Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

8 marzo. Educare gli alunni al rispetto/4

Ti chiedo scusa… compagna di classe
(Brano letto dagli alunni delle Scuole medie inferiori in italiano e dialetto siciliano)


Ascoltami ragazza, compagna mia di classe!
Voglio confidarti una sola cosa
perché sono davvero pentito
e mi sento come una spina
a confronto di te che sei una rosa.


Ti prometto che da oggi non farò più
Il ragazzo spaccone, il superiore
l’altezzoso,
l’uomo aggressivo e pure dispettoso.


Ti chiedo scusa per i troppi soprusi
che ho fatto con questa testa
da imbecille e prepotente,
che t’ha fatto intendere
che di sale nella zucca,
ne ho poco e niente!


Cosa valgo senza di te,
che sei una ragazza intelligente?
Sarei di certo come una foglia secca
gettata ai quattro venti.


Ti prometto che ti rispetterò
così come sei fatta.
Lo sai… senza la tua femminilità mi sento
come una patata fritta
senza sale e pure scotta.


Porgimi adesso la tua mano
per stringerla e fare pace
e darti la mia totale simpatia.


Adesso m’inchino di fronte a te
e a questa bella,
allegra compagnia.


IN DIALETTO SICILIANO
Ti dumannu scusa…


Senti carusedda, cumpagna mia!
Ti vogghiu diri na cosa
pirchì ora sugnu daveru pintutu,
e mi sentu comu ma spina
a confrontu di tia
ca sì na bedda rosa.


Ti promettu ca da oggi nun fazzu chiù
u carusu spaccuni,
u superiori e
l’omu smaccusu e brucculuni.


Ti dumannu scusa pi troppi spirtizzzi
ch’haiu fattu cu chista testa
scumminata e preputenti,
ca t’ha fattu intendiri
che di sali nu cirveddu
ci ‘nnhaiu pocu e nenti.


Iu… chi valu senza di tia,
ca sì na fimmina intelligenti?
Fussi comun a tinta fogghia
ittata e quattru venti.


Ti promettu ca da oggi
ti rispettu d’accussì comu sì fatta.
Proprio pirchì sì diversa ed io,
senza di tia
mi sentu comu na patata fritta
senza sali e pure scotta.


Porgimi a to manu pi stringerla e fari paci,
pi dariti a me totali simpatia.
Ora m’inchinu di fronte a tia
e a chista bedda cumpagnia.



Share |


Poesia scritta il 12/03/2018 - 16:23
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.168 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Poesie come questa andrebbero lette più spesso, a scuola e non..

Francesco Gentile 14/03/2018 - 10:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?