Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

....tu, annusa...
Lei...
HAIKU N2...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'assedio

L’assedio


L’eco dello scontro imminente
porta seco il vento della pianura
canti di guerra fino a notte fonda
attorno ai fuochi degli assedianti
nessun dorma in attesa dell’alba.


Sguardi tesi scrutano dalle mura
il crepitare dei fuochi nella pianura
presagio di morte e sventura
porta il vento e il barbaro canto
dentro l’animo degli assediati.


Garrir di vessilli al vento mattiniero
orde all’assalto dentro la pianura
grida di guerra di odio e paura
dalla piana sin sopra le mura
mortale abbraccio fra uomini in arme.


Urla di strazio s’odono a sera
dentro la città oltre le mura
ardono case uomini e cose
sale alto l’acre fumo della disfatta
tragico pegno pagato dal vinto.


L’urlo di guerra dell’invasore
soffoca pianti e grida di dolore
di madri e mogli ormai sole
stuprate dalla barbara orda
miete ancora la nera signora
… dalla piana sin oltre le mura.



Share |


Poesia scritta il 12/11/2017 - 22:43
Da vecchio scarpone
Letta n.98 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


concordo, ogni guerra, fin dal tempo in cui ci si tirava le pietre, è un orrore, uno scempio indicibile. Ma l'uomo, purtroppo non l'ha ancora capito e, temo, che lo capirà solo quando sarà troppo tardi per porci rimedio Ti ringrazio.
Ciao Giulio
Giancarlo

vecchio scarpone 13/11/2017 - 18:39

--------------------------------------

Drammatico racconto d'un assalto al castello di tempi lontani, anche se la brutalità descritta appartiene a ogni guerra. Molto piaciuta. Giulio Soro

Giulio Soro 13/11/2017 - 18:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?