Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il Sonnambulo

Ore ventiquattro circa,
come madre mia mi partorì,
pochi capelli in testa,
assenti altra peluria.
Non so come,
io varcai il portone di un monastero di monache,
dirigendomi verso la cappella,
fino al battistero,
dove bagnavo la mia mano con l'acqua santa,
segnandomi la fronte.
La mattina precedente,
mi svegliai nel mio letto,
vestito con un saio,
ma al monastero non so come
io vi entrai.
Tutto questo mi è stato raccontato:
sono sonnambulo.


Share |


Poesia scritta il 15/12/2017 - 18:07
Da Salvatore Rastelli
Letta n.238 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Originale descrizione di una volontà forse mascherata da una splendida finzione.
Molto bella.

ALFONSO BORDONARO 16/12/2017 - 13:19

--------------------------------------

questa poi... 5*

enio2 orsuni 16/12/2017 - 10:08

--------------------------------------

Nooo anche nel monastero delle monache
sei finito.... ah....ah....ha....


Beh si dice che i sonnambuli fanno tante cose senza saperlo...evidentemente nel tuo inconscio volevi provare ad indossare un saio.

Anche questa sera mi hai strappato
un bel sorriso.

Ciao caro buona serata...
e buon weekend


Maria Cimino 15/12/2017 - 20:39

--------------------------------------

be una bella esperienza

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 15/12/2017 - 20:22

--------------------------------------

Fantastico!!!!

Grazia Giuliani 15/12/2017 - 20:10

--------------------------------------

Sonnambulo o viaggio astrale???
Comunque sia Salvatore è bello quello che ti è accaduto!
Un caro saluto!

margherita pisano 15/12/2017 - 20:04

--------------------------------------

incredibile
Salvatore nn so se è vera, ma è comunque verosimile
mia figlia è sonnambula ...so cosa significa

laisa azzurra 15/12/2017 - 19:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?