Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
CENERENTOLA LA NOTTE...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...
CARPE DIEM...
Nel Sole Ho Camminat...
25 miglia nautiche...
se chiudo gli occhi...
Tamara...
L’ESTASI E IL RIFIUT...
LA MIA MENTE NEI RIC...
Per Satana (con disp...
L'intento...
UNA BELLEZZA MATURAT...
Che i ricordi non si...
La ragazza madre...
I sogni non sono mai...
Un sogno vero...
All'amore per la pot...
Taglio e ricucio...
Fuori stagione...
-Haiku- è andata via...
Poi arrivi tu...
Gocce di vita...
Armiamoci ed entriam...
Senza passato...
L’Artista...
FUORI CATALOGO...
Ottobre...
E io sorrido...
Il sogno...
L'uomo è come la lun...
tu...
Davanti a un dilemma...
La cena delle beffe...
COLORA L'AUTUNNO...
PANCHINA...
CONOSCIAMOCI MEGL...
I'm...
La morte...
Il vento è più fredd...
Scriverò di te...
E'inutile...
Esiste un forte lega...
CIMICI CHE INVASIO...
ottobre...
Mele marce...
Molto e molto altro ...
Tace il respiro...
Vita e poesia...
Angeli custodi....
Madre dolcissima...
Re Conte...
GUARDANDO IN BASSO...
Siamo......
Avere la gioia nel c...
Sai cosa resterà...
Autunno...
IL PERDONO...
Puberale...
me ne vogl'ij luntan...
Dolore...
Ancora brilla il Sol...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Colpa del rock

Corpa der rock più assatanato
si sono stato male, ‘n disperato.
Me ritrovavo come ogni sera
a fa la fila n’a solita balera,
quanno te vidi zompà la prima vorta
fu come vedè una ch’è morta !
Leggera, fra le braccia de un boy
sembravi solo fatte affari tuoi.
N’avevi occhi artro che pe te stessa
quasi come quelle che de matina vanno a messa.
Facevi mosse seguendo ‘a liturgia
l’omini applaudiveno “Viva Maria”.
Er fatto che de sacro ne’ movenze
potevo annotà le sue assenze.
Cor rock te piaceva sculettà
e ‘a gonna te volava qua e la.
‘N lasciavi gnente all’immaginazione
puro de fa un granne figurone.
Ma ormai ero preso da lei
me votai all’amico Presley,
m’avvicinai co scarpe da tennis
come venissi or ora sin da Memphis,
da un braccio a la poltrona te strappai
e da allora nacquero i miei guai !
Nun so ballà, ‘n so fare passerella,
ar massimo un po’ de…mattonella.
Me guarda, poi me dice “Che stai a fa ?”
“e modo de ballare questo qua ?”
“E’ modo si !” je risponno io
“così sono ‘na ira de Dio.
T’abbracio e nun me discosto,
ma giuro che terò e mani a posto.
Te vojo solamente accarezzà,
e, si me viè, te vojo anche bacià.
Vor dire che si proprio ‘n ce la fai
poi sempre zompà, so cavolacci tuoi.
Ma ‘n bacio è ‘n bacio nun dura tre minuti,
ogni lassata so baci perduti.
E poi nun posso dì te vojo bene
si a musica, er rock te trattiene.
Famose ‘na ballata co sto lento
che er rock o famo dopo, me lo sento ! “


Share |


Poesia scritta il 05/12/2017 - 16:48
Da Nino Curatola
Letta n.169 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


nino ci sono enne altri interessi possibili.

jackson five 05/12/2017 - 22:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?