Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL SUBACQUEO SPORTIV...
E' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



UN SALTO NEL VUOTO

Guardando da un piano alto
verso il basso, vedevo laggiù
finire ogni dolore.
Il vuoto si sarebbe preso
l’anima mia, forse dannata
e persa in questo mondo
che non mi lascia andare via.
Il mio cuore, mille volte trafitto
si espone a bersaglio, s’illude
che il grido venga raccolto
ma in una voragine cado
con ali di cera, verso un infinito
ignoto, sussurrando appena... Addio.



Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 19/08/2018 - 22:47
Da mirella narducci
Letta n.229 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


FRANCESCO SCOLARO...trovo deliziosi i tuoi commenti, li vorrei solo per me...che strano è preoccupante... stò diventando gelosa!? Grazie dolce poeta

mirella narducci 21/08/2018 - 16:28

--------------------------------------

MIRELLA NARDUCCI: Una bellissima interpretazione ove l'Autrice mette a nudo i sentimenti di chi sente tutta la delusione e la incomprensione di questo mondo impalpabile, scarno di sentimenti, ove un'anima dolce e sincera stenta a trovare la sua dimensione e pertanto guarda lontano ove tutto sfuma e si rimodella in una nuova dimensione. Apprezzata molto nella forma e nel contenuto, ciao

Francesco Scolaro 21/08/2018 - 15:11

--------------------------------------

la trovo stupenda Mirella ciao

gcr poeta lupo dell'amiata 21/08/2018 - 00:55

--------------------------------------

Profonda, vera, noire... Grande Mirella, mi piace.

Davide Giacomello 21/08/2018 - 00:35

--------------------------------------

Il vuoto darà nuova leggerezza all'anima, ed alla fine il sussurro risuona nelle orecchie con dolcezza e amore...
Mi hai emozionato Mirella
Buonanotte

Grazia Giuliani 21/08/2018 - 00:02

--------------------------------------

ROMEO...caro la tua dolcezza è paragonabile alla bellezza di un cardo, spinoso ma benefico per l'organismo. Peccato che non mi omaggi più dei tuoi canti, che ho sempre ritenuto bellissimi. Spero di leggerti ancora un abbraccio.

mirella narducci 20/08/2018 - 21:50

--------------------------------------

Cara Mirella, dovresti andare a rileggere i Canti che ti ho dedicato così la smetterai di scrivere queste cosacce...

romeo cantoni 20/08/2018 - 20:15

--------------------------------------

Molto triste, perché penso che nessuno abbia il diritto di lanciarsi nel vuoto, solo perché pensa che lì finiscano i dolori.Le difficoltà si affrontano anche con Delle Ali di cera, che ci consentiranno di avanzare a piccoli voli, ma a superare le difficoltà.

Teresa Peluso 20/08/2018 - 17:46

--------------------------------------

Molto profonda a tratti disperata, su Mirella sei stata bravissima.

Paolo Ciraolo 20/08/2018 - 15:49

--------------------------------------

Una delle tue più belle
Complimenti

Mary L 20/08/2018 - 13:15

--------------------------------------

Mi hai emozionato tanto Mirella...il vuoto, non è il nulla, anzi è andare oltre quel che noi crediamo esista...è un volo immenso nell'incommensurabile abbandono di essere noi, l'essenza!
Speciale la chiusa...meravigliosa! Un bacio e bentornata!

Margherita Pisano 20/08/2018 - 13:02

--------------------------------------

Le ali di cera, mi fanno pensare a qualcosa che se ci si avvicina a una fonte che emana calore,quale potrebbe essere il sole, simbolo di luce e di vita,possano sciogliersi irrimediabilmente.Ma il cuore mille volte trafitto,non ne vuole sapere di spiccare il volo.Ma le ali ci sono, per quanto gracili,possono intraprendere a piccoli saltelli la nuova strada che l'anima ci traccia.Bellissima.

Daniele Liotti 20/08/2018 - 11:29

--------------------------------------

Sono d'accordo con Laisa, ci si espone al bersaglio perché si è vivi, perchè si crede nell'amore.
Ma si impara, forse col tempo, a tenere per sé la parte più preziosa...
Triste, ma molto bella

PAOLA SALZANO 20/08/2018 - 11:11

--------------------------------------

...si espone a bersaglio perché è puro, perché è semplice...perché crede all'amore, Amica mia. Splendida seppur con un velo di tristezza.
Bentornata Miry

laisa azzurra 20/08/2018 - 08:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?