Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

RIMEDI PER CHI RUSSA

Cè qualcuno che la notte
russa di gusto
e poveri noi
che ce fa soffrì d' insonnia.
Ci alziamo dal letto,
mettiamo le pantofole
e andiamo a guardare la tv,
pensando ad un rimedio.
Vediamo un pò che si può fa.
Proviamo a mettere nel suo naso
un pò di vicks.
Me sa che a forza di russà,
il gel diventerà liquido
come collutorio,
anche lui si arrenderà!
Cerchiamo allora
un' altra soluzione.
Andiamo in frigo
e prendiamo del ghiaccio,
mettiamolo sempre sul naso.
Anche il ghiaccio
prenderà paura
e si scioglierà subito!
Pensiamo allora
ad un intruglio da fare.
Prendiamo due calzetti de lana,
sudati da 12ore,
aggiungiamo un pizzico
de sale, pepe, paprika
e qualcosa d' andato a male.
Mescoliamo tutto insieme.
Appoggiamo sto calzetto
e vedrete che l' insonnia passerà,
russerete voi se non funziona
nemmeno questo!


Share |


Poesia scritta il 18/10/2017 - 12:39
Da Mary L
Letta n.164 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Sono sempre forti e simpatiche le tue poesie.

antonio girardi 19/10/2017 - 10:15

--------------------------------------

Troppo troppo divertente

Grazia Giuliani 18/10/2017 - 19:46

--------------------------------------

no vabbè
sei fantastica

laisa azzurra 18/10/2017 - 19:35

--------------------------------------

Sei molto divertente carissima Mary, ma i tuoi metodi mi sembra che non funzionano ed allora non rimane che metterci tutti a russare formando una originale orchestra.

Francesco Scolaro 18/10/2017 - 18:18

--------------------------------------

Grazie ancora eh già il calzetto stende

Mary L 18/10/2017 - 18:09

--------------------------------------

La simpatia al pari della bravura ed il cogliere l'ironia della vita complimenti mary

bianca vera 18/10/2017 - 18:05

--------------------------------------

Sempre simpatia al top.
Ciao Mary.

Loris Marcato 18/10/2017 - 17:46

--------------------------------------

tesoro le tue idee sono geniali!!!
Mi fai rider di gusto e ci voleva proprio una gran bella risata certo è che quel rimedio ultimo lo stende o ti stende!!!
Sei unica tesoro come dice Ken Primaverile! Bacio grande tvb

margherita pisano 18/10/2017 - 17:41

--------------------------------------

Grazie amici il mio era uno scherzo mi piace fare gag ogni tanto

Mary L 18/10/2017 - 17:39

--------------------------------------

Ho riso e rido con piacere dopo aver letto la tua ultima poesia. Simpatica e scanzonata. Se dovessi associarla ad una stagione, direi primaverile... *****

Ken Hutchinson 18/10/2017 - 17:11

--------------------------------------

Qualcuno russa: a parte tutti gli intrugli da fattucchiera già citati, c'è una cura semplice. Una maschera che permette al malcapitato di respirare meglio e lasciar dormire gli altri.
Naturalmente non alludo alla maschera di carnevale, ma ad una maschera di cuoio particolare da indossare.
Funzione !!!!!!!!!

ALFONSO BORDONARO 18/10/2017 - 17:00

--------------------------------------

MARY....sai cosa puoi fare per questo russatore....cena leggera la sera così niente più incubi e ronfi e per te ci saranno solo dolci sonni. Prova.Ciao

mirella narducci 18/10/2017 - 16:45

--------------------------------------

c'è un sistema infallibile cara Mary:
impasta del cemento a pronta presa riempigli la bocca e il naso e il gioco è fatto dolce Sabry un e 5*

enio2 orsuni 18/10/2017 - 16:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?