Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

AL BUIO IN UNA CAVERNA

Le istruzioni sono:

La scena si svolge in una caverna. Il protagonista, assieme ad altre persone, si ritrova improvvisamente al buio. Quali sono i suoi pensieri e le sue preoccupazioni? La grotta ha dei pericoli. Cosa succederà? Quale sarà la conclusione? Scrivere una storia così ambientata.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Il suo grande amore

Era lì nel suo silenzio,ma con il pensiero al suo grande amore che un giorno senza una ragione ha preso quel treno verso luoghi lontani ma anche lontano ormai da tanto dal suo cuore. Questo cuore suo così ancora innamorato ma ora sofferente .
Lui così adorabile,così attento nei suoi riguardi,quelle parole soavi che sempre le sussurrava,lui che non aveva occhi che per lei.
E' lì ora distesa con il suo pianto soffocato per non far dispiacere i suoi genitori che sono nell'altra stanza perchè loro non sopportebbero la sua tristezza.
Mentre è intenta nei suoi tristi pensieri un sasso lanciato al vetro della sua finestra la fa' sobbalzare rompendo quel silenzio così penetrante nella sua stanza.
Si alza e scruta tra i vetri della finestra ,ma il buio fuori è troppo pungente non riesce a intravedere nessuno.
Di nuovo si stende nel suo letto morbido e colorato fino a quando non cade in un sonno profondo
Domani un altro giorno l'attende, senza più voglia di abbracciare quel sole che ... (continua)

RITA ANGELINI 19/04/2011 - 16:14
commenti 2 - Numero letture:664

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 4 votanti



Avevo bisogno di questo.......!

Fino da bambina avevo un grande sogno, volevo avere la possibilità di condividere con gli altri le mie emozioni, i miei sentimenti, i miei dolori,ma soprattutto il grande amore per la poesia e tutto ciò che è creatività.Ma non avevo niente per arrivare a mettere le basi per realizzare il mio grande sogno. Scrivevo, riempiendo le pagine di quaderni di poesie, pagine di parole scritte nei momenti di gioia, nei momenti di dolore, ma soprattutto nei teneri e dolci momenti in cui l'amore riempiva la mia vita. Nel giugno del 1988 ho avuto la gioia di sposare l'uomo della mia vita, il suo amore riempi le pagine del mio quaderno. Lui mi ascoltava quando leggevo le mie poesie, era il mio primo pubblico e fu proprio lui che nel momento in cui avevo tirato i remi in barca, consapevole che non avrei mai condiviso con gli altri le mie emozioni, mi chiese perchè non pubblicavo ciò che avevo scritto. Pensai che mi prendesse in giro,ma subito dopo mi resi conto che diceva la cosa seriamente, anzi mi f... (continua)

lucia fiorillo 13/04/2011 - 14:09
commenti 1 - Numero letture:690

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 0 votanti



Il triste viaggio

Non era certo quello che volevo. Ucciderla così a freddo. Senza risparmiarle l'ultimo respiro. Mi sentivo distrutto dai sensi di colpa. Straziato dall'anima di lei che mi aveva tradito. Lasciai quel luogo ormai eterno alla mia memoria e uscii di casa per andare in strada. Presi l'auto parcheggiata nell'angolo più buio del viale e mi diressi dove mai pensavo potesse andare la fine del mio tempo. Viaggiai per ore tra quelle buie ombre che cavalcavano le strade. Mi fermai a fare benzina da Giovanni e lui si accorse subito che ero cinereo e agitato. Gli diedi poca confidenza e saltai, finito il pieno, in auto sgommando. Continuai la mia strada verso il mare. Arrivai alla baia. Mi diressi dove nessuno poteva vedermi. Il buio agevolava quello che avevo in mente di fare. La rivoltella era ancora calda nella mia tasca. La presi e la puntai alla tempia. Chiusi gli occhi. Il mio viaggio per la vita era finito.Le mie speranze anche. Tutto era finito. Da lontano una voce mi gridò di stare fermo. D... (continua)

Flory Funny 12/04/2011 - 14:28
commenti 0 - Numero letture:567

Argomento: IL VIAGGIO

Voto:
su 1 votanti



Uomo-bambino.

Uomo bambino,nella tua mente complessa,giocasti con
castelli di arida sabbia su di una riva di un'insipido
mare.
Sotto il cielo,nubi scure scatenate dall'insicurezza,
dall'ingenuità,dalla perdizione totale,della ragione,
preannunciarono grande tempesta - scompiglio e distruzione
dei sensi...
Cosicchè,di me privasti di amarti,prima che potessi
raggiungerti nel reale ed imponente castello da contenere
tutta la ricchezza dell'amore nostro.
Proprio mentre,stavo per giungere dentro di questo regno,
il sogno di un'intera vita,svanì come fumo - nell'aria
già empia di questo stesso.
Capriccioso bambino,dal cuore tenero oggi - dal cuore
duro domani,più,non oserò sollevarti dalla tua
inconsolabile ed accecante ira - ove,ha permesso di
inoltrarmi adesso...nel più profondo abisso.... (continua)

Clarissa Luce 04/04/2011 - 12:47
commenti 0 - Numero letture:648

Argomento: IL VIAGGIO

Voto:
su 9 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161][ Pag.162 ][ Pag.163 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -