Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
L\'architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
CENERENTOLA LA NOTTE...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...
CARPE DIEM...
Nel Sole Ho Camminat...
25 miglia nautiche...
se chiudo gli occhi...
Tamara...
L’ESTASI E IL RIFIUT...
LA MIA MENTE NEI RIC...
Per Satana (con disp...
L'intento...
UNA BELLEZZA MATURAT...
Che i ricordi non si...
La ragazza madre...
I sogni non sono mai...
Un sogno vero...
All'amore per la pot...
Taglio e ricucio...
Fuori stagione...
-Haiku- è andata via...
Poi arrivi tu...
Gocce di vita...
Armiamoci ed entriam...
Senza passato...
L’Artista...
FUORI CATALOGO...
Ottobre...
E io sorrido...
Il sogno...
L'uomo è come la lun...
tu...
Davanti a un dilemma...
La cena delle beffe...
COLORA L'AUTUNNO...
PANCHINA...
CONOSCIAMOCI MEGL...
I'm...
La morte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Foglio bianco

Sono chino al suo cospetto
fermo immobile a pensare.
Ho matita fra le dita
come artiglio pronto a graffiare.
La mia mente si fa di mille emozioni
di mille pensieri pronti a sgorgare.
Cerco logica, ordino idee
ma tutto inquino e soffoco...
è solo ragionare.
Chiudo gli occhi allora per ritrovare
quell'istinto che mi ha fatto sedere
al suo cospetto a pensare.
La mia mano si muove
la mia mente inizia a volare
il mio cuore accende la luce
e nel suo dentro mi fa guardare.
Poi ad un tratto mi fermo
incredulo leggo il mio manifestare.
Ho vestito il mio sentire di parole
e su quel foglio bianco
l'ho fatto abitare
e sarà leggere per ricordare.


Share |


Poesia scritta il 16/11/2017 - 20:00
Da Paolo Pedinotti
Letta n.281 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bravo.
Ho vestito il mio sentire di parole.
Basterebbe solo questo periodo per nobilitare la tua poesia.
Invece questo passaggio, la rende ancor più vibrante e di qualità superiore.
Complimenti.

Spirito Ribelle 18/11/2017 - 00:59

--------------------------------------

Complimenti. Lirica profonda e piena di significato.

Rossella P 17/11/2017 - 03:53

--------------------------------------

Una porzione del tuo cuore fotografata nell'eternità. Molta bella.

marco cugnata 16/11/2017 - 21:18

--------------------------------------

la storia di un poeta 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 16/11/2017 - 20:53

--------------------------------------

E' così, quando smettiamo di ragionare
il nostro sentire si libera...
Bella!

Grazia Giuliani 16/11/2017 - 20:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?