Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

PUNTO DI VISTA

Le istruzioni sono:

Ti risvegli e scopri di aver cambiato sesso. Racconta la tua prima giornata nel tuo nuovo corpo.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

L'onnisciente

Era lì, davanti a me, con l'aria di uno che volesse interrogarmi. Era chiaramente preoccupato e voleva sapere. Io ero pronto.
“Signor Delegato, mi permetta di parlare in difesa del mio amico in quanto, come sappiamo, le sue condizioni non glielo permettono. Lui mi ha raccontato tutto questo, poche ore prima dell'atto finale. Per meglio comprendere i motivi del suo gesto devo fare un passo indietro.
Nel 3122 furono sintetizzate le molecole mnemoniche e nei due secoli successivi si verificò una radicale trasformazione nella nostra civiltà.
Niente più scuola tradizionale ma una serie pianificata e personalizzata di iniezioni di gruppi molecolari corrispondenti alle più diverse branche del sapere.
La somministrazione di tali sostanze, come si sa, è affidata ai centri ufficiali di Distribuzione del Sapere Programmato i cui funzionari sono persone selezionatissime perché hanno accesso ai composti da cui dipende la crescita e l'equilibrio della nostra società.
L'imputato era una di quest... (continua)

Valerio Poggi 25/11/2014 - 17:24
commenti 2 - Numero letture:451

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 4 votanti



DOVERI E Diritti

E' un giorno di lavoro a negozio, devo sistemare sotto il

portico i carrelli espositivi: scarpe da ginnastica, borse

sportive e zainetti da vendere scontati.

Sento qualcuno che mi dice "è lei la signora Gatti Luisa?"

Mi giro e davanti a me c'è un signore distinto, con l'aria

che volesse interrogarmi.

"Sono io, sì mi dica". Lo guardo meglio e riconosco

l'Ufficiale Giudiziario, marito di una signora che cono-

sco bene. Sono un po' preoccupata, non ricordo di aver mai

fatto cose da procurarmi guai.

Mi saluta educatamente e mi consegna un foglio:" questa,

signora, è una citazione del Tribunale di Brescia per

testimoniare in un processo per furto".

Lo guardo perplessa e dico di non aver mai fatto nessuna

denuncia di furto. "Risulta dalle carte, lei tempo fa ha s

subito il furto di una borsa sportiva, proprio esposta

su questi carrelli, da parte di una persona, tale Giulio

Prandi, che... (continua)


Lucia Ghitti 14/11/2014 - 16:35
commenti 2 - Numero letture:472

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 1 votanti





La panchina arrugginita

Era lì, davanti a me, con l'aria di uno che volesse interrogarmi.
Ore 7:07 del mattino,me ne stavo seduta in una panchina della stazione, sola, infreddolita e anche un po' infastidita.
Una panchina color giallastra, ormai coperta quasi interamente di ruggine, la rendeva più particolare, più vissuta appunto scelsi proprio quella tra le tante altre.
Comoda, guardavo il via vai dei treni che lasciavano la scia della speranza, ascoltavo il mischiarsi dei rumori che creavano nuovi suoni, gente così disattenta che nemmeno si accorgeva della mia presenza; per fortuna, odio la gente che ti osserva svogliatamente.
Un mix di emozioni che quasi mi eccitavano.
Quel giorno, non era un giorno come tutti gli altri.
Un signore dinanzi a me mi guardava da circa 1 ora ininterrottamente quasi incuriosito.
Giacca, cravatta, scarpe lucide, capello luccicante e un grande Rolex al polso, un rappresentante, pensai.
Inizialmente un po' mi infastidiva ma per la prima volta qualcuno si era accorto di me... (continua)

E. M. 12/11/2014 - 13:15
commenti 5 - Numero letture:521

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 2 votanti



L'uomo venuto dal futuro

Era lì, davanti a me, con l’aria di uno che volesse interrogarmi. All’improvviso e senza proferir parola, però, mi puntò contro il suo fucile, restando immobile sulla porta. Spaventato, indietreggiai allontanandomi dalla scrivania e alzando le braccia, in segno di resa.
«Chi siete e cosa ci fate nella camera di mio figlio?» tuonò quell’uomo, tenendomi sempre sotto tiro.
«Per favore, abbassi l’arma!» lo implorai. «Mi chiamo Robert Mharr, sono uno scienziato e vengo dal futuro, più precisamente dall’anno…», ma fui interrotto, non riuscendo a terminare la frase.
«Dal futuro?!» esclamò incredulo l’uomo. «E' impossibile che veniate dal futuro, a meno che…a meno che voi non siate il Diavolo!» sentenziò, avanzando di qualche passo e caricando il fucile.
Terrorizzato, chiusi gli occhi e trattenni il respiro.
Boom – boom – boom.
«Karl!» chiamò una voce stridula.
Lentamente, riaprii gli occhi e vidi alle spalle dell’uomo, sulla porta, una donna sui quarantacinque anni, il volto sconvolto ... (continua)

Chiara B. 07/11/2014 - 09:54
commenti 30 - Numero letture:623

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 16 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -