Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Quel battito in più

Improvvisamente ,senza sapere neppure come si ritrovò col battito cardiaco accellerato ma non era un battito qualsiasi: era il battito dell'effetto che cadeva su di lei quando capitava di pensare a lui.
Sempre lui, la vita le scorreva davanti piena di gioie e serenità,una storia d'amore immersa nel cielo più roseo che potesse mai esserci,contornato di cuori stellari ma.. nonostante tutto quando lui penetrava nella mente di Miriam tutto cambiava, calava il gelo in lei mandando a disperdersi quel bellissimo luccichio che da sempre possiede i suoi occhi.
Erano passati già diversi anni ma purtroppo nell'ultimo anno le capitava spesso di sentirsi perduta. Sentiva amore dentro di se, quello forte, quello potente ,quello per il quale doneresti l'anima all'inferno pur di far felice una persona; quella persona che non era il suo compagno ma una vecchia e breve storia che fra le tante era l'unica che non riusciva a dimenticare così, per la millesima volta chiuse gli occhi ascoltando il suo cuore per una volta ancora : Lacrime dolci e delicate, singhiozzi strozzati per non farsi sentire da nessuno eppure quella storia non valeva niente ... All'inizio non voleva ammetterlo ma solo dopo si accorse di esser stata innamorata ma a differenza delle altre persone preferì buttare tutto all'aria, perdere ogni cosa purché non fosse trapelato niente da niente e nessuno,neppure da se stessa.
Sapeva che per qualche ragione seppur cosi compatibili i loro destini non erano fatti per avvicinarsi quindi era meglio troncare di netto anche se lui nonostante le distanze e il tempo le faceva sapere ogni tanto con un saluto e un " ciao come stai? " che era difficile dimenticarla anche scrivendole ogni tot di mesi.
Da tempo avevano due vite diverse e a volte Miriam si soffermava a pensare a come sarebbe stato se non fosse scappata, se non avesse avuto paura... Eh, chissa'! Ma non era più il caso, lui aveva la sua vita e lei la sua per cui ,mettendosi l'animo in pace non le restava, pure questa volta,che rigodersi tutte le emozioni dall'inizio alla fine di quella strana storia cosciente che la risposta a quella domanda non sarebbe arrivata mai



Share |


Racconto scritto il 13/08/2017 - 02:16
Da Cristina Del perugia
Letta n.168 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Molto bello come tutti gli altri di questa giovane scrittrice

Cristina Del perugia 15/08/2017 - 22:08

--------------------------------------

Spesso il passato torna con quello che poteva essere e non e' stato....

Bello..

Annamaria Palermo 14/08/2017 - 06:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?