Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

Riscrivi la storia con una storia

Le istruzioni sono:

Scegli un personaggio storico famoso, fai una ricerca su internet ed annota su un foglio alcune parole chiave che lo contraddistinguono. Ad esempio, se hai scelto San Francesco potresti annotare “lupo di Gubbio”, “vesti donate ai poveri”, “Assisi”, “povertà” “fede”. Riscrivi quindi la vita del personaggio che hai scelto stravolgendo il tuo personaggio. Ad esempio, potresti rappresentare Francesco come un terribile malfattore chiamato “il Santo” dai suoi sgherri, originario di “Assisi”. Francesco, dopo una vita vissuta in “povertà” si ritrova per caso a rubare una “fede” nuziale della cugina. Da lì un’escalation di furti che lo porta a capo di una banda di ladri e gli vale il nomignolo di “lupo di Gubbio (*tratto da internet)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Romantico amore

Si era giovani, pieni di sogni e di speranze, al liceo...
Belli, ricchi di gioventù e di intraprendenza.
Giulia era bellissima, corteggiata da tutti i suoi compagni di classe e studiosa.
Romeo era quasi sempre da solo, introverso, non partecipava agli scherzi goliardici, che inventavano i compagni,anzi, ne era infastidito.
Lo infastidivano soprattutto le attenzioni che tutti donavano a Giulia.Era però di una gentilezza unica, d'altri tempi... La sua timidezza lo rendeva ridicolo, tanto che appallottolava sempre un fazzoletto tra le mani, che gli sudavano vistosamente.
Eppure era un genio! La sua mente incamerava facilmente qualsiasi nozione e non aveva bisogno del vocabolario, per tradurre le versioni di latino e di greco. Proprio per questo, tutti lo rispettavano, perché, al momento del bisogno, aiutava tutti.
Era turbato dalla bellezza di Giulia ed il suo cuore era sempre in tumulto, quando le era vicino.
Giulia arrivava a scuola in attimo prima che suonasse la campanella. La ... (continua)

Teresa Peluso 06/03/2017 - 10:11
commenti 2 - Numero letture:193

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 3 votanti





Vent'anni dopo

Renzo e Lucia si sono conosciuti vent’anni fa e si sono piaciuti da subito soprattutto per la grandissima affinità elettiva, di due anime opposte e complementari. Lucia ha avuto modo di apprezzare le doti di sintesi, pragmatismo, razionalità e la velocità nel giungere alle conclusioni dei ragionamenti di Renzo, mentre lui di lei, per la sua eleganza, dolcezza e uno spiccato senso ironico nonché una certa passione per le battute; per cui si sono sentiti come due corpi con un unico cervello. Insomma, difficile non provare anche attrazione fisica per due belle persone, anche di bello aspetto. Dal loro primo incontro non si sono più separati; oggi sposati con un figlio, sono soliti incontrare amici, per serate di amarcord. Capita che, se il marito e figlio sono contemporaneamente assenti, la serata di Lucia è monotona e noiosa, allora guarda la tv, ma quella sera decide di fare qualcosa di insolito. Decide di accendere il computer e si iscrive a facebook e durante una chat, ha modo di cono... (continua)

Savino Spina 05/03/2017 - 15:49
commenti 2 - Numero letture:1209

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 0 votanti





GIULIETTA E ROMEO OVER ANTA

Vi racconterò la storia di due miei amici Ronaldo e Giuliana lui 69 anni e lei quasi sua coetanea 65. Non sanno che la loro love story ha affinità con quella dei famosi amanti di William Shakespeare Giulietta e Romeo. Per non creare equivoci li chiamerò con i nomi dei protagonisti della nota tragedia. Frequentandoli ho potuto seguire le tappe della loro storia. Iniziò tutto nella mia cucina Romeo prima di mettersi a tavola andò a sbirciare tra le pentole come faceva sempre e vi trovò Giulietta più bella che mai con i capelli raccolti tutta presa con sughi e manicaretti. Romeo era di quegli uomini che nonostante l’età non si danno mai per vinti, anche perché era un bell’uomo. Vedendola così dolce come i babà che stava allineando in un vassoio, la sommerse di complimenti. Giulietta non abituata a quelle avance rimase sconcertata ma un pizzico di amor proprio la fece sussultare di gioia. Noi in sala da pranzo si aspettava la cena e in coro iniziammo a chiamarla. Eccola con le gote rosse f... (continua)

mirella narducci 04/03/2017 - 23:48
commenti 14 - Numero letture:246

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 6 votanti



Giuly e Romolo

-A Romè me spieghi perché da un po’ de tempo te fai chiamà Romolo? Vabbè che semo annati via da Verona un sacco de tempo fa, ma ‘mo nda do è scito sto Romolo?-
-A Guliè…nun te scordà perché ce ne semo annati….t’è annato bene intascà li soldi de la polizza…sì morivo….er veleno finto ha funzionato alla perfezione …mò a Roma chiamasse Romeo nun vorrei che fa andà a smucinà la polizza rischio morte a te intestata…nun so si me spiego!-
-Ma cammina, che vai a pensà, dì piuttosto che hai rinnegato le tue radici e sei diventato er classico romano nullafacente. Roba che ce semo spesi tutti li soldi della polizza e abbitamo a sta casa che nun c’ha manco un balcone…Ah, bei tempi quanno me venivi a corteggià sotto al terazzino…’mo campamo solo grazie al lavoro mio de pulì le scale…tu nun fai gnente dalla matina alla sera….-
-Giuliè…co’ Verona ho chiuso definitivamente, è inutile che vai a rivangà er passato, e famije nostre stanno ancora litigate , nun ce potemo tornà. Ogni tanto qualche la... (continua)

SILVIA OVIS 04/03/2017 - 16:36
commenti 8 - Numero letture:315

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 9 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -