Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Una distesa di luce

Erano sospiri sottili
come il vento lieve
che si posa con leggerezza
sulla pelle
quando in quell’angolo incantato
t’incontravo
ruscello d’acque vive
dove i gigli inebriavano
le ore amene dei sogni intatti.


Navigando tra le rive delle tue braccia
mi perdevo:
gli occhi fissi alle stelle del tuo petto
- rivivo il tempo fulgido che riemerge
nello splendore del tuo corpo –


Quel contatto mi trascendeva
in una carezza d’ala d’angelo
portandomi
ad uno schiudersi della vita…


eri sorgente d’acqua
in uno scorrere
a volte impetuoso,
a volte lento e trasparente
che mi ha condotto
in questa distesa di luce
atta ad illuminarmi la vita.



Share |


Poesia scritta il 09/02/2018 - 10:53
Da Grazia Denaro
Letta n.297 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Bellissima, molto piaciuta per immagini e musicalità

Marina Assanti 10/02/2018 - 18:02

--------------------------------------

Grazie a tutti gli autori che mi hanno letto e commentato. Buon week end, Grazia!

Grazia Denaro 10/02/2018 - 13:58

--------------------------------------

bella bella 5* ma credo sia poco

enio2 orsuni 10/02/2018 - 12:41

--------------------------------------

Delicata ed intensa come il vento che accarezza la pelle e fa rivivere certi ricordi! Un caro saluto

Ilaria Romiti 09/02/2018 - 19:03

--------------------------------------

molto bella

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 09/02/2018 - 18:00

--------------------------------------

Bellissima poesia Grace. Un saluto caro

MARIA ANGELA CAROSIA 09/02/2018 - 17:48

--------------------------------------

Bellissimo perdersi tra le braccia di chi si ama

francesco cau 2 09/02/2018 - 13:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?