Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Poesia: Una sardina...
Incontrarti......
ULTIMO CANTO DEL CIG...
UN CUORE STESO AL SO...
Choc...
Per dirvi grazie...
È difficile...
Se sarai con me...
18 Giugno 1947...
LIBERO ARBITRIO.....
i biondi grappoli...
Pensieri d'autunno...
Giugno....
vernice...
Haiku g...
Primo amore...
IL VIAGGIO...
beatlesmania the wor...
Quando la morte verr...
Il motore del mondo...
POESIA ULTIMA...
Giura...
Cogli...
Ovunque ci sei tu...
Sensazione dell'acqu...
Un grande uomo...
Eterea...
Torpiloquio d'ali bi...
Qualche volta...
e la barca......
VORREI TORNARE IN RI...
MENO MALE...
Solo fino alla pross...
COME UN GIRASOLE...
La donna del dipinto...
Silenzio...
Tessitura...
TRISTI PRESAGI...
Siamo sassi lanciati...
Pietre...
LETTERA APERTA A GR...
Temporale estivo...
Mi vesto di te......
Rame invecchiato...
Al mio mare...
Chi vive nella pace ...
INQUIETUDINE...
Essere superficiali ...
La solidarietà femmi...
Cosa ci rende forti?...
SCRUTATORE...
Ascolta la voce dell...
Il sogno e la voce...
Essere gentili col p...
Rovescio...
Istantanee...
Abbracciami...
ARCHI DI PASQUA DI S...
A mia figlia...
L'apparenza inganna...
Goccia di mare...
Zombie...
Per cercare di capir...
HOMO LUDENS...
Nel DNA della pioggi...
La giostra...
Emozioni...
Le donne non sono ba...
Il dono del tempo....
Ancora tra te e me...
EUROPA...
Buttati......
Che voglia......
COME CI CAMBIA L'ATT...
Per caso, il tuo sor...
MIO CARO AMICO CHECC...
Il tuo veloce volo...
AMORE IMPOSSIBILE...
Sogni di gloria...
Come si cambia...
Follia dantesca...
Scrivo poesie per sa...
Placida...
Girandola d'acqua...
Luci sul mare...
un abbraccio che sa ...
Al Volo.......
Dal mare...
È tutto lì. Con chi...
Parliamo di pace...
Il gelo del verno...
IL PRIMO BAGNO...
Gaia...
Marea...
Io e la luna...
Al Mare...
FUGGIAMO O RESTIAMO?...
Con prudenza...
La sorpresa...
In via del Sandalo (...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

medjugorje

O Vergin beata d'intonsa tenerezza
che di cotal bosniaca terra rivelar sai freschezza
a noi mortal su quel colle apparsa sei gaudente
in guisa di carezza per il cosmo gemente.
in te scorgiam del cammin nostro l'essenza
e la sola mission vera d'esistenza
candor di Vangel del tuo figliuol menar per via
e dell'amor dipinger la poesia.
del Salvator in sommità di cima svetta la canuta croce
e insinuasi con soavità di seducente voce
nei cor de' popol che adunansi in quel loco
e fiera lampada divengon da lume ch'era fioco.
pellegrin a te accorron d'ogni terra e stagione
perché 'l sapor risorga della sola religione
che l'uom libero rende nella verità
e di pace demiurgo in questa realtà.
e allor sia tuo sembiante a me sempre compagno
il fraterno tuo richiamo sia 'l mio unico guadagno
chè l'uomo novello da Medjugorje abbia a trionfare
e l'bacio della tua salvezza possa in ogne dì peregrinare.


Share |


Poesia scritta il 21/09/2018 - 13:05
Da cristiano comelli
Letta n.227 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Ovviamente, "quelle"

laisa azzurra 21/09/2018 - 23:01

--------------------------------------

Stupenda
Superba, bellissima
E tt questo malgrado io nn creda a quella apparizioni

laisa azzurra 21/09/2018 - 22:42

--------------------------------------

Molto bella, me ne hanno parlato in molti di Medjugorje

Marianna Santini 21/09/2018 - 19:58

--------------------------------------

Bellissima ode alla Madonna di Medjugorje.

Antonio Girardi 21/09/2018 - 17:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?