Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

Riscrivi la storia con una storia

Le istruzioni sono:

Scegli un personaggio storico famoso, fai una ricerca su internet ed annota su un foglio alcune parole chiave che lo contraddistinguono. Ad esempio, se hai scelto San Francesco potresti annotare “lupo di Gubbio”, “vesti donate ai poveri”, “Assisi”, “povertà” “fede”. Riscrivi quindi la vita del personaggio che hai scelto stravolgendo il tuo personaggio. Ad esempio, potresti rappresentare Francesco come un terribile malfattore chiamato “il Santo” dai suoi sgherri, originario di “Assisi”. Francesco, dopo una vita vissuta in “povertà” si ritrova per caso a rubare una “fede” nuziale della cugina. Da lì un’escalation di furti che lo porta a capo di una banda di ladri e gli vale il nomignolo di “lupo di Gubbio (*tratto da internet)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 



La rivincita di Romeo e Giulietta

Invecchiare fa spesso paura a Giulietta, non tanto per il timore dei malanni che accompagnano la terza età ma che la medicina moderna può efficacemente contrastare, quanto per l’idea di solitudine che sembra inevitabile e che la pervade durante tutto l’arco della giornata, nonostante la tipologia di vita familiare attuale. In passato era normale vivere tutti insieme, dai bisnonni ai nipotini, oggigiorno si tende a vivere in case più piccole e ad essere persone più impegnate, quindi Giulietta e Romeo rimasti vedovi vedono all’orizzonte una vita solitaria. Fortunatamente, hanno compreso che provare sentimenti e pulsioni sessuali in età avanzata non è sintomo di perversione o anormalità, e non è più un tabù innamorarsi e intraprendere nuove relazioni. Rimanendo tali anche dopo la menopausa e l’andropausa, il loro desiderio fisico non è sparito con la cessata capacità di procreare, così come la voglia di stare bene con un’altra persona non si è assopita con il passare del tempo. Quell’inco... (continua)

Savino Spina 04/03/2017 - 04:08
commenti 3 - Numero letture:721

Argomento: TRASPOSIZIONE ANAGRAFICA

Voto:
su 2 votanti





Dove si fermò l\'Arcobaleno...

Ti ricordi quel giorno tesoro?
Quella mattina gelida di febbraio?
Insieme noi due, mano nella mano, camminavamo nella fitta nebbia
"il mio cuore si fermo' per un attimo!
Ricordi l'emozione che mi prese a guardarti?...Mi sentii mancare!
"Il pallore sulle guance, mentre tu cosi imbranato non sapevi cosa fare!
La voce ti tremava, facevi finta di non essere preoccupato per i miei battiti mancati.
-E io che emozionata aspettavo quel bacio che non arrivava mai, mi fingevo disperata!
Un po' lo ero, ma non volevo darti la soddisfazione di capirlo, ho finto di essere impavida e coraggiosa, ma tremavo dentro, e tu, te ne sei accorto!
Ricordi quando poi...
hai sfiorato il mio viso, prendendolo a piene mani mi hai baciata teneramente...
e poi sempre più appassionatamente?
La nebbia scomparve nella valle e quando aprimmo gli occhi, davanti a noi quello spettacolo sconvolgente, ci lascio senza fiato!
Uno splendido arcobaleno avvolgeva l'orizzonte.
Ti ricordi tesoro, la sorpr... (continua)

margherita pisano 26/02/2017 - 18:26
commenti 6 - Numero letture:264

Argomento: MINIRICORDI

Voto:
su 6 votanti



A TE CHE SEI NEL MIO CUORE

Ciao, ti ricordi quando ci siamo conosciuti?
Ci siamo trovati in piazza e tu da subito mi sei saltato addosso, dandomi un bacio sulle labbra.
Io ho pensato: sei matto!
Ti ricordi?
Era da un po’ di anni che non frequentavi una ragazza e volevi tantissime coccole.
Tu ti buttavi su di me a capofitto.
Pensavo che fossi così con tutte , non solo con me!
Poi mi hai detto che non frequentavi nessun’altra ed io ti ho creduto.
All’ inizio era solo qualche bacio e una semplice amicizia, tu mi dicevi ti voglio bene ed io stavo in silenzio perché non sapevo cosa dire ,ma poi cavolo mi sono innamorata di te!
Chi l’avrebbe mai detto, io che mi dicevo ho paura di soffrire ancora, ho aperto la mia mente e il mio cuore.
Passavano i giorni e ti pensavo, pensavo ai tuoi baci, a quanto mi mancavano e non vedevo l’ora di vederti .
Tra noi ce stata subito una forte chimica e passione.
Ti ricordi quegli attimi che ci bruciavano la pelle, come un falò sempre più caldo e quegli abbracci…
Ti... (continua)

Mary L 26/02/2017 - 17:04
commenti 6 - Numero letture:242

Argomento: MINIRICORDI

Voto:
su 5 votanti





I miei ricordi per te!

Ti ricordi mamma, quando aspettavi me?

Oggi il mio pensiero va a te, al tuo oblio che vorrei cancellare dai tuoi occhi, ma, mi sento impotente e non mi resta che ricordare per te i nostri momenti più belli e anche quelli che ci hanno unito profondamente nel dolore.

Ricordi quando tu ridevi delle mie marachelle e mi sgridavi? Volevi apparire seria, ma ridevi!

"Ti guardavo di soppianto per scorgere quel sorriso che brillava nei tuoi occhi...e quanto ti amavo in quel momento!

Ricordi quella corsa sfrenata nei campi dietro casa, per farmi ritornare?
Perché io mi attardavo fino a sera per giocare e tu volevi riportarmi a casa?
Correvo più del vento perché mi piaceva farti arrabbiare, come una guerriera comparivi dietro me e mi abbracciavi.
Poi per mano fino a casa, era un momento di speciale intimità!
"Fuori tutti, solo io e te nel tramonto a scorgere quegli ultimi raggi che dipingevano il cielo di rosso tra l'arancio e il giallo, colori che ho sempre amato tanto!... (continua)


margherita pisano 25/02/2017 - 12:32
commenti 12 - Numero letture:342

Argomento: MINIRICORDI

Voto:
su 9 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -