Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
Pietà...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
La colazione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...
Il ponte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

E' vita vera

Le zolle grasse, pergole e vigneti
ed un purpureo cielo che risplende,
mentre la brezza bacia i bei ciliegi
ricchi del bianco delle fioriture.
I pini che s’innalzano diritti
tra terra e cielo, inferno e paradiso
risuonano del trillo degli uccelli
per l’aria che d’azzurro si disegna.
E va, per la campagna, il contadino:
le gocce di sudore a scivolare
lungo le gote irsute ed abbronzate.
Lento trascina quel suo passo, sazio,
del duro e greve lavorar la terra.
La zappa sotto il braccio e un pò di vino
Per acquietar l’arsura del momento.
Un poco, forse, invidia la città
il villico, frattanto che cammina,
in fondo… nell’industria si fatica,
ma ad ogni mese prospera il raccolto.
Ed il terreno invece?
La grandine, gli insetti e la gramigna
sono i nemici di chi spera e sogna
in quel regalo buono delle messi
che scalda i cuore e pure il portafoglio.
Ma quando si riposa sotto l’olmo
e guarda il campo arato del mattino,
sente quel buon profumo della terra
che dalle nari arriva fino al cuore.
E il biondo di quel grano civettuolo
Che flirta con papaveri scarlatti?
E il blu dei fiordalisi ingannatori
che copiano l’azzurro della volta?
Sian benedetti, quindi, questi solchi
e ogni rigore crudo, ogni stanchezza
e fortunato sia quel piede rozzo
che calza fieno e paglia, mane e sera.


Share |


Poesia scritta il 17/02/2018 - 17:44
Da giovanni benvenuto vavassori
Letta n.208 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bella poesia, ricca di momenti descrittivi e riflessioni. Complimenti

Gaetano Antonioli 06/03/2018 - 11:54

--------------------------------------

Bella, veramente piaciuta.. questa poesia. Complimenti

Francesco Gentile 18/02/2018 - 09:47

--------------------------------------

Una vir poetica non comune.
I miei complimenti, con un incalzante narrare in versi hai reso questa tua opera, piacevolessima .
Molto, molto bella.

Anton Reiken 18/02/2018 - 05:18

--------------------------------------

Un capolavoro in endecasillabi.
Complimentissimi!
Saluti e... Benvenuto.

Loris Marcato 17/02/2018 - 19:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?