Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Nei tuoi pensieri...
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Gli abeti nella sera...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...
ESCALATION DEL NON E...
Liberati donna...
Plié d'amore...
DOLCE RISVEGLIO...
Foglio bianco...
Credere a volte. E ...
Quello che avevo spe...
Colori d'autunno...
Laggiù...
Colora le stagioni...
EMOZIONI SENSAZIONI...
Nella terra di nessu...
Rinuncia...
Tu non sorridi più...
Meretrice(C)...
DOMANI...
Due meno uno non fa ...
Sei...
Cum Quibus...
A mie spese...
La Maga nelle spire...
Volatili discriminat...
Peccato...
Apostrofe dell'incom...
Amarti significa......
Hotel Cielo stellato...
PAURA...
PICCOLE COSE...
SCOPRIMI...
Riaffioramenti...
L'anima perduta...
L'uomo l'unico ess...
Goccia dopo goccia...
SUONA CAMPANA...
Non ho...
Fa male...
Un riposo insonne...
L\'amore per la lett...
L'ultima roccia...
Mascolinità...
nella stanza del pad...
Lo Scrittore D'Oro....
Poli difformi...
Immensità...
SAN MARTINO (11 nov....
Ti sarà capitato...
E ANCORA, ANCORA, AN...
AL ROGO...
Come Peter Pan...
The end...
La folle corsa......
Novembre...
COSPIRAZIONE...
PALESTRE di VITA (pr...
L\'attimo...
C'è un cadavere nell...
Gocce...
Come gocciola la neb...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

In vino veritas

Il fuoco nel camino,
Una tavola imbandita,
un bicchiere tra le dita,
IO brindo insieme a te.
Non festeggero' un granché.
Mi consola lo spumante,
che riscalda corpo e mente
dalle pene dell'amore
e mi solleva dal dolore.
Rido e piango...
già si sa...
che In vino veritas!
Su, Amico,
rosso o bianco,
consola questo cuore stanco
rendi rosea l'esistenza,
di chi piange la sua assenza
e rallegra la sua vita
disperata... mal sortita...
Ridona loro un po' d'amore,
con il dolce tuo sapore.


N. B. Sono astemia.



Share |


Poesia scritta il 12/11/2017 - 07:42
Da Teresa Peluso
Letta n.140 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


E tu sei forte.... Allora cosa dovrebbe dire Foscolo col suo sonetto "Alla sera"?
Senz'altro mille altri poeti hanno usato quel titolo.... Comunque, per tua tranquillità il mio sta su una breve antologia, dedicata al vino.
Grazie per le 10*..

Teresa Peluso 13/11/2017 - 13:28

--------------------------------------

io spesso mi consolo
quando sto in malinconia
con un chianti o un barolo
e ritorna l'allegria.
questa è da 10* anche se il titolo ce lo siamo condiviso. ma dimmi Teresa, anche il titolo può essere considerato plagio? sei bravissima anche con le rime

enio2 orsuni 13/11/2017 - 12:35

--------------------------------------

Bella e piena di significato, nella sua semplicità. L'ultima volta che qualcuno usò questa frase, a cena, in vino veritas, mi sentii dire delle cose orrende proprio da un'amica che stimavo ma di cui evidentemente covava non poca invidia nei miei confronti. Infatti il vino le sciolse la lingua...e anche il cervello hahahaha. Ciao Teresa.

Gianny Mirra 13/11/2017 - 00:48

--------------------------------------

Anche se apparentemente un pò più "leggera" dalle tue solite, questa poe non manca di sottolineature di tristezza e di perduto amore che tu cerchi di esorcizzare con la metafora del vino, i cui versi si avvalgono di rime molto ben riuscite che danno alla poe scorrevolezza e musicalità. Molto bella, ciao

Francesco Scolaro 12/11/2017 - 18:15

--------------------------------------

Un calice di vino, nonostante la sobrietà... per riscaldare il vuoto d'animo e immaginare un convivio d'amore, nel vivificante sapore del ritrovarsi insieme e nella più vera condivisione.... Dolcemente brillante come un buon vino può essere in vita e in amore!

Alessia Torres 12/11/2017 - 17:45

--------------------------------------

Meno male che sei astemia.
bella poesia Teresa
a te una buona Domenica...

Salvatore Rastelli 12/11/2017 - 17:42

--------------------------------------

Teresa, le tue poesie struggenti mi colpiscono al cuore.

Ken Hutchinson 12/11/2017 - 17:06

--------------------------------------

stupendi versi molto brava ma un po di vino a volte serve

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 12/11/2017 - 16:59

--------------------------------------

Concedersi alcuni momenti di un
piacevole star bene...
Molto belli i versi finali...
complimenti Teresa


Grazia Giuliani 12/11/2017 - 16:44

--------------------------------------

...e allora basta poco Terry
un sorso nn potrà farti male
e forse, ti aiuterà a piangere le lacrime che hai dentro
ciao tesoro
grazie per i tuoi commenti

laisa azzurra 12/11/2017 - 15:01

--------------------------------------

Grande... Come Sempre...

Piccolo Fiore 12/11/2017 - 14:30

--------------------------------------

Molto bella Teresa... a ragione del tuo essere astemia, lo sono anch'io...ma è bellissimo "ubriacarmi" con i tuoi versi che hanno un senso fino alla chiusa... e bere solo Poesia!!! Un bacio

margherita pisano 12/11/2017 - 12:33

--------------------------------------

Molto piaciuta,bella la chiusura,complimenti Teresa

Paolo Perrone 12/11/2017 - 09:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?