Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it






Share |


Racconto scritto il 01/01/1970 - 01:00
Da
Letta n.1 volte.
Voto:
su votanti


Commenti


Un bellissimo racconto che merita 30*5, coinvolgente e originale.

Vincent Corbo 12/10/2017 - 09:25

--------------------------------------

Segue....riferimento.
Stimolanti e degne di approfondimento le tue considerazioni circa i criteri valutativi da importare eventualmente in O.S. con adeguati aggiustamenti. Complimenti per il tuo contributo e lieta serata . 5* Aurelia

Aurelia Strada 06/10/2017 - 18:24

--------------------------------------

Ti ringrazio per l’accurato,interessante commento alla mia ultima pubblicazione, gradito oltre che apprezzato. Quanto al racconto di G. Galuppini (che avrebbe potuto più felicemente intitolare “Incubo in rosa”stando alla citazione che egli fa di H. Miller), esprimo un giudizio positivo ma non da punteggio massimo per aver avvertito note indulgenti, seppure in forma lieve, alla retorica e al sentimentalismo, a causa, molto probabilmente, della natura toccante e dolorosa, della tematica di

Aurelia Strada 06/10/2017 - 18:18

--------------------------------------

Ho deciso per la prima ipotesi per timore che uno leggesse il brano e, saltando la nota, credesse che il racconto fosse mio.
P.S. ma è chiaro che quello che piace a me, cioè il fatto che un tema di un concorso o di una scrittura creativa sia rappresentato da una fotografia, non può piacere a tutti. Ne sono consapevole, quindi la mia è solo una congettura, un auspicio di parte, non tutti traggono ispirazione da una fotografia. Un saluto.

GianMaria Agosti 05/10/2017 - 07:30

--------------------------------------

per esempio introdurrei un voto che tenga conto dell'anzianità di servizio dell'autore, ed uno anche per incoraggiare i nuovi entrati. Insomma, si può certo modificare quella scaletta di cinque punti, come si vuole e anche con un numero maggiore di voci. E la partecipazione di tutti noi a suggerire quei punti sarebbe un bel segnale di dialogo. Inoltre, forse perché fotografo, vedo bene qualche tema di scrittura creativa costituito semplicemente da una foto, magari d'autore, magari in bianco e nero, anche vintage. O qualsiasi altra foto che possa ispirare uno scrittore, ovviamente. Siccome molti sono i concorsi che funzionano in questo modo, forse potrebbe essere uno stimolo per tutti.
Mi scuso per non essere stato chiaro... ho avuto il dubbio, infatti, se pubblicare prima il racconto e poi le mie considerazioni, o viceversa prima le considerazioni e poi il brano.

GianMaria Agosti 05/10/2017 - 07:27

--------------------------------------

Ringrazio tutti per i commenti lusinghieri, che comunque non merito perché quel racconto non l'ho scritto io. In particolare devo constatare che sono stato poco chiaro, l'ho capito da alcuni commenti gratificanti rivolti alla mia persona. La mia parte di questa opera si limita alla presentazione di questo bel racconto, Il posto della rosa, che è stato premiato con il primo posto ad un concorso nel quale il tema era una fotografia. Io facevo parte della giuria, ed il vincitore non è quel Giacomo di cui si dice in un commento, ma un certo Giorgio Galuppini, maestro, di età quasi ottantenne. L'ho postato solo per lanciare una proposta, alla Redazione e alla dirigenza: perché non adottare un metodo simile per le votazioni delle opere da mettere in evidenza mese per mese, magari facendo una proposta pubblicata che possa ricevere l'approvazione di tutti gli autori? Chiaro che i punti, per un sito come questo, io li vedrei un pochino diversi:

GianMaria Agosti 05/10/2017 - 07:26

--------------------------------------

Voglio precisare, naturalmente.. sperando che il prececente commento non appaia eccessivamente spiritoso, che scrivere è la cosa più importante. Perché è la forma comunicativa più importante; perché è un bel modo per poterne parlare.. ed è anche, secondo me, la migiore forma di arricchimento individuale e collettiva

Francesco Gentile 04/10/2017 - 13:38

--------------------------------------

Non uso il metro di misura della giuria, ma solo l'emozione provata...
ed è forte, direi bella, mi è piaciuto e l'ho molto sentito.
Bravo

Grazia Giuliani 04/10/2017 - 13:25

--------------------------------------

Il racconto è moto bello.. Piaciuto molto. Riassumento quei cinque punti valutativi, ho fatto la somma che assomma...(scusa il gioco di parole) grossomodo a 149,5, ma non ho capito dove stà il mio errore di calcolo. In ogni caso, ho apprezzato molto le considerazioni dell'autore (molto interessanti) e l'invito a formulare una valutazione. Ho aggiunto un sesto parametro di valutazione per tutto l'insieme, è il risultato è stato di 150,5... quindi la media complessiva è pari a 150 punti! Complimenti...

Francesco Gentile 04/10/2017 - 12:46

--------------------------------------

Comunque resta sempre un bello e commovente racconto.Bravo Giacomo

antonio girardi 04/10/2017 - 12:30

--------------------------------------

Trovo che questo racconto sia commovente per il contenuto e struggente per come è stato scritto.
Geniale poi il dialogo interiore della particella che, proveniente da una vita spezzata, riesce finalmente a trovare la sua pace addirittura in un'altra vita...
Davvero bello...

PAOLA SALZANO 04/10/2017 - 12:11

--------------------------------------

E' un racconto particolare, speciale e unico. Darei il massimo dei voti anche io, per i requisiti, peraltro tutti centrati e rispettati, sopraelencati. L'idea di una vita oltre la morte, anche solo come una particella, è di per se straordinaria. Il riscatto che il buon Dio ha riservato ai caduti ebrei nei campi di concentramento, deve essere qualcosa di inaudito e certo. E il finale in cui la particella diventa una rosa che trova il suo giusto posto per riposare in pace per tutta l'eternità mi fa pensare a una giustizia senza tempo e senza fine. Per finire aggiungo le mie lodi perpetue per un racconto che pone una luce sulla migliore sorte del popolo ebreo dopo il genocidio nazista, sono fermamente convinto che il riscatto dopo la morte c'è stato e può essere stato più o meno come lo hai descritto tu in questo Magistrale racconto. Complimenti infiniti e serena giornata.

Paolo Ciraolo 04/10/2017 - 09:14

--------------------------------------

Al racconto darei indubbiamente il massimo dei voti, ma, al di là di questo, trovo interessante il sistema di votazione che hai voluto condividere.
Credo che i vari punti contengano tutti gli elementi che andrebbero considerati affinché un racconto possa essere valutato con correttezza.
A te un grazie per lo "spunto di riflessione"!

Mimmi Due 04/10/2017 - 08:21

--------------------------------------

C'È un po' di confusione in questo racconto di cui non capisco il nesso.

antonio girardi 03/10/2017 - 20:36

--------------------------------------

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?