Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cuore in uno scri...
Tabbarr...
Il ghiribizzo di ogg...
Il mio Ottobre...
Lascio nelle mie par...
Fai custodire i sent...
SAN MICHELE ARCANGEL...
La partita...
Accettando la volont...
Dove saremo...
Tramonto...
O è bianco, o è nero...
Ora che il buio avan...
Una telefonata...
Un gioco esplicativo...
Romantica...
Arrive(rà)derci Pens...
Il sorriso...
Sei sicuro di avere ...
SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Cielo Liquido

CIELO LIQUIDO


C’è un cielo liquido sopra le nostre teste,
che si addensa e si coagula come
lacrime di sangue cadenti
che toccano i nostri visi.
Un cielo che si muove come acqua
che si insinua tra le rocce di nuvola
e il serpente alato azzurro scivola,
striscia
nell’aria mossa dal demone del vento.
C’è una mano di luna nera, nascosta
nella parte oscura del sogno, che attende.
Gocce di inerzia,
si fermano su vetri orizzontali
trasparenti, dividono due mondi
tra bene e male che non si dovrebbero toccare.
Sono come fratelli e i loro corpi
non possono congiungersi, come già scritto
non si possono sublimare.
Siamo colori che si fondono tra di loro
nel cielo che io vedo,
di grigio, arancio e giallo.
Siamo bagnati da una pioggia di stelle sciolte.
Parliamo tra di noi da una nuvola rotonda.
Vedo volare vicino
al portale del tempo,
nel liquido blu,
con le sue grandi ali bianche
il giovane mitico Icaro
verso il suo magnetico sole rosso.
Una scarica elettrica di fulmini
che si fonde con il velluto rosa delle tue mani.
Un’illusione creata negli occhi del sogno.
Cavalchiamo la nostra chimera,
labbra di latte vengo a leccare
sopra luci nere di questa città perduta.
Una grande bandiera sventola alta
sublime,
nel cielo liquido dei nostri pensieri.
Anche se pur in parte bruciata
sono ancora evidenti i cento colori vivi
che la compongono.
Mani di luce la vogliono toccare.
Se sei caduta risorgi come la Fenice.
E non sotterriamo, non ammainiamo mai
questo simbolo eterno di libertà.



Share |


Poesia scritta il 15/05/2018 - 23:14
Da Luca Fiazza
Letta n.139 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


I colori son sempre vivi, dobbiamo credere ancora... sempre!
Densa, ricca come nel tuo unico stile

Grazia Giuliani 17/05/2018 - 18:49

--------------------------------------

il bene e il male
il bianco e il nero
siamo tutto questo
una banda impazzita, un gruppo di attori e di maschere in giro per la vita
...ma la libertà, caro Luca, è pura illusione

laisa azzurra 16/05/2018 - 14:48

--------------------------------------

LUCA...Una poesia fantasmagorica, un cielo ricco di figure caotiche in movimento. Arcobaleni,mitiche figure, piogge che ci bagnano ma non ci distruggono perche teniamo sempre alta la nostra bandiera della libertà. Complessa e fantastica poesia Ciao buona giornata

mirella narducci 16/05/2018 - 09:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?