Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
È sera...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...
E' qui la festa?...
PIUMA NEL VENTO...
tempesta...
Solitudine...
IL DUCA ED ISABELLA...
respiro...
sentinella...
L'urlo del silenzio...
BORGO ANTICO...
Il leone e il topo d...
Haiku P...
Si vive per morire...
La notte...
Il castello...
Crepuscolo di giardi...
Due nuvole...
Partire...
Pescatore...
La ritmica del cuore...
Haiku- cip cip.........
È così...
Tutto ha l'anima ,se...
Ciò che è antico non...
Suoni dimenticati...
ANGELO MIO...
Vaneggiare...
Un pò mia madre...
Pace in terra...
Poesia in “Codice Al...
Leziosa beatitudine...
NEI TUOI OCCHI...
Lettera ad un figlio...
SONO COSÌ...
L’intensità Di Un Ab...
Al confine dell'anim...
Prostituta d\\\'alto...
Vivere...
TAPPETO DI FOGLIE...
Ispirazione...
Incompiuto...
Novembre...
Un giorno......
Elogio alla depressi...
GRANDE AMORE...
VERONIKA...
A volte, la perfezio...
ed è rame dai rami...
QUANDO LA VITA VALE ...
Il tempo passa...
La follia...
Cinema...
Alice in Wonderland...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Lupo

Lupo


Selvaggio lupo dal fulvo pel
che l' uomo teme dalla sua storia .
Se fosse pavor il vello pieno
non vi sarebbe rifugio e tetto.
Feral il morso che infinge non per sua
rabbia ,funesto intento ,ma come Artemide, dall arco d'oro ,ditta dentro per suo governo .
Natura ,d'ogni creatura albergo ,
fonte di vita dal monte al deserto.
Quando la lupa s 'aggira per i bosco,
non s'ode pigolar il passerotto ,
Il vento trema al suo passo , al suo tono .
Lupo che pensi ,temuto amico ?
Ti rifugge ognun che la vita adora ,
simbolo di morte di cruda sposa .
Gli occhi indomiti fissi e fieri
non conobbero mai chi piego '
capo e artiglio,
Oh terrifico ringhio
Che entro ti brucia
Tormenta come un vento
In tempesta
allor che a cacciar nella selva
sei all "opra
ne catena ,capestro per suo onore .
Bramosia ti scorre come fiume
In piena, maestà 'del regno fatal
e antico che pietà non nuove al suo cospetto virtù mai fu seme di tua struttura ,
amor dell arte e sua scrittura .
Sol segue il bestial core Che entro ti vince .
Siamo noi di genio pieno , uomini onesti,
o più fratel del nemico altero ?
Quando ci lordiam le mani di sangue
e lacrime chi più cruento?
Le morte idee risorgono illuminano
Il sentiero chi più affonda le zanne
E l' uomo !
Il male serpe senza freno ma non di muso,
sì veste di pelle ,viso verbo e Cristo!
Il cupo pensier che toglie notte ,quinci sonno
e' la coscenza che bussa ,tormenta ,
raminga senza meta


Corrado cioci



Share |


Poesia scritta il 13/09/2018 - 11:27
Da corrado cioci
Letta n.55 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?