Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...
la giustizia e' co...
Aetas sine spe...
il momento giusto...
AMORE INTENSO...
Lo sguardo della Ver...
La porta della felic...
Come musica che si p...
MISTERO...
E' PRIMAVERA...
Il bacio che mi lega...
Madre...
Trova il bambino che...
La danza dell'asetti...
Il principe cercava ...
Il canto del sole na...
Je suis le monde...
Un Sogno!...
Sei...
Errabondo vagare...
Quando in tv cantava...
Impulso...
Frasi d'amore al ven...
Abisso...
Mai più male...
Profumo di tiglio...
Chiedimi......
Pallida Luna...
Dopo una delusione, ...
TU IL MIO AMO...
Stelo e corolla...
E penso al mare...
RISPARMIO D'ENERGIA ...
Mia cara pittrice....
Medusa...
SILENZIO...
I TUOI PENSIERI...
Insensato sogno...
Once more...
IL NOTTURNO...
PARLAMI OH LUNA...
L'anguilla...
Rosso di sera...
L'amore...
Tu aquila dell’unive...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

GENERAZIONE SELFIE

Imbrigliati in un carpe diem
istanti distinti catturati su instagram
il tam tam infinito di variopinti smartphone
nativi digitali in una foresta di tweet


innocenti e imprevedibili smorfie
in preda al delirio dei selfie
volti improvvisati in pixel rivelati
dispersi in un mare di post


alla ricerca disperata di un like
aggrappati alla speranza un debole link
sotto i riflettori accesi di una cultura snack
liberi sguardi imprigionati nel web.



Share |


Poesia scritta il 03/12/2017 - 16:36
Da Paolo Delladio
Letta n.221 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Angosciante incalzare di termini tecnologici per rappresentare la npstra realtà.
Bravo

Grazia Giuliani 03/12/2017 - 21:45

--------------------------------------

poesia tecnologica che rappresenta in modo eloquente il mondo in cui viviamo.
Buon link ...scusa, buona selfata..

Adriano Martini 03/12/2017 - 21:42

--------------------------------------

Ciao Paolo caro in questa poesia hai
racchiuso purtroppo una amara realtà.


Dipendiamo ormai da tutta questa tecnologia che ha portato via
quel comunicare con la dolcezza del cuore...quanto era bello quando si scrivevano lettere lunghe d'amore...
e quando dialogo tra persone.


Tutto questo sembra un lontano ricordo
perché come dici te siamo imprigionati
nel Web.


Ciao caro e complimenti per questa
profonda riflessione che hai condiviso con tutti noi.


Maria Cimino 03/12/2017 - 21:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?