Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Roma

Nei vuoti della mente
mi sovviene Roma
come una gatta astuta
restituita al passato


Ho sognato una città libera
deprimente e arrogante
una città dalle mille scope
che restituiscano antichi splendori


Roma è in attesa
di qualcuno alla stazione
tra le luci dei sottopassaggi
e i suoi topi sempre più selvaggi.



Share |


Poesia scritta il 13/10/2017 - 09:12
Da Vincent Corbo
Letta n.325 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Vero
Roma è assolutamente nel degrado più totale
e la colpa è sicuramente di noi romani
ma non dimentichiamo che siamo una città che accoglie soprattutto per "dovere" cristiano ma, magicamente, chi dorme sotto il colonnato, viene allontanato per un mancanza di decoro
si, siamo romani senza senso civico
ma nn abbiamo nessuno nelle istituzioni che ci aiuti, anzi
eppure, malgrado nn sia grillina, devo riconoscere che la sindaca sta facendo miracoli.
scusate, sfogo personale
ma splendida poesia

laisa azzurra 13/10/2017 - 20:06

--------------------------------------

Credo che il debito di Roma abbia raggiunto i 13 miliardi di euro. Sono anni che nessuno se ne cura. Roma ha ricevuto tanti soldi per il giubileo, ma dove sono finiti e così per altri eventi più o meno importanti.
Adesso ci i accorge di come è ridotta, forse i romani dovrebbero farsi l'esame di coscienza.

ALFONSO BORDONARO 13/10/2017 - 19:43

--------------------------------------

Mio marito è di Roma e mi racconta spesso di questa meravigliosa città, da lui vissuta proprio nel cuore, tra San Pietro e Trastevere, con scene che ricordano i film con Nino Manfredi. Si reputa fortunato ad essere nato e cresciuto a Roma ed oggi si reputa altrettanto fortunato a non vedere il degrado in cui è piombata. Peccato che i luoghi perdano splendore perché non si ha più il senso di appartenenza e l'orgoglio di abitarli e viverli.
Il posto lo fanno gli abitanti.
Ciao!

Millina Spina 13/10/2017 - 18:34

--------------------------------------

Roma è sempre bella ma hai ragione ci sono delle cose che non vanno come dovrebbero e l'incuria di certi quartieri è sotto gli occhi di tutti. Bella poesia. Giulio Soro

Giulio Soro 13/10/2017 - 18:20

--------------------------------------

Non posso darti ragione, perché non la conosco, però mi hai fatto un quadro speciale che mi ha dato sensazioni, magari parziali ma efficaci. Di Roma mi pare di ricordare un tuo brano in prosa, letto su altro sito...forse c'era L'Eur di mezzo, e il circo o le giostre...ma forse sbaglio. Ricordo che era bello. Un saluto...

GianMaria Agosti 13/10/2017 - 14:27

--------------------------------------

VINCENT...Hai ragione Roma dovrebbe tornare agli antichi splendori, invece è in continuo degrado soprattutto per la sporcizia è un peccato che non se ne prendano cura, le sue fontane i suoi monumenti sono alla mercè di vandali ignoranti che non capiscono l'arte e il suo valore. Al magna magna si è aggiunto il sporca sporca e non è solo un discorso romano... anche gli stranieri fanno la loro parte.

mirella narducci 13/10/2017 - 14:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?