Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La gallina dalle uov...
Due parole...
MILKY CUCCIOLO...
Pensiero notturno...
Sillabari...
Ad Oriente...
Parole nel vento...
FRAMMENTI...
Caccia Misericordios...
Valigie....
Dolce amica......
STERILITA'...
Un ricordo...
Canto Aprico...
Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...
E' qui la festa?...
PIUMA NEL VENTO...
tempesta...
Solitudine...
IL DUCA ED ISABELLA...
respiro...
sentinella...
L'urlo del silenzio...
BORGO ANTICO...
Il leone e il topo d...
Haiku P...
Si vive per morire...
La notte...
Il castello...
Crepuscolo di giardi...
Due nuvole...
Partire...
Pescatore...
La ritmica del cuore...
Haiku- cip cip.........
È così...
Tutto ha l'anima ,se...
Ciò che è antico non...
Suoni dimenticati...
ANGELO MIO...
Vaneggiare...
Un pò mia madre...
Pace in terra...
Poesia in “Codice Al...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Nera Dama

Tutto finisce nel tedio,
Ultima metà è stanchezza
Vestita in un nero completo,
Si inchina in saluto d'onesto.


Stuzzica mente il rimedio
Che porge con salda fermezza,
Di maschera a teschio in segreto
Avvicina con fare assai lesto.


Il volto ha coperto da un telo,
Un burka di araba dama,
Ma bianca è la pelle di fronte
E gli occhi suoi pari a smeraldo.


Muovendosi struscia il suo velo,
Cammina ma nulla lei esclama,
Sua testa diventa bifronte
Contorta come avesse caldo.


Un sibilo fischia il terz'occhio
D'un treno che scuote la terra.
Un forte rimbombo alla testa
Ch'e' simile a udito in sbadiglio.


Come se fosse un malocchio,
Sento un odore d'acerra,
Che'l senso mio tutto m'appesta,
Mentre m'addormenta un bisbiglio.


Sussurri di strane parole
Invocano a tratti il mio nome.
Mi sveglio di fronte uno specchio
Che Morte mi mostra in figura.


Alzando il mio braccio che duole,
Ripete suo arto mio come,
Mostrandoci simil parecchio,
Che due di real uno giura.


Toccato ho le ossa del teschio
Che in testa mia ormai troneggiava.
Su in cima vi era corona
Di re che vissuto, è rinato.


Trapasso nei fiocchi nevischio
Del freddo che il corpo gustava.
Campana lontano risuona
Per vita che ma ritrovato.



Share |


Poesia scritta il 09/09/2018 - 11:46
Da Emanuele Cinelli
Letta n.52 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?