Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'uomo e il progresso

Notte silente, d'incanto un concerto di suoni nell'aria si sente e la musica delle sfere s'espande dolcemente.
Allora va il remoto ricordo di fanciulla d'un tempo
quando incantata ammiravo lo spendor del firmamento,
ma c'è qualcosa di strano lassù!
Luna lucente perlacea e lontana sei del tuo regno
la bianca sovrana, or nel tuo mondo sei triste anche tu
scruti la terra e non sorridi più.
Tu odi il pianto d'un bimbo mai nato non vedrà mai il tuo manto stellato!
Echeggia nel cielo il cupo suono d'un rombo
e grida di morte si sente d'intorno,
or senti il grido d'aiuto del tuo sposo il mare e con sgomento vorresti gridare ; ho triste fato che incombe laggiù!
Folli uomini fermatevi adesso voi che siete artefici del vostro progresso, non vedete che la natura il mondo intero per quello che voi chiamate progresso vi condurrà a un fatale decesso?



( Riflessione.
L'uomo con il progresso in generale sia Scientifico,
Tecnologico e nucleare ha messo in moto dei processi
innescando e scatenando delle reazioni dove non sono più controllabili.)




Share |


Racconto scritto il 20/11/2017 - 12:34
Da giuliana marinetti
Letta n.203 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


La leggo come una vera poesia!
L'incanto di un cielo luminoso, tutto da ammirare e d'improvviso i crudeli rumori del mondo che uccidono la vera poesia di una natura minata dalle conseguenze dell'evolversi...
Molto belle le tue espressioni....

Alessia Torres 20/11/2017 - 19:12

--------------------------------------

un racconto verità e non si torna indietro 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 20/11/2017 - 18:08

--------------------------------------

La tua riflessione sull'operato dell'uomo che ha messo in pericolo l'ecosistema è condivisibile. Nella forma del racconto. Giulio Soro

Giulio Soro 20/11/2017 - 18:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?