Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...
CARPE DIEM...
Nel Sole Ho Camminat...
25 miglia nautiche...
se chiudo gli occhi...
Tamara...
L’ESTASI E IL RIFIUT...
LA MIA MENTE NEI RIC...
Per Satana (con disp...
L'intento...
UNA BELLEZZA MATURAT...
Che i ricordi non si...
La ragazza madre...
I sogni non sono mai...
Un sogno vero...
All'amore per la pot...
Taglio e ricucio...
Fuori stagione...
-Haiku- è andata via...
Poi arrivi tu...
Gocce di vita...
Armiamoci ed entriam...
Senza passato...
L’Artista...
FUORI CATALOGO...
Ottobre...
E io sorrido...
Il sogno...
L'uomo è come la lun...
tu...
Davanti a un dilemma...
La cena delle beffe...
COLORA L'AUTUNNO...
PANCHINA...
CONOSCIAMOCI MEGL...
I'm...
La morte...
Il vento è più fredd...
Scriverò di te...
E'inutile...
Esiste un forte lega...
CIMICI CHE INVASIO...
ottobre...
Mele marce...
Molto e molto altro ...
Tace il respiro...
Vita e poesia...
Angeli custodi....
Madre dolcissima...
Re Conte...
GUARDANDO IN BASSO...
Siamo......
Avere la gioia nel c...
Sai cosa resterà...
Autunno...
IL PERDONO...
Puberale...
me ne vogl'ij luntan...
Dolore...
Ancora brilla il Sol...
Vale più un secondo ...
Credo di poter legge...
Anima mia...
Quel ragazzo dagli o...
Gesti inaspettati...
Novembre...
Porticati Umani...
Verrà il tempo delle...
Letto di spine - il...
Ti amo, Amore, per d...
Un pittore troppo es...
Solo un segno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ho visto avide bocche

Ho visto avide bocche,
ciminiere fumanti
sotto gambe divaricate
in ali di aeroplano.
Pose oscene
in languide effusioni,
foulard di seta rossi
tra lenzuola nere,
e sui tavoli, mele verdi,
sigari e rossetti.
Ho visto scuole vuote,
fiori recisi, tombe divelte,
cimiteri deserti,
notti ubriache,
postriboli affollati,
una chimica errante
spandere seduzione
in molecole invisibili.
Ho visto sangue,
sudore e saliva,
scendere per rivoli liquorosi
nelle pieghe della voglia,
e nell'orgia del potere,
le posizioni dominanti
invertirsi nell'inganno,
la paura sciogliersi
nell'alcool,
la libertà obbedire
al piacere.
Ho sentito in vicinanza
lo strano rumore
delle cose che finiscono,
urla immonde
scoppiare nella testa,
gemiti sguaiati
e risate di gioia assente
infestare l'udito.
Ho visto un cielo afflitto
dolersi in pioggia senza fine,
un sole offeso
bruciare anche il vento,
smorfie di dolore muto
su barelle traballanti,
bambini in braccio a donne
smarrite nella polvere,
combattenti esamini,
addormentarsi
su confini inesistenti,
rivoluzionari appesantiti
consegnare armi e ideali
senza protestare.
Mi sono svegliato
ed era un sogno,
solo un viaggio onirico
senza orari,
capriccio del sonno,
incubo della notte ansiosa.
Era forse la risposta
alla domanda del domani,
era forse l'ombra delle verità
che non dormono.


Share |


Poesia scritta il 13/10/2017 - 22:01
Da Pasquale la Torre
Letta n.225 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


grazie laisa

Pasquale la Torre 14/10/2017 - 23:10

--------------------------------------

forte
decisamente toni forti
ma estremamente apprezzata

laisa azzurra 14/10/2017 - 21:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?