Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

C'ERA UNA VOLTA UN RE

Le istruzioni sono:

C'ERA UNA VOLTA UN RE:… racconta la tua fiaba utilizzando i protagonisti di una favola già esistente e inventando da zero un'altra storia anche in chiave umoristica se volete (non in dialetto ma va bene invece la figura del nonno che ha le idee confuse e racconta la storia ai nipotini in modo del tutto nuovo)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 



l’arcobaleno

Sei andata via come gabbiano
tra i colori di un arcobaleno
Il tuo volo senza ritorno mi ha distrutto

Mi sento come un onda che sbatte
ripetutamente contro uno scoglio

Nel silenzio del mio dolore
mi illudo di sentire la tua voce ma
è solo lo sciabordio della marea
che si arrena

Un brivido tocca il mio cuore
quando all'orizzonte appare
Il nostro arcobaleno
È come vederti
Mi manchi

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Non so cosa mi succede! Ogni volta che guardo l’arcobaleno, la mia anima prende il volo… e per qualche attimo dimentico il peso che mi impedisce di volare, di sognare.
Camminare in riva al mare accanto a te dopo un temporale, mentre un raggio di sole si fa strada tra le nuvole minacciose: E bellissimo! Ancora di più e la luce che riflette sulla cresta bianca delle onde! mentre una sottile pioggia all'orizzonte, disegna un arcobaleno! e come stare nelle profondità del mare e gioi... (continua)


donato mineccia 24/05/2017 - 19:53
commenti 14 - Numero letture:343

Argomento: DA UNA POESIA CREA UNA STORIA

Voto:
su 10 votanti



Tramontata è la luna

Tramontata è la luna e le Pleiadi,
a metà della notte;
anche la giovinezza già dilegua
e ora nel mio letto resto sola.
Scuote l'anima mia Eros,
come vento sul monte
che irrompe entro le querce;
e scioglie le membra e le agita,
dolce, amara, indomabile belva.
Ma a me non ape, non miele;
e soffro e desidero.
(Saffo)


Rannicchiata nel mio letto,nonostante l'ora tarda e la stanchezza di una giornata pesante, non riesco a prendere sonno......ma la cosa non fa meraviglia.
Quello appena trascorso è stato per me un giorno tremendo, da segnare con il colore del lutto. Mariano, il mio Mariano, ha sposato Camilla ed io, come amica di entrambi, ero tra gli invitati. É stata sofferta la decisione di partecipare alla cerimonia ma è stato più forte di me; mi sarei pentita di più non andando. Fino ad oggi avevo mentito a me stessa e agli altri asserendo che mai e poi mai avrei assistito alle nozze di Mariano con una donna che non fossi io. Dieci anni d'amore finiti un maledetto pome... (continua)


Aurelia Strada 20/05/2017 - 17:48
commenti 6 - Numero letture:282

Argomento: DA UNA POESIA CREA UNA STORIA

Voto:
su 4 votanti





Vita

Fragile e contratta vita, sei forse debole come la rosa, che a vista appassisce tra queste due mani, o sei complessa, come un inganno che insinui e ti fai beffa di chi passa e senza fermarsi, ti giudica? Difficile e contorto è il tuo pensiero, quante sono le pieghe di un bocciolo. Ti celi, come la brina imbianca il tuo vero colore. Nella tua intensità, inebri con il tuo profumo, intrighi e mi avvolgi tra le tue trame. Mi rafforzo tra le tue spine, colgo la tua essenza, mentre il tuo segreto rimane custodito dal tempo. La neve bianca cade e copre ogni cosa, così il passato rimane solo ombra dietro di me.... (continua)

Renato Miari 19/05/2017 - 15:07
commenti 1 - Numero letture:270

Argomento: DA UNA POESIA CREA UNA STORIA

Voto:
su 1 votanti





Tempo al Tempo.

E' segnata la via,
bella o brutta che sia,
ci dona gioie, dolori espia.
Ma se dai tempo al tempo
e non hai fretta di concludere
gli eventi, come fa l'essere empio,
essi si riveleranno a te favorevoli,
con virtù pregevoli;
oltre ogni ragionevole aspettativa ...
ogni tuo sogno sarà un'attrattiva.

Racconto fiabesco associato.
Il Carretto magico.
Tanto tempo fa, esisteva un carretto tanto antico quanto magico.
Chi aveva la fortuna di possederlo si arricchiva in men che non si dica. In principio era posseduto da un Sultano che conoscendo il dono portentoso di ciò che possedeva, gli attaccò un cavallo Arabo di gran razza. In realtà era il carretto che guidava il sultano e il cavallo verso pozzi di petrolio. Il sultano diventò ricchissimo e comprò intere fortune e con lui incominciarono a lavorare tante persone. Il carretto fu abbandonato in un angolo del palazzo sontuosissimo del Sultano. Passò tanto tempo ancora e il Sultano vendette il carretto a un mendicante che veniva dal... (continua)


Paolo Ciraolo 12/05/2017 - 19:30
commenti 13 - Numero letture:375

Argomento: DA UNA POESIA CREA UNA STORIA

Voto:
su 6 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -