Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

Riscrivi la storia con una storia

Le istruzioni sono:

Scegli un personaggio storico famoso, fai una ricerca su internet ed annota su un foglio alcune parole chiave che lo contraddistinguono. Ad esempio, se hai scelto San Francesco potresti annotare “lupo di Gubbio”, “vesti donate ai poveri”, “Assisi”, “povertà” “fede”. Riscrivi quindi la vita del personaggio che hai scelto stravolgendo il tuo personaggio. Ad esempio, potresti rappresentare Francesco come un terribile malfattore chiamato “il Santo” dai suoi sgherri, originario di “Assisi”. Francesco, dopo una vita vissuta in “povertà” si ritrova per caso a rubare una “fede” nuziale della cugina. Da lì un’escalation di furti che lo porta a capo di una banda di ladri e gli vale il nomignolo di “lupo di Gubbio (*tratto da internet)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

LA SCELTA

Era una notte di tempesta, senza luna. Lo studio era rischiarato appena dalle candele. Alla fioca luce dei lumi, il volto del medico appariva ancora più grigio e tetro.
«Mi duole informarvi, che una delle bambine non ce la farà.» Gli disse. Un sospiro di sconforto gli sfuggì dalle labbra, sua moglie aveva appena partorito.
«Ne siete sicuro?»
«Non arriverà all'alba.»
«Mia moglie lo sa?» Il medico scosse la testa, mesto.
«È molto debole. A malapena è consapevole di aver dato alla luce una bambina.»
«Capisco.»
Congedò velocemente il medico. Ordinò la carrozza. Non ebbe un attimo d'esitazione, ed uscì nella notte.

Si svegliò di soprassalto, la fronte imperlata di sudore. Erano 37 anni, che quell'incubo lo tormentava. Suonò per chiamare il suo cameriere personale. Tanto valeva prepararsi ed affrontare la giornata, sin da subito. Era vecchio e stanco, e come se non bastasse, suo genero gli aveva affidato la nipote, per la stagione. Serrò i pugni per la rabbia.

Era nel suo studi... (continua)


Marirosa Tomaselli 26/08/2016 - 19:09
commenti 5 - Numero letture:231

Argomento: UN SEGRETO

Voto:
su 2 votanti



Dio mi disse....

Dio mi disse:"Prenditi cura della Musica, crescendo comporrai le tue sinfonie ed infine potrai ascoltare la tua Vita! ~Mario Pizzitola~... (continua)

Mario Pizzitola 24/08/2016 - 11:42
commenti 1 - Numero letture:205

Argomento: UN SEGRETO

Voto:
su 1 votanti





UNA STORIA UN SEGRETO e molto altro....

Marisa una giovane mamma, con occhi dolcissimi accarezzava un velo da sposa lillà... aveva scelto quel colore perche vedova ormai da dieci anni, da quando una sera tornando a casa in macchina ci fu un incidente in cui perse il marito e il figlioletto di cinque anni. Lei andò subito in coma profondo, quando riaprì gli occhi potè solo portare dei fiori agli amori della sua vita. Col tempo rimosse l'accaduto, le avevano raccontato come era stata la dinamica della disgrazia, che marito e figlio erano stati subito soccorsi ma per il piccolo non c'era stata la possibilità di salvarlo anche se il cuoricino batteva ancora. In questi anni Marisa non si era ripresa, pensava che la vita doveva finire, ma pur troppo la vita continua e devi essere forte. Nel suo cammino incontrò Salvatore un uomo paziente, buono e con lui cercava di ritrovare un po' di pace. Tutti le consigliavano di accettare l'aiuto, in fondo era ancora giovane, sicuramente i suoi due angeli avrebbero voluto la sua felicità...... (continua)

mirella narducci 23/08/2016 - 01:31
commenti 6 - Numero letture:288

Argomento: UN SEGRETO

Voto:
su 3 votanti



Un gesto damore

Un sorriso che esprime la gioia della vita, questo era il saluto di Viraj, un ragazzino che si faceva voler benne da tutti. Si, per le persone del villaggio Viraj era: il raggio di sole in una giornata grigia, la sua generosità nel aiutare le persone anziane lo rendeva felice.
La giornata di Viraj iniziava a l'alba, insieme al padre, lo aiutava nella pesca, ma: stranamente una mattina il padre rimane a letto, Viraj guarda dalla finestra il sole che prende sempre più forma...chiede alla mamma: “come mai papà e ancora a letto”? La mamma cerca di tranquillizzarlo dicendo: “papà non sta bene, vedrai che tra un po si alza”.
Ma i giorni, i mesi passano... e il padre sta sempre più male, la loro condizione economica e disperata, non possono più comprare i medicinali, tanto meno una visita medica.

Preso dalla voglia di aiutare il padre a tutti i costi! Viraj va dal farmacista pur sapendo che non avrebbe avuto i medicinali senza i soldi... infatti il farmacista lo manda via,... (continua)


donato mineccia 22/08/2016 - 20:02
commenti 10 - Numero letture:381

Argomento: UN SEGRETO

Voto:
su 4 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -