Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...
E' qui la festa?...
PIUMA NEL VENTO...
tempesta...
Solitudine...
IL DUCA ED ISABELLA...
respiro...
sentinella...
L'urlo del silenzio...
BORGO ANTICO...
Il leone e il topo d...
Haiku P...
Si vive per morire...
La notte...
Il castello...
Crepuscolo di giardi...
Due nuvole...
Partire...
Pescatore...
La ritmica del cuore...
Haiku- cip cip.........
È così...
Tutto ha l'anima ,se...
Ciò che è antico non...
Suoni dimenticati...
ANGELO MIO...
Vaneggiare...
Un pò mia madre...
Pace in terra...
Poesia in “Codice Al...
Leziosa beatitudine...
NEI TUOI OCCHI...
Lettera ad un figlio...
SONO COSÌ...
L’intensità Di Un Ab...
Al confine dell'anim...
Prostituta d\\\'alto...
Vivere...
TAPPETO DI FOGLIE...
Ispirazione...
Incompiuto...
Novembre...
Un giorno......
Elogio alla depressi...
GRANDE AMORE...
VERONIKA...
A volte, la perfezio...
ed è rame dai rami...
QUANDO LA VITA VALE ...
Il tempo passa...
La follia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Lira di Dio

Su nella dolce china
di folta collina,
di asfodeli e olivastri,
ginepri genuflessi
iniziarono i nostri amplessi.
Ti incontrai
sui miei passi campestri .
Le mani si congiunsero
assieme, nell’alcova
tu non dicesti una parola ,
e fu come Betlemme
perché a torno cera la neve.
La nostra nudità
di corpi rivestita
tu ridevi divertita…
d’una bellezza eterna
con il desiderio vivo
noi fummo rugiada fresca,
quel mattino di tenerezza.
Uniti nell’amore
ci batteva forte il cuore.
Un’evasione arcana
tu eri nel desiderio…
la mia dolce fontana.
Io ero Adamo tu eri Eva.
Ma l’imbrunire venne breve
la luna d’argento si spense,
scontenti la notte
ci riporto all’oblio ,
dove ceri tu e pure io
non temendo lira di Dio,
ma ti amai a modo mio.


Share |


Poesia scritta il 11/08/2018 - 23:15
Da Francesco Cau
Letta n.146 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Grazie a tutti indistintamente
per i bellissimi commenti

Francesco Cau 13/08/2018 - 09:43

--------------------------------------

Originale come sempre,ma piacevolissima

Teresa Peluso 12/08/2018 - 22:40

--------------------------------------

Una bella ed originale poesia d'amore, ciao

Francesco Scolaro 12/08/2018 - 19:26

--------------------------------------

una storia breve....ma intensa
ciao Francesco

laisa azzurra 12/08/2018 - 18:32

--------------------------------------

Poesia sublime, complimenti bravissimo Francesco!

Paolo Ciraolo 12/08/2018 - 17:29

--------------------------------------

Grazie altre tanto Salvatore

Francesco Cau 12/08/2018 - 11:48

--------------------------------------

Molto bella. Stupenda
felice Domenica Francesco

Salvatore Rastelli 12/08/2018 - 09:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?