Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

UNA NUOVA STORIA

ispirata dalla melodia della canzone di Marinella



Ieri raccontai alla luna una nuova storia
non parlava né di morte né di gloria
non c’era l’eroe, e la principessa …
non stava ad aspettare alla finestra


Come nelle vecchie storie lei era bella
ma un’ombra nera velava la sua stella
per non lasciare al mondo l’occasione
di scoprire in una roccia la passione


Ma il destino si sa, è un gran burlone,
traccia una via e poi cambia direzione
trovò chi nel sorriso celava il pianto
e della principessa gli fece udire il canto


Uomo che non cercava onori né vittoria
tutto ad un tratto restò senza memoria
e quando poi scoprì anche la bellezza
capì che non c’è inganno in una carezza


Lui aveva da offrirle solo una rosa
che dura poco ed è perciò così preziosa
Lei che però non poteva perdere tempo
gettò sul cuore una colata di cemento


Il cemento quando asciuga si fa duro
ma non si chiude un sogno dietro a un muro
e anche se nel silenzio nessuno pianse
il fuoco sotto la cenere non si spense


La luna ascoltò la storia con stupore
aspettando la conclusione dell’autore
ma lei che nel cielo conosce solo stelle
non sa che senza fine, le storie son più belle



Share |


Poesia scritta il 12/07/2018 - 08:45
Da Roberto L
Letta n.135 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Wow Roberto, davvero bella, soprattutto la chiusa! Inaspettata

Lucia Frore 13/07/2018 - 21:10

--------------------------------------

Splendida!
Sono ammirata ed estasiata da questa storia che come le stelle non avrà mai fine!

Margherita Pisano 13/07/2018 - 10:25

--------------------------------------

Bella, incantevole, da leggere e rileggere...

Grazia Giuliani 12/07/2018 - 17:30

--------------------------------------

...senza parole

laisa azzurra 12/07/2018 - 10:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?