Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LA MAGIA DELLA LUCE...
I VERSI...
ER PAJACCIO di Enio ...
Uno...
Il veliero...
Prigioniera...
Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La scatolina di latta

E’ una bella mattina di ottobre,
io e te andiamo con passo lesto
e mi tieni per mano.


Il portone si apre
un tuo bacio ed una carezza
per dirmi che dovrò fare il bravo.


Un attimo soltanto
e non tu non ci sei più.


Piango e l’ansia mi assale tremenda,
la suora si accorge dei mei lacrimoni
e con un gesto fulmineo
sorride e mi mette davanti
la scatolina di latta
dai mille colori: pastigliette di zucchero!


Ne prendo un paio,
mi lascio rapire da questa trappola dolce
e inizia così il primo giorno d’asilo.



Lo scivolo lucido con l’aiuola di sabbia,
la giostra blu e la grande altalena,
poi il pranzo ed il sonnellino
sulle piccole sdraio.


La sveglia è scandita dai calci al pallone
che fino alle cinque rimbalza impazzito.


Poi, ti scorgo in lontananza
mi sembra un anno che non ti vedo,
e con tutta la voce che ho
ti chiamo urlando e
correndoti incontro: “ Mamma!!!”



Share |


Poesia scritta il 14/04/2018 - 23:18
Da Nicolas Antares
Letta n.96 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Quanti delicati ricordi in questa poesia

Atrebor Atrebor 15/04/2018 - 22:28

--------------------------------------

I ricordi d'infanzia, quando affiorano sono gemme preziose. Grazie Loris per aver apprezzato. Un caro saluto. Nicolas Antares.

Nicolas Antares 15/04/2018 - 10:37

--------------------------------------

Bella, delicata e ben scritta.
Noi avevamo l'armadietto a vetri
con i "furissi" (dolcetti di tutti i colori). Bellissimo ricordo.
Un saluto

Loris Marcato 15/04/2018 - 08:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?