Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

AL BUIO IN UNA CAVERNA

Le istruzioni sono:

La scena si svolge in una caverna. Il protagonista, assieme ad altre persone, si ritrova improvvisamente al buio. Quali sono i suoi pensieri e le sue preoccupazioni? La grotta ha dei pericoli. Cosa succederà? Quale sarà la conclusione? Scrivere una storia così ambientata.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 



Senza te non posso stare

D'accordo, ti racconterò la storia della mia vita, come tu desideri. Senza amore non sarei mai nato; anche se dissanguato dalla rabbia di innamorato. Oggi sono grato a quella attrazione fatale per aver vissuto, per essere nato. All' inizio declinavo ogni forma di normalità, l’imperativo cancellare quel pensiero, soffocare un dolore provato, eutanasia di un amore annunciato. Cercavo insistentemente un briciolo di razionalità, mentre il mio unico pensiero impazzava e la mia anima dannata fluttuava nell’aria, alla ricerca di sollievo. Il sangue mi scorre nelle vene, come un fiume in piena inonda tutto al suo passaggio e inarrestabile prosegue la sua corsa, lasciando solo rovine dietro di se. Avrei dovuto bloccare e stringere con un laccio emostatico, quel rosso di passione, per evitare quell’effetto devastante e terrificante, che trafigge animo e cuore. L’ombra che ti lascia la notte nel cuore, che porta via l'anima lasciando il vuoto, era forse il tuo più bel sogno. Servirà un'alba nuova... (continua)

Savino Spina 09/01/2017 - 00:48
commenti 1 - Numero letture:875

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 1 votanti



AMORI

D’ accordo, ti racconterò la storia della mia vita, come tu desideri ... "
Nella vita, anche se ho 28 anni, ho avuto tanti amori folli ,travolgenti, passionali.
Mi sono sempre chiesta cos'è il vero sentimento e cosa si prova ad averlo vicino.
Come un dolce sussurro ti entra nell’ anima, come una carezza dona sollievo alle tue cicatrici, quelle cicatrici che solo un cuore puro può avere, perché ama follemente sempre, anche quando le cose non vanno come si vorrebbe.
Quella voglia di combattere anche se senti indifferenza e distacco, perché noi abbiamo bisogno d’essere amati e protetti come un cucciolo.
Io dono l’amore sempre e comunque attraverso gli occhi, attraverso i miei baci, attraverso le mie braccia.
Piango ,soffro, rido e voglio dare ancora tanto ma tanto amore.
Mi emoziono con poco, mi affeziono e do il cuore e quando te lo dono, divento folle.
Ti vorrei sempre vicino, tra le mie braccia, vorrei guardarti e con gli occhi comunicarti ciò che il mio cuore prova.
Vo... (continua)

Mary L 08/01/2017 - 18:17
commenti 9 - Numero letture:249

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 6 votanti





eccomi

D'accordo, ti racconterò la storia della mia vita, come tu desideri ....

Beh, nacqui in un giorno di primavera.
A dire il vero, non è stata proprio "magica" la mia nascita...
Sono nata di 8 mesi. Mia madre, dopo un breve fidanzamento con mio padre, rimase incinta....
creatura bellissima, mia madre, mio padre, nelle FF.AA...
Ovviamente, matrimonio con il pancione e poi io...piccola, fragile, scura....
Roma ed un appartamento in affitto in centro: camera, bagno e cucina….
i miei compiti chiusa in bagno, un fratellino con un caschetto biondo come un angelo, ma terribilmente vivace, una tv alla quale la domenica mattina, dopo la messa, guardavo i cartoni animati, la mia amica Paola del piano di sopra, il mio "sempre" senso del dovere...
Un padre autorevole ed autoritario, anche in casa, di poche parole quando si trattava di educare, ma sempre in un italiano impeccabile e, soprattutto, senza possibilità di replica.
Una madre frenata nelle proprie esternazion... (continua)


laisa azzurra 07/01/2017 - 21:41
commenti 14 - Numero letture:363

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 11 votanti





La ghianda e la quercia.

-D'accordo, ti racconterò la storia della mia vita, come tu desideri-
In un fruscio di foglie la vecchia quercia si rivolse alla più piccola delle sue ghiande, che con l'esile picciolo si teneva al più alto dei suoi rami.
-Non so se mi resterà il tempo per dirti tutto delle 527 estati che ricordo di aver vissuto.Sento la mia linfa colare via dalla ferita che i quei due piccoli uomini hanno aperto oggi con i loro infernali arnesi ringhianti, e li ho sentiti darsi appuntamento per l'alba di domani,per -terminare il lavoro- dicevano.
Ho appena un vago ricordo di quando,minuscola ghianda,dondolavo assieme alle mie sorelle cullata dal vento tra le grandi braccia di nostra madre.
E poi il volo,quando qualcosa mi disse di lasciarmi andare, e il tuffo sull'erba soffice.
Vennero delle contadine, il giorno dopo,ridevano raccogliendoci da terra ad una ad una,scherzavano tra loro parlando di -maiali- che ci avrebbero trovate deliziose.
Io immaginavo questi -signori maiali- che ci avrebbero a... (continua)

Nannina Di Pietro 07/01/2017 - 21:07
commenti 15 - Numero letture:291

Argomento: INCIPIT

Voto:
su 8 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -