Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Campidano

Su e giù della rocca antica
tra i ruderi si vede Siliqua.
Tra i vecchi muri le ginestre
Che sporgono dalle finestre.
Mentre a sud si vede il mare
con le scogliere da ammirare.
Dal lato opposto
un grande bosco di pini
dove giocano i bambini.
Girando ancora attorno
le rotaie del trenino
che portavan i minatori,
per scavare tra i monti
Ferro, zinco e altri filoni.
Ma l’atmosfera e leggiadra
se si va per un’altra strada.
Un fiume di rimpetto
con il boschetto di lungo e stretto,
una guardia caccia in doppio petto,
pronto con in mano il libretto,
e nell’altra il moschetto.
Acqua fredda e il suo nome
dove la legenda vuole
che Ugolino li mangiò la sua prole.
Si dice che ci sia un tesoro
nascosto chi sa dove
ma ci voglio fatti e non parole
è qui da tempo non ci piove.
Tante sono le leggende
di streghe e donne belle
che a pensarci
accapponano la pelle.
Raramente si accompagna
un’aquila di montagna
che proviene dalla spagna.
Ora torno a casa mia
riprendendo la giusta via.
Portando come bagaglio
un miscuglio di colori.
E’ bella questa atmosfera
sciorinante da ricordare
assaporando la quiete a sera
con la chitarra in mano
e gli accordi che ricordi
di un amore oramai lontano.


Share |


Poesia scritta il 20/06/2018 - 23:24
Da Francesco Cau
Letta n.129 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Bellissima Francesco...la nostra terra contiene magia e profondamente poesia...la trovi in ogni angolo, in ogni spazio e nella meravigliosa essenza del passato dove splende il mistero e la bellezza mozzafiato!

Margherita Pisano 22/06/2018 - 21:30

--------------------------------------

Grazie ragazzi per i commenti
Cambio e mi modifico poiché questa e' la ragione di vita della mia natura ...
Quella che mi consente di evolvermi ...
Il vento non si ferma ...
Cerca sempre nuovi lidi per soffiare ...
Il firmamento non si spegne ...
La prima stella del mattino ora è qui, la sua luce risplende, mi sconvolge e acceca, brilla alta, maestosa e fiera ...cercando una nuova maniera

Francesco Cau 21/06/2018 - 23:10

--------------------------------------

Francesco,
Leggenda a parte, c'è l'amore per la propria terra e tu nn dimentichi mai di renderle omaggio.
Molto bella...e grazie

laisa azzurra 21/06/2018 - 12:21

--------------------------------------

FRANCESCO CAU...L'Italia è piena di piccoli paesini, gioielli sparsi lungo lo stivale. Mi hai fatto venir voglia di visitarlo, ma come succede spesso, si va sempre lontano in vacanza. Come me che quest'anno me ne vado al Polo Nord ma quando torno sulla mia agenda ci sarà Siliqua grazie per averla descritta cosi bene. Ciao

mirella narducci 21/06/2018 - 11:51

--------------------------------------

Complimenti sinceri per questa bella poesia, rimata e musicale, che accompagna sinuosamente in un bellissimo viaggio. Oltre lo spessore poetico, c'è l'enorme valore e la bellezza delle radici... Complimenti ancora

Francesco Gentile 21/06/2018 - 11:34

--------------------------------------

Molto bella e descrittiva questa poe ove un paese viene menzionato nei dettagli anche storici e con dolce musicalità. Bravo

Francesco Scolaro 21/06/2018 - 10:16

--------------------------------------

Stupenda complimenti di cuore e grazie

MARIA ANGELA CAROSIA 21/06/2018 - 09:37

--------------------------------------

Molto bella Francesco complimenti

Salvatore Rastelli 21/06/2018 - 08:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?