Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andò p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtà non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...
PRINCIPESSA O ...
Solo uomini...
Dialogando presumibi...
Color di mora...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L’imbecille di turno

Dovete sapere amici miei,
che c’è sempre
nella vita, l’imbecille di turno
davvero spregiudicato,
pronto ad affacciarsi alla tua esistenza
senza che nessuno l’avesse mai invitato.


Si presenta con quell’aria
da sbruffone, squinternato,
come colui che sa tutto
sulla vita
sull’intero firmamento
e pure del creato


Non si rende conto della sua imbecillità,
eppure si riconosce
a mille miglia di distanza,
da come sbrodola la sua perenne,
tediosa stupidità!


Si sente sempre un grande saputello,
ingegnoso, esuberante
strafottente
e perfino troppo intelligente.


Guardatelo un po’ come ride soddisfatto!
È imbevuto talmente di sé,
che non guarda mai il proprio,
ma l’altrui piatto.


Lo scorgerete di certo
sempre accanto, appiccicato
come una zanzara fastidiosa
perché senza di lui,
ti conferma,
il mondo si trasforma
in una povera sarda marinata.


Per favore non date retta
alla sua povertà mentale.
Fatelo cuocere nel suo brodo
che di cento è senza un pizzico di sale.



Share |


Poesia scritta il 14/09/2018 - 21:08
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.81 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Ma si..il mondo è bello perché è vario, ma se ci fossero meno "imbecilli" sarebbe certamente migliore.
Ottima

laisa azzurra 15/09/2018 - 09:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?