Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Indulgo in tentazion...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Asseminesu poeta.

Itta si pozzu narrai
de is tempusu… de su passau
candu mi seu
in custa fida agatau .
femmu Biancu e Rubju
sanu e forti de siguru.
Fiara tempusu de messai
Mércuris de Mese de Làmpadas…
sa cuntentesa de mammai
e puru de babbai.
No fiara pibiri e Sali .
Cichendi sa gommai.
Babbu esti abarrau incantau
de custu pitticcheddu
appena arribau.
Se cuntentesa fiara mera
sa genti in fila in sa buttega.
Paremu Gesù bambinu.
su presciu de su biscinau
sa cuntentesa… no si nau
ci viara in su triminasciu
sa vila in pizzusu e in basciu.
Su battiari… ita nasa
Is pardiusu de razza,
is mellusu de sa prazza .
Fiara su mesi de asgriobasa
si caminara cun is crazzolas.
Fillu de sa bidda
preghendi Santu Frannassiu pò sa fida.


Il poeta asseminese
Cosa vi posso raccontare
Dei tempi…passati
Quando mi sono
In questa vita trovato.
Ero bianco e rosso
sano e forte di sicuro.
Era il tempo delle messi
Mercoledì del mese di giugno
Mia madre era contenta
e pure mio padre.
non era pepe e sale
cercare una comare.
babbo e rimasto incantato
da questo bambinello
appena arrivato.
La contentezza era tanta
la gente in fila in bottega.
sembravo Gesù bambino
mano messo in un cestino,
i vicini contenti non vi dico quanti
erano fermi nell’ingresso
sopra e sotto.
il battesimo… cosa dici
i padrini di razza
i migliori della piazza.
era il mese del grano
si camminava con gli zoccoli.
figlio del paese
pregando a Sant’Ignazio
per la vita che mi a dato



Share |


Poesia scritta il 22/03/2018 - 18:17
Da Francesco Cau
Letta n.175 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


grazie dei commenti tutti siete tutti
speciali poeti e amici virtuali.

Francesco Cau 23/03/2018 - 18:28

--------------------------------------

Una descrizione in versi di contentezza e felicità per una nascita aspettata. Complimenti!

Grazia Denaro 23/03/2018 - 15:02

--------------------------------------

da moglie di sardo, posso solo dire
ajò complimenti!

laisa azzurra 23/03/2018 - 12:14

--------------------------------------

Tanto sapore di storia, di cose perdute.. Immagino la dificoltà nel tradurre i significati espressi nella lingua originale

Francesco Gentile 23/03/2018 - 12:12

--------------------------------------

Ite chi no est maleddu su faeddu sardu!
Ma quant'è bella la lingua sarda!

Millina Spina 22/03/2018 - 21:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?