Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

TEMA: UN AMORE SUL W...
Il Poeta e la Montag...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



LO CHIAMANO CECÈ

Uomo non di
facili costumi, non è un'imbroglione;
da ogni cosa che lo costringono, con una
serie di stratagemma riesce a riprendere
forza e coraggio; non si è mai avvertito
come avaro, la generosità la vive a cuor
sincero.


Un poco azzimato
damerino nei suoi discorsi compare,
come una commedia … in un atto unico
così si esprime; le sue battute sembrano
che non hanno mai calore, c’è sempre la
sua spudorata allegria e i suoi traffici
di appaltatore.


In maniera
comica solitamente lui come una
commedia narra, non lo vuole quel
secco su gli alberi di ulivo e li affronta;
si lascia cadere … in quella tentazione,
l’incontra sempre nella sua vita con
tanta emozione.


Per lui l'ulivo è bello
sommamente e ricco di contrasti,
rami contorti con foglie gentil aguzzi;
per la loro natura è molto speranzoso,
la strategia del valoroso; lontana è la
campagna per la cura, se li abbandona
quella realtà gli diventa amara.


È avanti con gli anni
ed’è ancora arzillo, lo chiamano Cecè
come suo nomignolo; vive da solo ora è in
cielo sua moglie, quattro sono le sue figlie!
Nello sfondo sociale su cui lui sempre vive,
si sviluppano situazioni ambigue e poco
chiare.


Non è difficile pensar
di investire in una nuova direzione,
vuole riprendersi per andare avanti su
qualche nuova relazione; la storicità che in
amor vuol vivere mette all’angolo se c’è
giudizio, quel desiderio è un bisogno
non un vizio.



Share |


Poesia scritta il 09/02/2018 - 10:37
Da Gaetano Lentini
Letta n.202 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


w Cece

francesco cau 2 09/02/2018 - 13:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?