Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Il cardellino...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Presentimento

Stamane ho avvistato da lontano una coppia di anziani che mi veniva incontro. Per qualche motivo mi hanno colpito, anche se sulle prime non riuscivo a cogliere i dettagli che poi man mano che si avvicinavano si sono svelati.


Procedevano appaiati seppur con andatura diversa: fluida e leggera quella della donna, marcata e quasi pesante quella dell’uomo. Non erano molto alti e di ugual statura; lui robusto e quadrato ma piatto di pancia e lei snella, con bianchi e lunghi capelli tenuti sciolti come una ragazza. I capelli di lui come lana di ferro con la tonsura del tempo.


La donna indossava un lungo vestito di tessuto chiaro, ravvivato da piccoli disegni a forma di foglioline verdi che le ondeggiava con grazia intorno alle caviglie sottili. L’uomo era in camicia color cielo, con le maniche corte e pantaloni color cachi sorretti da una spessa cintura di cuoio; da lei irradiava ancora la grazia della passata gioventù e in lui si scorgeva l’impronta di una forza grande e indomita.
Camminavano, lei dalla parte del muro, tenendosi per mano nel modo dei giovani innamorati: con i palmi serrati e le dita intrecciate.


Lui avanzava serio in volto e lo sguardo fisso in avanti con una determinazione venata di dolorosa fatica e contraeva ritmicamente le dita di una mano, come dovesse alleviare una grande tensione, e lei gli stava al passo leggera e senza sforzo sforzo, muovendo ritmicamente il capo da sinistra a destra. Mi parve canticchiasse, lo sguardo ignaro e un vago sorriso aleggiante in volto.


Quando mi hanno superato, senza vedermi, mi sono girato a guardarli: la grande mano di lui serrata a quella della donna e la silhouette leggera di lei. In quel momento avrei giurato che l’uomo stesse conducendo la sua compagna lontano da se e dalla loro casa, per consegnarla ad altre mani e separarsi ineluttabilmente da lei ormai inconsapevole di tutto.




Share |


Racconto scritto il 29/05/2018 - 15:13
Da Man Hold
Letta n.90 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Mi ricorda un racconto breve di Kafka "gente che corre". Un incontro che suscita necessità di interpretazioni... prima di svanire.

Glauco Ballantini 13/06/2018 - 09:00

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?