Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
Beatrice...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

VECCHIO 1

VECCHIO
Vecchio tu che hai visto un mondo diverso,
un tempo di miseria, e tanto lavoro,
la terra produceva poco grano e tanta fatica,
il padrone ingordo lasciava giusto per vivere.


Tu vecchio nato da contadini povera gente,
tanto lavoro con sudore guadagno niente,
la tua età ti ha portato a conosce e subir guerre,
la prima troppo giovane, la seconda in armi.


Quante volte mi hai parlato di quella guerra,
vestiti leggeri, scarpe di cuoio, poco o niente mangiare,
il freddo Russo quanti morti ha fatto, ti sei salvato,
quel gelo siberiano i piedi ti ha congelato.


Cammini a stento con due stampelle per sorreggerti,
con la pensione di guerra e il lavoro nei campi
di tua moglie, hai tirato avanti quattro figli,
molto presto han conosciuto il lavoro dei campi.


Sei stanco di tutto ora che sei vecchio,
la tua sposa da tempo se n’è andata, sei solo,
i figli e le nuore non vogliono vecchi intorno,
l’unica figlia che hai avuto è in Germania.


Vecchio avevi ragione a dir che eri stanco,
grazie ad amici che ti han trovato,
quando oramai l’anima in cielo da un po’ era volata,
ora riposi le tue membra sotto la spoglia terra.


Nato 1915 Morto 2014




Share |


Poesia scritta il 19/10/2016 - 21:34
Da GIANCARLO POETA DELL'AMORE
Letta n.268 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


però 99 anni volevo vedè che nun era stanco!!!!

SILVIA OVIS 22/10/2016 - 18:24

--------------------------------------

bella e triste...così è la vita, nasciamo soli e soli moriamo 5*

SILVIA OVIS 22/10/2016 - 18:23

--------------------------------------

Poesia profondamente toccante


Parole che mi hanno commossa

Doveva essere una persona davvero stupenda che riposi in pace.

Hai un cuore davvero grande e umile
e questo ti fa onore.


Ti abbraccio Giancarlo ciao caro.


Maria Cimino 21/10/2016 - 00:01

--------------------------------------

Davvero triste quella la fine...Una poesia che mi ha commosso...Molto bella Poeta 5*

margherita pisano 20/10/2016 - 19:30

--------------------------------------

i vostri commenti sono quelli che avrei fatto io essendo figlio di contadini e non sempre la vita da ricompense compresi i figli grazie

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 20/10/2016 - 18:18

--------------------------------------

i vecchi caro amico quanti ricordi,cari saluti

andrea sergi 20/10/2016 - 13:06

--------------------------------------

Dovremmo riproporle spesso questi vissuti e poi imparare qualcosa. Bella 5*

Giuseppe fortunato 20/10/2016 - 11:21

--------------------------------------

ai toccato le mie radice
bravo poeta

Salvatore Rastelli 20/10/2016 - 11:17

--------------------------------------

NON POSSO NON ELOGIARTI PER QUANTO STRAORDINARIAMENTE DEDICATO A CHI HA VISSUTO DI SUDORE ET... SACRIFICIO.
QUARTINE SUBLIMI. SEMPRE UN LATRARE... ESAUSTIVO.
LIETA GIORNATA AMICO.
*****

Rocco Michele LETTINI 20/10/2016 - 10:11

--------------------------------------

***** Bella LUPO, complimenti

Marilla Tramonto 20/10/2016 - 09:58

--------------------------------------

triste
mia nonna diceva: una mamma va bene per cento figli, 100 figli nn vanno bene per una mamma
bella Poeta,
triste, ma bella

laisa azzurra 20/10/2016 - 09:27

--------------------------------------

Questa storia e davvero commovente, un grande omaggio a una grande persona....la vita ha un debito enorme con quest uomo e tanti come lui...bravo lupo!!

Paolo Mazzon 20/10/2016 - 07:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?