Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
Hàiku...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...
SOLO LA POESIA...
CARPE DIEM...
Nel Sole Ho Camminat...
25 miglia nautiche...
se chiudo gli occhi...
Tamara...
L’ESTASI E IL RIFIUT...
LA MIA MENTE NEI RIC...
Per Satana (con disp...
L'intento...
UNA BELLEZZA MATURAT...
Che i ricordi non si...
La ragazza madre...
I sogni non sono mai...
Un sogno vero...
All'amore per la pot...
Taglio e ricucio...
Fuori stagione...
-Haiku- è andata via...
Poi arrivi tu...
Gocce di vita...
Armiamoci ed entriam...
Senza passato...
L’Artista...
FUORI CATALOGO...
Ottobre...
E io sorrido...
Il sogno...
L'uomo è come la lun...
tu...
Davanti a un dilemma...
La cena delle beffe...
COLORA L'AUTUNNO...
PANCHINA...
CONOSCIAMOCI MEGL...
I'm...
La morte...
Il vento è più fredd...
Scriverò di te...
E'inutile...
Esiste un forte lega...
CIMICI CHE INVASIO...
ottobre...
Mele marce...
Molto e molto altro ...
Tace il respiro...
Vita e poesia...
Angeli custodi....
Madre dolcissima...
Re Conte...
GUARDANDO IN BASSO...
Siamo......
Avere la gioia nel c...
Sai cosa resterà...
Autunno...
IL PERDONO...
Puberale...
me ne vogl'ij luntan...
Dolore...
Ancora brilla il Sol...
Vale più un secondo ...
Credo di poter legge...
Anima mia...
Quel ragazzo dagli o...
Gesti inaspettati...
Novembre...
Porticati Umani...
Verrà il tempo delle...
Letto di spine - il...
Ti amo, Amore, per d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Ode a Trieste.

Luci viola al tramonto, all'orizzonte il ciel si imbruna,
sfondo bianco raso, rosso fuoco,
di Trieste capeggia sul colle San Giusto.


Dal castello cinto di verdi chiome,
a rimirar dall'alto arbusti sentinelle,
del roseo litorale, dimora antica.


Triestini orgoglio e speme
altero amore da madre ai figli,
pietre miliari, nei secoli pregnanti,
d'una città solare, simbolo e ricordo
di eroiche gesta e di bellezza.


Al trepidar delle onde il fragore dei flutti si ode,
e Miramare, resta sommessa ad ascoltare, la Lirica
che a te graziosa Trieste io dedico,
in seno alla tua spiaggia gioiosa e palpitante.


di Francesco Currò


Diritti di copyright tutelati



** La foto è presa dal web



Share |


Poesia scritta il 18/10/2017 - 02:07
Da Francesco Curro
Letta n.452 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Una mirabile descrizione di una bellissima città. Complimenti Francesco, ciao

Francesco Scolaro 18/10/2017 - 17:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?