Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Il cardellino...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Pànico...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



il mio mondo

sono sceso
con le ossa rotte
da quel carro cigolante:
né vincitori...né vinti!
solo vittime
di quotidiane battaglie...


ho sventolato
bandiera bianca,
e con le lacrime agli occhi
ho firmato
la mia resa:
in silenzio ho cambiato
strada!


il mio mondo non ha
confini...
annulla il tempo:
io sono io
nella mia fragilità;
nella mia stupidità!


il mio mondo é
una musica afona
le cui note scarne
sfiorano
con innocente imbarazzo
quel vecchio marinaio
ormai decrepito
che si getta
tra quelle impertinenti
onde malandrine
che l'hanno sfamato:
lui vuol naufragar
in dolci pensier
di eternità perduta!


il mio mondo é
desiderio nostalgico
di due quindicenni
in un ferragosto
già trascorso
...
da rammentare nella
sua candida dolcezza:
anime pure
ed innamorate
scivolano
nell'innocenza
di un gioco
proibito...
i loro corpi nudi
si annullano
nell'infinito
di un lungo bacio
a tradimento!


Il mio mondo é
una giovane madre
vestita a primavera
che
porta sul suo caldo grembo
la sua piccola creatura...
la consuma
di sguardi rapiti,
sgualcendola di tenere
carezze che
si smarriscono
nella luce
di quel cuore
sempre pronto
a donarsi!


il mio mondo é
un vecchio cane
malandato
che
nonostante le avversità
veglia
la spoglia tomba
del suo padrone
con l'assurda speranza
di risentirne
l'odore!


il mio mondo é
utopia:
la stupida follia
di un nostalgico
SOGNATORE!



Share |


Poesia scritta il 09/06/2018 - 01:28
Da jacob von bergstein
Letta n.53 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?