Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Riflessi di seduzion...
POESIA...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Muri di vento...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...
Tu...
Paradiso in fiamme...
SUPERBIA......
Ciò che distingue l'...
Il Corpo di Psiche...
Perle di Luna...
IL POETA COLTIV...
Dal diario di una pr...
Prendetevi una pausa...
SOLO MARE...
Ho parlato di voi a ...
MALE INTERIORE...
Animundus...
LE BANDIERE...
Cinque minuti di cel...
Io e te per sempre...
LA MORTATELLA DE SO...
Gabbiano...
prima di buttarti vi...
RACCONTO TRA PROSA E...
Vorrei amarti ancora...
Il meglio di me...
Il riflesso...
Pensieri sparsi su G...
mi son concessa di p...
Il primo bacio...
RITORNO...
La notte che Sigfrid...
L\\\'ISOLA...
La rimembranza...
L\\\\\\\'insegnament...
Senza speranza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Felicità

Una sera, mentre tornavo a casa in auto, mi sono dovuto fermare ad uno dei soliti semafori disseminati lungo il percorso. Mentre aspettavo si è avvicinato a passi stenti un uomo di forse trent'anni.

Indossava un paio di pantaloni larghi e sformati di colore indefinito e una maglietta verde. Aveva un solo braccio, l’altro era troncato all'altezza della spalla e la manica pendeva floscia come una bandiera svuotata dal vento. Il viso scurito dal sole, la barba rada e nerissima, e lo sguardo lievemente strabico che mi fissava.


Con il braccio buono, brandiva tremolante un bicchiere di carta cerata, ingrigito dallo sporco, e mi faceva cenno di dargli qualcosa. Dopo un attimo di sorpresa ho preso la giacca dal sedile del passeggero è ho infilato la mano nella tasca interna dove a volte tengo gli spiccioli, e ho preso tutte le monete che mi sono capitate sotto le dita, poi ho aperto il finestrino e le ho lasciate cadere nel bicchiere proteso.


C’ erano tre o quattro monete da due euro, qualche pezzo da uno e pochi altri centesimi. A quel punto l'uomo ha aperto la bocca in un sorriso sdentato eppure radioso tanto da illuminargli il volto, e mi ha guardato muovendo il capo fra l'approvazione e il ringraziamento.


Avrei giurato che in quell'attimo fosse felice.




Share |


Racconto scritto il 12/06/2018 - 15:18
Da Man Hold
Letta n.78 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


E forse rese felice anche l'uomo che era in macchina...
Bel racconto,piaciuto

PAOLA SALZANO 13/06/2018 - 08:12

--------------------------------------

Bello, ben scritto. Piaciuto!

Roberto L 13/06/2018 - 06:58

--------------------------------------

Bello...piaciuto molto...avrei anch'io un racconto del genere. 5 stelle.

Franca M. 12/06/2018 - 19:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?