Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

haiku - in autunno, ...
mestizia di una tavo...
la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Asseminesu poeta.

Itta si pozzu narrai
de is tempusu… de su passau
candu mi seu
in custa fida agatau .
femmu Biancu e Rubju
sanu e forti de siguru.
Fiara tempusu de messai
Mércuris de Mese de Làmpadas…
sa cuntentesa de mammai
e puru de babbai.
No fiara pibiri e Sali .
Cichendi sa gommai.
Babbu esti abarrau incantau
de custu pitticcheddu
appena arribau.
Se cuntentesa fiara mera
sa genti in fila in sa buttega.
Paremu Gesù bambinu.
su presciu de su biscinau
sa cuntentesa… no si nau
ci viara in su triminasciu
sa vila in pizzusu e in basciu.
Su battiari… ita nasa
Is pardiusu de razza,
is mellusu de sa prazza .
Fiara su mesi de asgriobasa
si caminara cun is crazzolas.
Fillu de sa bidda
preghendi Santu Frannassiu pò sa fida.


Il poeta asseminese
Cosa vi posso raccontare
Dei tempi…passati
Quando mi sono
In questa vita trovato.
Ero bianco e rosso
sano e forte di sicuro.
Era il tempo delle messi
Mercoledì del mese di giugno
Mia madre era contenta
e pure mio padre.
non era pepe e sale
cercare una comare.
babbo e rimasto incantato
da questo bambinello
appena arrivato.
La contentezza era tanta
la gente in fila in bottega.
sembravo Gesù bambino
mano messo in un cestino,
i vicini contenti non vi dico quanti
erano fermi nell’ingresso
sopra e sotto.
il battesimo… cosa dici
i padrini di razza
i migliori della piazza.
era il mese del grano
si camminava con gli zoccoli.
figlio del paese
pregando a Sant’Ignazio
per la vita che mi a dato



Share |


Poesia scritta il 22/03/2018 - 18:17
Da Francesco Cau
Letta n.203 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


grazie dei commenti tutti siete tutti
speciali poeti e amici virtuali.

Francesco Cau 23/03/2018 - 18:28

--------------------------------------

Una descrizione in versi di contentezza e felicità per una nascita aspettata. Complimenti!

Grazia Denaro 23/03/2018 - 15:02

--------------------------------------

da moglie di sardo, posso solo dire
ajò complimenti!

laisa azzurra 23/03/2018 - 12:14

--------------------------------------

Tanto sapore di storia, di cose perdute.. Immagino la dificoltà nel tradurre i significati espressi nella lingua originale

Francesco Gentile 23/03/2018 - 12:12

--------------------------------------

Ite chi no est maleddu su faeddu sardu!
Ma quant'è bella la lingua sarda!

Millina Spina 22/03/2018 - 21:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?