Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che cavolo!...
Chiamami Poesia se v...
L'ESTATE CHE ARRIVA...
La mia amica Martina...
IL SOGNO...
SU DI GIRI...
ANNO DOPO ANNO...
Intrecci di sogni!...
Nervature sul viso...
Noi innamorati...
Dentro l'erba alta...
Sara...
E’ un privilegio riu...
Gl'ignoranti...
A MIA MADRE...
La speranza è l'anti...
AD UNA FARFALLA...
Crepuscolo...
a te...
SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

E muore

E muore,
è triste qui.
Il cielo si è fatto torvo
come la mia faccia
ora davanti allo specchio.
E' la tua scarna pelle
che mi sento addosso,
ma io vivo e respiro
esisto e mi nutro di menzogne.
Amica cara,
la notte,
silente nel soffitto
mentre la carne logora,
agogno la tristezza,
naturalmente il dolore
con disinvoltura il vuoto
e cado.
Ogni giorno è l'origine
e io vivo e so,
so cosa sia la vita,
so cosa sia la morte.
Assurdo ma è il vento
come se questo fosse normale,
io ancora lo sento
e mi accarezza l'essere
che il corpo aspira solo a lambire,
come il sorriso di lei
armonia delle ore lente,
come l'onda
che si infrange violenta
negli scogli scuri
e muore
o l'arpeggio del suo respiro
che diventa intenso
come il battere d'ali
nella primavera di una farfalla
che vola via
e poi muore.
Io ogni giorno vedo la luce,
e muore.


Share |


Poesia scritta il 11/05/2018 - 14:15
Da Adriano Benocci
Letta n.81 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Grazie Margherita. Grazie davvero.

Adriano Benocci 12/05/2018 - 13:55

--------------------------------------

Molto bella...intensa e colpisce per profondità ed emozione! Complimenti!

Margherita Pisano 11/05/2018 - 22:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?