologio...
Meandri (C)...
SCAVAI NEL CIELO...
IL mio grande viaggi...
Il rifugio...
Sigarette...
Chinarsi e cogliere ...
ti ho detto mai...
Credo nell'amore....
Fiori bianchi...
Sogno proibito...
Immagini e parole...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



'E culure annascunnute

Chiove
na dummenica sfrattata
de culure annascunnute
'e nu juorno e ' primmavera


schiattate so 'e parole
'nfose 'e niente int'o mare
accumpagnene 'o silenzio
sò criature senza 'a mamma.


Na jurnata appesa 'a nuvola
scenne 'o chiovere 'a zuffunno
'o sole se ne ghiute
maggio chiove e fuje


putesse vedè l'arcobaleno
guardanno 'o cielo all'intrasatte
gridà, puvurella stammatina


puorteme nu surriso
'o sole mio sì tu
accumpare e scumparisce


Sì n'albere fiorito
na carezza miezz 'a via
na vrenzola 'e fantasia
nu sciore int'o giardino


nu sole pure tu...



Share |


Poesia scritta il 10/09/2017 - 19:27
Da Rosaria Bottigliero
Letta n.138 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Poesia molto sentita, un cielo privo di colori, la voglia di vedere l'arcobaleno, e un sole che accende la speranza. molto bella complimenti 5*

donato mineccia 11/09/2017 - 19:17

--------------------------------------

ottima poesia. è Napoli che canta col cuore 5+

enio2 orsuni 11/09/2017 - 14:36

--------------------------------------

SENTIMENTALMENTE IN VERNACOLO CAMPANO.
LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 11/09/2017 - 08:34

--------------------------------------

D'accordo con Giulia

laisa azzurra 10/09/2017 - 23:40

--------------------------------------

Molto bella e piena di sentimento. Sono certa che la traduzione ne farebbe perdere la sua peculiare bellezza, sarebbe forse giusto mettere sotto una traduzione. Giusto perché chi non conosce bene il tuo dialetto possa avere conferma di quello che afferra.

Giulia Bellucci 10/09/2017 - 22:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?